DIRETTA/ Trapani Perugia (risultato finale 2-2): Falcinelli salva i grifoni dal KO

- Fabio Belli

Diretta Trapani Perugia streaming video DAZN: formazioni ufficiali e risultato live della sfida valevole per la diciottesima giornata del campionato di Serie B.

Pettinari Trapani
Video Perugia Trapani - Stefano Pettinari, attaccante del Trapani (Foto LaPresse)

DIRETTA TRAPANI PERUGIA (RISULTATO FINALE 2-2): FALCINELLI SALVA I GRIFONI DAL KO

Finale incandescente al Provinciale di Erice dove Trapani e Perugia pareggiano 2-2 al termine di un match caratterizzato da due espulsioni, una per parte. A pochi minuti dal novantesimo l’arbitro Marini assegna un altro calcio di rigore ai grifoni per un presunto fallo di mano di Fornasier, anche se rivedendo le immagini al rallentatore la sensazione è che il pallone sbatta più sulla spalla che sul braccio del numero 25 di Castori. Poiché in Serie B il VAR – ancora – non esiste la decisione del fischietto è irrevocabile, Iemmello lascia la battuta a Falcinelli che ha così la possibilità di sbloccarsi. Il numero 8 spiazza Carnesecchi ma il direttore di gara fa ripetere l’esecuzione perché parecchi giocatori sono entrati in area, espellendo anche Gyomber per qualche parola di troppo, ristabilendo la parità in campo. L’ex-attaccante del Sassuolo non si innervosisce e pur cambiando angolo non perdona l’estremo difensore avversario pareggiando i conti. {agg. di Stefano Belli}

PADRONI DI CASA IN DIECI

Al ventesimo minuto del secondo tempo il Trapani sta battendo il Perugia per 2-1. Al 50′ la formazione allenata da Castori per poco non raddoppia con la zuccata di Luperini che scheggia la traversa, il legno nega la doppietta al numero 17, tra i migliori in campo qui al Provinciale di Erice. I grifoni di Oddo faticano ad avanzare e al 52′ Pettinari manca il bersaglio da ottima posizione. Per come si stava sviluppando la partita i siciliani avrebbero potuto dormire sonni tranquilli, ma al 60′ arriva la svolta: Iemmello si invola verso la porta di Carnesecchi, Strandberg da dietro può solo abbatterlo. Per l’arbitro Marini si tratta di fallo da ultimo uomo all’interno dell’area: rigore ed espulsione. Dagli undici metri il capocannoniere del campionato di Serie B la piazza sotto l’incrocio, nonostante l’inferiorità numerica i padroni di casi non si scompongono e al 64′ tornano in vantaggio con la conclusione vincente di Stefano Pettinari che nel giorno del suo onomastico si fa un bel regalo. {agg. di Stefano Belli}

I GRIFONI NON REAGISCONO

L’arbitro Marini manda tutti al riposo con il Trapani avanti sul Perugia per 1-0. Il gol di Luperini provoca la reazione dei grifoni che si riversano in avanti alla ricerca del pareggio, anche se le occasioni da rete continuano a essere appannaggio degli uomini di Castori che al 29′ si rendono nuovamente pericolosi con la zuccata di Grillo, neutralizzata senza problemi da Vicario. Vedremo cosa si inventerà Oddo negli spogliatoi durante l’intervallo per scuotere i suoi, che erano partiti bene ma si sono smarriti con il passare dei minuti. {agg. di Stefano Belli}

HA SEGNATO LUPERINI!

