DIRETTA TOUR DE FRANCE 2022/ Quarta tappa: ha vinto Wout Van Aert!

- Mauro Mantegazza

Diretta Tour de France 2022 streaming video Rai: orario e risultato live della 4^ tappa Dunkerque-Calais di 171,5 km, per velocisti ma… (oggi 5 luglio).

Van Aert Delfinato Tour
Wout Van Aert, qui al Giro del Delfinato 2022 (Foto LaPresse)

E’ giunta al termine anche la quarta tappa del Tour de France 2022, un appuntamento ricco di emozioni e di sorprese. A Calais ha trionfato il belga van Aert! Il detentore della maglia gialla ha rafforzato la sua leadership, staccando Roglic e Pogacar. Una prova di qualità del ciclista della Jumbo-Visma, un trionfo legato soprattutto al deciso attacco avvenuto a dieci chilometri dal traguardo.

La vittoria di Van Aert alla quarta tappa del Tour de France 2022 è ancora più importante se legato al risultato di Jakobsen, tra i suoi principali rivali, lontano dai primi posti. Ecco la classifica all’arrivo della quarta tappa: 1) Van Aert; 2) Philipsen; 3) Laporte; 4) Kristoff; 5) Sagan; 6) Mozzato; 7) Van Poppel; 8) Hofstetter; 9) Matthews; 10) Thomas. (Aggiornamento di MB)

DIRETTA TOUR DE FORCE 2022: PEREZ HA 1’10” SUL GRUPPO

Manca lo sprint finale alla quarta tappa del Tour de France 2022. Grande prova del francese Anthony Perez della Cofidis: dopo aver staccato la maglia a pois Cort Nielsen, il transalpino resta a 1 minuto e 10 secondi di distacco dal gruppo. Confermata la presenza di Van Aert in testa al gruppo: la maglia gialla guida la remuntada.

Sarà una grande volata sul traguardo di Calais, diversi ciclisti sono pronti a fare la differenza. Tra questi segnaliamo Mikke Bjerg (UAE Team Emirates), mentre registrato qualche problema sia per Louis Meintjes e per Andrea Bagioli, alle prese con alcuni rallentamenti. Appuntamento a tra poco per il grande finale… (Aggiornamento di MB)

DIRETTA TOUR DE FORCE 2022: VAN AERT IN TESTA AL GRUPPO

Siamo alle battute finali della diretta del Tour de France 2022 e non mancano le emozioni. Continua la super prestazione di Cort Nielsen, che ha conquistato l’11° GpM consecutivo. A meno di 50 chilometri dall’arrivo, c’è da registrare lo scatto di Anthony Perez, che può vantare 1 minuti e 20 secondi di vantaggio sul resto del gruppo.

Per quanto riguarda il gruppo, in testa si vede per la prima volta la maglia gialla Van Aert. Sono soprattutto Trek Segafredo, Lotto Soudal e Alpecin DCK le squadre che stanno ricucendo il distacco dai fuggitivi. Nel corso degli ultimi chilometri sono stati registrati diverse forature e qualche problema meccanico. (Aggiornamento di MB)

DIRETTA TOUR DE FORCE 2022: CORT NIELSEN IN TESTA

Prosegue la diretta della quarta tappa del Tour de France 2022 ed è sempre più Cort Nielsen. L’atleta ha fatto otto su otto, passando in testa anche sull’ascesa di Remilly-Wirquin. Un altro punto alla leadership della maglia a pois, dunque, ma non è tutto. Il gruppo è staccato di 7 minuti quando mancano poco più di 100 chilometri all’arrivo.

