Diretta Tour de France 2022/ Jasper Philipsen ha vinto la 15^ tappa! Battuto Van Aert

- Mauro Mantegazza

Diretta Tour de France 2022: Jasper Philipsen ha vinto la 15^ tappa, volata per il ventiquattrenne belga che beffa Wout Van Aert e Mads Pedersen. Doppia caduta, a terra anche Vingegaard.

Jasper Philipsen vittoria Tour lapresse 2022 640x300
Diretta Tour de France 2022, 15^ tappa: ha vinto Jasper Philipsen (Foto LaPresse)

DIRETTA TOUR DE FRANCE 2022: HA VINTO JASPER PHILIPSEN!

Jasper Philipsen ha vinto la 15^ tappa del Tour de France 2022. Dopo il ricongiungimento del gruppo, al termine dell’azione solitaria di Nils Politt e Mikkel Honoré, sono scattati altri due corridori come Benjamin Thomas e Alexis Gougeard, che hanno approfittato della salita per prendere qualche secondo di vantaggio. Il plotone si è ulteriormente spaccato con Michael Morkov, di cui avevamo parlato in precedenza, staccato addirittura di 38 minuti e dunque fortemente a rischio di arrivare fuori tempo massimo, ma anche Fabio Jakobsen e Caleb Ewan a inseguire con 6 minuti di margine dai battistrada.

Thomas e Gougeard hanno resistito fino al termine, quando alla fine il gruppo si è fatto sotto: Mads Pedersen ha lanciato la volata provando a sorprendere tutti e ripetersi, Wout Van Aert ha tentato il blitz ma dal mazzo questa volta è uscita la carta di Phililpsen, che ha bruciato tutti a cominciare dallo stesso Van Aert. Da capire se martedì le condizioni di Jonas Vingegaard, che rimane maglia gialla, saranno ottimali o meno: oggi il leader della classifica generale è stato vittima di una brutta caduta ed è arrivato sul traguardo con una vistosa botta alla spalla sinistra, attenzione perché nella diretta del Tour de France 2022 potrebbe esserci il colpo di scena… (agg. di Claudio Franceschini)

TOUR DE FRANCE 2022: DOPPIA CADUTA!

Ancora manifestanti a bloccare la diretta del Tour de France 2022: mancano circa 65 chilometri al traguardo quando due persone, esattamente come già accaduto qualche giorno fa, si piazzano in mezzo alla strada e fermano la corsa per qualche istante prima che la situazione venga ripristinata. Praticamente nello stesso momento cadono tre protagonisti della Grande Boucle: Jakob Fuglsang, Wout Van Aert (che aveva aperto la fuga di oggi) e Stefan Kruiswijk finiscono a terra. I primi due ripartono senza problemi, mentre Kruiswijk è costretto al ritiro: per lui si parla di trattura alla clavicola destra, e questo ovviamente sarebbe un colpo durissimo soprattutto per Jonas Vingegaard, la maglia gialla del Tour de France 2022 che si ritrova senza un altro gregario importante, dopo aver già perso Primoz Roglic.

Non è finita qui, perché anche lo stesso Vingegaard va a terra: caduta per la maglia gialla in una 15^ tappa emozionante (purtroppo) anche per questo, Laporte e Kuus riescono a fare un bel lavoro per riportarlo nel gruppo ma Vingegaard accusa segni sulla spalla sinistra nel contatto con Benoot, suo compagno di squadra. Ci pensa allora Van Aert a spingere la Jumbo-Visma: la maglia verde prende in mano la situazione iniziando a tirare in testa al gruppo, quando mancano 53 chilometri al traguardo l’azione di Nils Politt e Mikkel Frolich Honoré giunge al termine e adesso il gruppo è compatto. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA TOUR DE FRANCE 2022 STREAMING VIDEO E TV: COME SEGUIRE LA 15^ TAPPA

Per seguire la diretta tv del Tour de France 2022, ci sarà una amplissima copertura live sulla Rai e su Eurosport: in chiaro, il canale di riferimento sarà Rai Due, la quindicesima tappa Rodez-Carcassonne sarà infatti trasmessa a partire già dalle ore 14.45 sul canale generalista della televisione di Stato italiana con la telecronaca di Stefano Rizzato e il commento tecnico di Stefano Garzelli. Il Tour de France sarà inoltre visibile anche su Eurosport, canale disponibile tuttavia solamente per gli abbonati.