Al Provinciale di Erice è in corso Trapani-Perugia, partita valevole per la 18^ giornata di Serie B 2019-20, a metà del primo tempo la situazione vede i padroni di casa in vantaggio per 1-0. Sono gli ospiti a fare la partita e a prendere l’iniziativa, gli uomini di Oddo occupano stabilmente la trequarti avversaria e nonostante un lungo giro palla non riescono comunque a creare pericoli importanti dalle parti di Carnesecchi. Nicolussi Caviglia prova a mandare in porta i compagni ma i difensori di Castori (che ha preso il posto di Baldini) per adesso non hanno grossi problemi a rintuzzare gli assalti dei grifoni. Anzi, al 23′ è la squadra penultima in classifica a trovare la via del gol, Taugourdeau è bravo a tenere in vita il pallone e a servire Luperini che con freddezza e lucidità viola la porta di Vicario. {agg. di Stefano Belli}

STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Trapani Perugia, match previsto giovedì 26 dicembre 2019 alle ore 15.00 e che si disputerà presso lo stadio Provinciale di Erice, non sarà trasmessa sui canali in chiaro sul digitale terrestre né sui canali pay sul satellite. Il match sarà trasmesso in esclusiva in diretta streaming video via internet per tutti gli abbonati DAZN. Si potrà vedere infatti la partita con una connessione collegandosi tramite pc sul sito dazn.it., oppure utilizzando una smart tv oppure dispositivi mobili come un tablet oppure uno smartphone, scaricando l’applicazione ufficiale DAZN, broadcaster ufficiale per la stagione 2019/20 per il campionato spagnolo, con una selezione di partite trasmessa anche sul canale dedicato su Sky.

LE FORMAZIONI UFFICIALI

Siamo pronti al calcio d’inizio di Trapani Perugia, e dobbiamo registrare la differenza di passo tra casa e trasferta della squadra umbra. Al Renato Curi il Perugia ha perso una sola volta (contro il Cittadella), per il resto ha ottenuto 5 vittorie e 3 pareggi; ha incassato solo 8 gol che diventano invece 14 nelle 8 gare esterne, in cui ci sono state due vittorie e due pareggi ma anche 4 sconfitte. Un trend che si sta ripetendo da qualche anno, e che impedisce al Grifone di giocarsi davvero la promozione in Serie A; a questa partita per esempio la squadra di Massimo Oddo arriva con due trasferte in cui sono arrivate sconfitte, bisogna tornare all’inizio di novembre per trovare il 3-2 di Crotone. Adesso però è arrivato il momento di lasciare che a parlare sia il campo: leggiamo insieme le formazioni ufficiali di Trapani Perugia, la partita comincia! TRAPANI (3-5-2): Carnesecchi; Fornasier, Scognamillo, Strandberg; Moscati, Colpani, Luperini, Taugourdeau, Grillo; Biabiany, Pettinari. All. Fabrizio Castori. PERUGIA (4-1-4-1): Vicario; Mazzocchi, Gyomber, Sgarbi, Di Chiara; Carraro; Capone, Nicolussi Caviglia, Buonaiuto, Falzerano; Iemmello. All. Massimo Oddo. (agg. di Claudio Franceschini)

PROTAGONISTA

Il protagonista potenziale di Trapani Perugia potrebbe essere Hans Nicolussi Caviglia: ormai questo centrocampista classe 2000 ha preso per mano la squadra umbra e si sta rivelando un ottimo elemento di una formazione che punta la promozione. Ci è arrivato in punta di piedi, dopo sei mesi nei quali aveva avuto la possibilità di esprimersi con la Juventus U23: delle prime 10 partite ne ha trascorse 4 in panchina e non è mai stato titolare, ma poi Massimo Oddo ha deciso di puntare su di lui e nelle altre sei gare (in una non era disponibile) ha sempre iniziato dal primo minuto diventando centrale nel progetto. Va ancora alla ricerca del primo gol, ma siamo ai dettagli; ricordiamo che lo scorso anno Nicolussi Caviglia aveva convinto anche Massimiliano Allegri, che lo aveva convocato più volte nella prima squadra della Juventus e gli aveva fatto giocare 54 minuti in Serie A. Per lui nel 2018-2019 anche il girone di Youth League, dal quale la Juventus Primavera è stata eliminata; personalmente il centrocampista ha messo a segno 2 gol in un assist, continuando nel suo percorso di crescita. (agg. di Claudio Franceschini)