Il gruppo maglia gialla è all’inseguimento dei due fuggitivi, il danese Cort Nielsen (EF Education-EasyPost) e il francese Perez (Cofidis), ma nessuno sembra voler prendere in mano la situazione. In testa al momento c’è la Alpecin – Deceuninck, seguiti a stretto giro di posta dagli uomini della Lotto Soudal. (Aggiornamento di MB)

DIRETTA TOUR DE FORCE 2022: MAGNUS CORT NIELSEN IN FUGA

Prosegue la diretta della quarta tappa del Tour de France 2022, nuova fuga targata Magnus Cort Nielsen. Il titolare della maglia a pois ha preso il largo insieme ad Anthony Perez (Cofidis). Dopo aver toccato quota sei minuti, il vantaggio sul gruppo è sceso a 4’45 al primo Gpm di giornata, sul Monte Cassel. Sette su sette per Cort Nielsen, dunque, che si sta confermando leader della classifica da ogni punto di vista.

Confermato anche oggi un aspetto di questo Tour de France 2022: non c’è stata una bagarre per provare ad andare in fuga, il primo scatto è risultato positivo. Tra i corridori rimasti attardati si segnalano alcuni degli atleti più attesi di questa tappa: parliamo di Van Der Poel, Hirschi, Pinot e Guillaume Martin. Registrato invece un problema tecnico per Steven Kruijswijk della TJV. (Aggiornamento di MB)

L’ANNO SCORSO

Come di consueto, aspettando la diretta del Tour de France 2022 per la quarta tappa, possiamo ricordare che cosa era successo nella scorsa edizione in questa stessa frazione. Il Tour de France era iniziato prima e di conseguenza era martedì 29 giugno 2021, in programma c’era la quarta tappa Redon-Fougères di 150,5 km, frazione corta e perfetta per i velocisti, dal momento che non prevedeva alcun Gran Premio della Montagna lungo il suo percorso. In effetti, l’epilogo fu proprio con una voltata di gruppo a ranghi compatti dopo appena 3h20’17” di gara, con il successo di Mark Cavendish davanti al francese Nacer Bouhanni e al belga Jasper Philipsen, per il britannico fu la prima di quattro vittorie che gli hanno consentito di agganciare Eddy Merckx come corridore più vincente di sempre (naturalmente si intende per numero di tappe) al Tour de France. Non ci furono evidentemente cambiamenti nella classifica generale, con l’olandese Mathieu Van der Poel sempre in maglia gialla con un margine di vantaggio di 8” sul francese Julian Alaphilippe. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

INCROCIO SPECIALE

Verso la diretta della quarta tappa del Tour de France 2022, non si può fare a meno di osservare che le due precedenti volate in Danimarca hanno regalato un intreccio speciale. Fatalmente si torna sempre al 5 agosto 2020, quando al Giro di Polonia ci fu un incidente gravissimo che coinvolse i due olandesi Fabio Jakobsen e Dylan Groenewegen: il primo ne fu la vittima, inizialmente ci fu apprensione anche per la sua vita, poi c’è stato un lunghissimo recupero che diede frutti già nel 2021 in particolare con tre tappe vinte alla Vuelta, però il successo al Tour ha un sapore speciale, a maggior ragione se la tua squadra per puntare tutto su di te sacrifica un certo Mark Cavendish e il suo sogno di fare il record di vittorie al Tour de France. Groenewegen invece era il colpevole e per molti divenne il mostro: sicuramente commise una scorrettezza, che però divenne così grave anche causa di lacune organizzative di sicurezza, ha subito una squalificati nove mesi da parte dell’UCI e la vittoria conquistata domenica nell’ultima tappa danese del Tour de France ha ovviamente nel suo caso il sapore della redenzione. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA TOUR DE FRANCE 2022: TAPPA PER VELOCISTI MA…

La diretta del Tour de France 2022 riparte oggi, martedì 5 luglio, con la quarta tappa Dunkerque-Calais di 171,5 km: archiviata la Grand Départ della Grande Boucle dalla Danimarca, la carovana del Tour de France 2022 è rientrata ieri in Francia e oggi si ricomincia a pedalare, con Wout Van Aert in maglia gialla. Oggi avremo una frazione costellata da ben sei GPM, ma tutti di quarta categoria, di conseguenza l’epilogo più probabile potrebbe essere ancora una volta allo sprint, nonostante i diversi saliscendi sicuramente imporranno ai velocisti e alle loro squadre un notevole sforzo per fare in modo che davvero a Calais ci sia uno sprint a ranghi compatti, che per di più potrebbe essere l’ultimo per diversi giorni.