Per chi invece non potesse mettersi davanti al televisore oggi pomeriggio, ma non volesse perdere le emozioni della Grande Boucle, ecco pure la possibilità garantita dalla diretta streaming video, gratuita per tutti sul sito o l’applicazione di Rai Play, per gli abbonati tramite Eurosport Player. Infine ricordiamo i riferimenti ufficiali della Grande Boucle: il sito www.letour.fr, la pagina Facebook Le Tour de France e il profilo Twitter @LeTour. CLICCA QUI PER LA DIRETTA STREAMING VIDEO RAI PLAY DEL TOUR DE FRANCE 2022

TOUR DE FRANCE 2022: FUGA VERSO L’ESAURIMENTO

Proseguono le emozioni del Tour de France 2022: nella 15^ tappa siamo arrivati a Carcassonne, sede di quella che ancora oggi è la fuga più lunga nella storia della Grande Boucle (253 chilometri a opera di Albert Bourlon, peraltro corridore di casa). Passando invece all’attualità, da circa mezz’ora abbiamo superato il cartello che indicava i 100 chilometri al traguardo: Nils Politt e Mikkel Frolich Honoré cominciano a sentire la fatica, e infatti il loro vantaggio è progressivamente diminuito. Il gruppo avanza compatto e inesorabile: le squadre interessate a un arrivo in volata si sono messe all’opera, su tutte la Trek-Segafredo che potrebbe celebrare il bis di Mads Pedersen e che infatti si sta facendo vedere in questi ultimi chilometri.

Da qualche minuto però il plotone degli inseguitori ha alzato il piede dall’acceleratore: ormai Politt e Honoré sono in vista, il loro margine è di circa un minuto e mezzo e dunque entro la fine della tappa arriverà il ricongiungimento con la fuga, il gruppo sta gestendo energie e risorse in vista di questo momento nella diretta della 15^ tappa del Tour de France 2022, vedremo se sarà proprio così che andranno le cose tra poco… (agg. di Claudio Franceschini)

TOUR DE FRANCE 2022: VAN AERT RIENTRA NEL GRUPPO

È finito il tentativo di fuga di Wout Van Aert nella diretta del Tour de France 2022: dopo aver aperto l’azione della 15^ tappa il belga è rientrato nei ranghi, decisione autonoma, lasciando dunque Nils Politt e Mikkel Frolich Honoré a fare i battistrada. I due hanno da poco superato i 70 chilometri, e hanno un vantaggio di circa 3 minuti e 10 secondi sul gruppo della maglia gialla: Jonas Vingegaard, lo ricordiamo, per il momento non ha assolutamente l’urgenza di andare a riprendere la fuga visto che la sua situazione in classifica è tranquilla.

Da segnalare invece che Michael Morkov è in crisi: all’inizio del mese era stato il grande protagonista nella vittoria miracolosa di Fabio Jakobsen, qui al Tour de France 2022, con un lavoro che aveva permesso al compagno di squadra di arrivare al traguardo per primo. Oggi invece Morkov si è pesantemente staccato dal gruppo: addirittura paga 13 minuti di ritardo, continuando di questo passo potrebbe anche arrivare fuori tempo massimo anche se forse il percorso di oggi nella diretta della 15^ tappa lo favorisce… (agg. di Claudio Franceschini)

TOUR DE FRANCE 2022: FUGA A TRE

La 15^ tappa del Tour de France 2022 si è subito animata: dopo soli 10 chilometri si è formata una fuga a tre, ma in realtà già dalle primissime battute avevamo visto Wout Van Aert particolarmente attivo. Il belga è stato il primo a lanciare l’iniziativa; Nils Politt e Mikkel Frolich Honoré sono i due ciclisti che lo hanno seguito a ruota, e da quel momento abbiamo appunto una fuga composta da tre uomini. Per il momento non ci sono scossoni nella classifica generale, nemmeno a livello teorico o virtuale.

La maglia gialla Jonas Vingegaard in questo momento rischia davvero poco, anche se il vantaggio dei tre battistrada cresce non è ancora ampio, dopo circa 32 chilometri il margine veniva segnalato ancora a meno di due minuti. Vedremo allora come proseguirà questa 15^ tappa; nel presentare la diretta del Tour de France 2022 di oggi abbiamo detto che si dovrebbe trattare di un percorso per velocisti, ci aspettiamo allora che ad un certo punto il gruppo degli inseguitori si rifaccia sotto ma per il momento questa è la situazione che stiamo vivendo. (agg. di Claudio Franceschini)

TOUR DE FRANCE 2022: COMINCIA LA 15^ TAPPA!

Tutto è pronto per la partenza della quindicesima tappa Rodez-Carcassonne del Tour de France 2022, ricordiamo allora che cosa era successo l’anno scorso in questa stessa frazione. Anche allora eravamo alla domenica della seconda settimana, avevamo in programma la Céret-Andorra la Vella di 191,3 km, sconfinamento ad Andorra e prima giornata sui Pirenei, anche se meno difficile di quelle che ci sarebbero state poi nella terza settimana. Fu quindi una giornata ideale per una fuga naturalmente di qualità.