I TESTA A TESTA

I precedenti di Trapani Perugia sono sei: nel corso della storia queste due squadre si sono incrociate soltanto a partire dalla stagione 2014-2015, e tutte le partite fanno riferimento al campionato di Serie B. Il bilancio ci parla di due vittorie siciliane a fronte di un successo umbro, e dunque ci sono tre pareggi; al Provinciale di Erice il Perugia non è mai riuscito a vincere – la sua unica affermazione, nel maggio 2015, è arrivata al Renato Curi – ma anche il Trapani non ha fatto benissimo in termini generali, visto che il suo unico trionfo risale all’aprile 2017 con un 3-0 netto, frutto del gol di Luca Pagliarulo e della doppietta di Jacopo Manconi (il Grifone aveva chiuso in dieci uomini per l’espulsione di Massimo Volta, comunque a risultato già definitivo). In maniera abbastanza ironica, si era trattato di una vittoria ironica: quel Trapani era comunque retrocesso in Serie C, appena un anno dopo aver sfiorato la storica promozione nel massimo campionato con la splendida cavalcata guidata da Serse Cosmi, che si era interrotta solo nella finale playoff contro il Pescara di Massimo Oddo e Gianluca Lapadula. (agg. di Claudio Franceschini)

PRESENTAZIONE DEL MATCH

Trapani Perugia, che viene diretta dal signor Marini, è un match previsto giovedì 26 dicembre 2019 alle ore 15.00 e che si disputerà presso lo stadio Provinciale di Erice, sarà una sfida valevole per la diciottesima giornata del campionato di Serie B 2019-2020. L’avventura di Fabrizio Castori sulla panchina dei siciliani è partita con un buon pareggio a Pescara, serve però una scossa più profonda ai granata per rincorrere una salvezza che pare in salita, con 6 punti di distanza dalla Juve Stabia e 5 dal Venezia in zona play out. Serve di più e andrà rincorso contro un Perugia che al momento lotta per obiettivi molto diversi, con gli umbri che hanno riagganciato il gruppo delle terze in classifica dopo l’ultima vittoria interna contro l’Entella. Si trattava di uno scontro diretto in zona play off ed i Grifoni hanno fornito una risposta molto importante, riuscendo a tornare a un successo che mancava dallo scorso 1 dicembre contro il Pescara. Ma anche il Perugia dovrà dimostrare in campo ben altra continuità per puntare davvero alla promozione: d’altronde la classifica è cortissima e dal terzo al sedicesimo posto intercorrono appena 6 punti di distanza, con gli obiettivi di ciascuna squadra che possono cambiare molto rapidamente.

PROBABILI FORMAZIONI TRAPANI PERUGIA

Le probabili formazioni di Trapani Perugia, match previsto giovedì 26 dicembre 2019 alle ore 15.00 e che si disputerà presso lo stadio Provinciale di Erice, sfida valevole per la diciottesima giornata del campionato di Serie B. Il Trapani allenato da Fabrizio Castori sceglierà il 4-3-3 come modulo di partenza, con questo undici titolare schierato in campo: Carnesecchi; Strandberg, Scognamillo, Fornasier; Candela, Corapi, Taugourdeau, Moscati, Grillo; Biabiany, Pettinari. Risponderà il Perugia, schierato dal tecnico Massimo Oddo, con un 4-3-1-2 così disposto: Vicario; Rosi, Falasco, Sgarbi, Di Chiara; Nicolussi Caviglia, Carraro, Balic; Buonaiuto; Iemmello, Falcinelli.

LE QUOTE PER LE SCOMMESSE

Per chi scommetterà sull’esito del match, l’agenzia di scommesse Snai propone a 2.55 la vittoria in casa, a 3.05 la quota per l’eventuale pareggio mentre la quota per l’affermazione in trasferta viene proposta a 2.85. Per quanto riguarda il numero di gol complessivamente realizzati nel corso dei novanta minuti, l’over 2.5 viene proposto a una quota di 2.05 e l’under 2.5 viene offerto a una quota di 1.70.

© RIPRODUZIONE RISERVATA