Domani ci sarà l’attesissima tappa sul pavé che potrebbe essere delicata anche per i big del Tour de France 2022, giovedì l’arrivo sarà posto al termine di uno strappo e venerdì ci sarà La Planche des Belles Filles, di conseguenza sicuramente le squadre dei velocisti non vorranno lasciarsi sfuggire questa occasione. Fabio Jakobsen cercherà il bis di sabato, Dylan Groenewegen vorrà bissare la vittoria di domenica, per tutti gli altri continua la caccia al primo successo e noi speriamo che pure Alberto Dainese e Luca Mozzato si facciano valere. Adesso però andiamo a scoprire tutte le informazioni utili per seguire la meglio la diretta Tour de France 2022 nella quarta tappa Dunkerque-Calais.

DIRETTA TOUR DE FRANCE 2022 STREAMING VIDEO E TV: COME SEGUIRE LA 4^ TAPPA

Per seguire la diretta tv del Tour de France 2022, ci sarà una amplissima copertura live sulla Rai e su Eurosport: in chiaro, il canale di riferimento sarà Rai Due, la quarta tappa Dunkerque-Calais sarà infatti trasmessa a partire già dalle ore 14.45 sul canale generalista della televisione di Stato italiana con la telecronaca di Stefano Rizzato e il commento tecnico di Stefano Garzelli. Il Tour de France sarà inoltre visibile anche su Eurosport, canale disponibile tuttavia solamente per gli abbonati.

Per chi invece non potesse mettersi davanti al televisore oggi pomeriggio, ma non volesse perdere le emozioni della Grande Boucle, ecco pure la possibilità garantita dalla diretta streaming video, gratuita per tutti sul sito o l’applicazione di Rai Play, per gli abbonati tramite Eurosport Player. Infine ricordiamo i riferimenti ufficiali della Grande Boucle: il sito www.letour.fr, la pagina Facebook Le Tour de France e il profilo Twitter @LeTour. CLICCA QUI PER LA DIRETTA STREAMING VIDEO RAI PLAY DEL TOUR DE FRANCE 2022

DIRETTA TOUR DE FRANCE 2022: PERCORSO 4^ TAPPA

La diretta Tour de France 2022 oggi ci riserverà quindi una frazione pianeggiante, ma con incognite potenzialmente maggiori rispetto alle simili tappe danesi. Andiamo però con ordine e scopriamo in maggiore dettaglio il percorso della odierna quarta tappa Dunkerque-Calais di 171,5 km. Logicamente la partenza sarà dalla città di Dunkerque, appuntamento fissato alle ore 13.30 per il km 0 in considerazione del fatto che la tappa non sarà particolarmente lunga e nemmeno particolarmente impegnativa, considerato che il punto più alto sarà a soli 199 metri sul livello del mare. Eppure non mancheranno i saliscendi nelle pendici più meridionali delle Fiandre, che fanno parte della Francia, motivo per cui ASO è riuscita a colmare la bellezza sei GPM, anche se tutti di quarta categoria.

Di tutte queste salitelle, la più lunga misurerà 1,7 km ma sarà pure quella con la pendenza più dolce, mentre il dato più alto da questo punto di vista sarà il 7,7% ma su appena 1,1 km. L’unica asperità che potrebbe forse lasciare il segno sarà quella di Cap Blanc-Nez, perché si troverà a soli 10,8 km dal traguardo e potrebbe essere un trampolino di lancio per gli attacchi, anche se 900 metri al 7,5% potrebbero non bastare per spezzare il gruppo. Ricordato che lo sprint intermedio sarà a Lumbres dopo 63,2 km, ecco che all’arrivo di Calais ci aspettiamo una volata, anche se magari alcuni sprinter potrebbero patire le precedenti salitelle.





© RIPRODUZIONE RISERVATA