Non a caso la vittoria andò allo statunitense Sepp Kuss della Jumbo-Visma con il tempo di 5h12’06” davanti al veterano spagnolo Alejandro Valverde a 23”, poi al terzo posto ci fu l’olandese Wout Poels regolando un gruppetto a 1’15”. In classifica generale ecco sempre Tadej Pogacar in maglia gialla con un vantaggio di 5’18” su Rigoberto Uran e 5’32” su Jonas Vingegaard, l’unica differenza fu che Guillaume Martin (salito al secondo posto il giorno precedente grazie a una fuga) scivolò al nono posto a 7’58”. Adesso però torniamo all’attualità: parola alla strada per una giornata che si annuncia a dire il vero diversa, la quindicesima tappa del Tour de France 2022 comincia davvero! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

TOUR DE FRANCE 2022: IL BORSINO DEI VELOCISTI

Mentre aspettiamo la diretta della quindicesima tappa del Tour de France 2022, facciamo il punto sui velocisti, che sperano di tornare finalmente protagonisti a Carcassonne dopo essere stati beffati dalla fuga venerdì a Saint Etienne. Clamorosamente quindi non li vediamo in azione addirittura dalla Danimarca, naturalmente se parliamo di sprint di gruppo a ranghi compatti, escludendo dunque arrivi come quelli di Longwy oppure Losanna, anche se venerdì nella fuga ha vinto un velocista come Mads Pedersen, che però ha attaccato da lontano e poi ha battuto i compagni di fuga.

Tornando agli unici due sprint a ranghi compatti, nella seconda tappa a Nyborg ci fu la vittoria dell’olandese Fabio Jakobsen, una bellissima storia di rinascita dopo il gravissimo incidente del quale fu vittima nel mese di agosto 2020 al Giro di Polonia, incidente che era stato causato dal suo connazionale Dylan Groenewegen, curiosamente vincitore il giorno successivo a Sonderborg, nella terza e ultima tappa del Tour de France 2022 in Danimarca. In entrambi i casi era arrivato secondo Wout Van Aert, che pure come velocista puro sa quindi essere grande protagonista. Il belga tuttavia sa vincere in molti modi, lo ha dimostrato a Calais arrivando da solo con 8” di vantaggio sul gruppo, regolato da Jasper Philipsen ma per il secondo posto. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

TOUR DE FRANCE 2022: TAPPA PER I VELOCISTI!

Oggi la diretta Tour de France 2022 ci proporrà la sua quindicesima tappa Rodez-Carcassonne di 202,5 km, la notizia “clamorosa” è che potrebbe essere il giorno giusto per i velocisti. Raramente un Tour de France è stato così povero di occasioni per gli sprinter, ci sono state due volate di gruppo a ranghi compatti nei primi tre giorni in Danimarca, ma poi basta. Siamo allora fermi ai successi di Fabio Jakobsen e Dylan Groenewegen, in seguito abbiamo avuto al massimo volate ristrette, oppure guizzi come quello di Wout Van Aert a Calais per anticipare il gruppo o ancora una fuga che ha avuto la meglio in una tappa teoricamente per gli sprinter, come in occasione del successo di Mads Pedersen venerdì a Saint Etienne.

Oggi potrebbe essere una giornata simile a quella dell’altro ieri, dunque non si può escludere del tutto la possibilità di una fuga che ancora una volta vada a beffare il gruppo, tuttavia oggi il percorso è un po’ più semplice e di conseguenza per i velocisti dovrebbe essere più semplice arrivare a giocarsi la vittoria allo sprint. Sempre che il caldo (siamo nel Sud della Francia), i saliscendi e magari pure il vento non ci mettano lo zampino… Adesso andiamo quindi a scoprire tutte le informazioni utili per seguire la meglio la diretta Tour de France 2022 nella quindicesima tappa Rodez-Carcassonne.

DIRETTA TOUR DE FRANCE 2022: PERCORSO 15^ TAPPA

La diretta Tour de France 2022 oggi ci riserverà una frazione che potrebbe essere ideale per i velocisti, ma comunque con alcune insidie. Andiamo allora con ordine e scopriamo in maggiore dettaglio il percorso della odierna quindicesima tappa Rodez-Carcassonne di 202,5 km. Logicamente la partenza sarà dalla città di Rodez, appuntamento fissato alle ore 13.15 per il km 0, in considerazione di un percorso lungo ma tutto sommato semplice. Ci saranno a dire il vero numerosi saliscendi, ma tutti molto semplici e uno solo sarà valido come Gran Premio della Montagna di terza categoria al km 68,9.

Molto più avanti, avremo in rapida successione lo sprint intermedio di Saint Ferreol (km 147) e subito dopo il secondo e ultimo GPM della tappa 15 del Tour de France 2022, sempre di terza categoria (km 154,6), poi però il finale sarà molto veloce, in linea di massima in discesa e poi nel tratto finale in pianura verso l’arrivo di Carcassonne, dove di conseguenza ci potrebbe essere una volata di gruppo a ranghi compatti, clamorosamente a ben due settimane di distanza dalla precedente, quando ancora la Grande Boucle era in Danimarca.





© RIPRODUZIONE RISERVATA