DIRETTA/ Trapani Pescara (risultato finale 1-0) DAZN: i siciliani non si arrendono

- Claudio Franceschini

Diretta Trapani Pescara streaming video DAZN: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per la 36^ giornata di Serie B, si gioca al Provinciale di Erice.

Busellato Grillo Pescara Trapani lapresse 2020 640x300 Diretta Trapani Pescara, Serie B 36^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA TRAPANI PESCARA (RISULTATO FINALE 1-0): I SICILIANI NON SI ARRENDONO

Colpo salvezza fondamentale per il Trapani, che nonostante la penalizzazione continua a sperare ed inguaia il Pescara che non riesce a scuotersi e pur restando quintultimo sente il fiato sul collo di Juve Stabia e Cosenza. Nel finale di partita gli abruzzesi hanno tentato il tutto per tutto per andare a caccia del pareggio ma si sono anche sbilanciati, col Trapani che ha sfiorato il raddoppio in contropiede. Nel recupero espulso Masciangelo nel Pescara per un fallo su Kupisz, al 94′ però è stato il portiere di casa Carnesecchi a salvare la situazione per i suoi, ipnotizzando Borelli che si era presentato a concludere praticamente a tu per tu col portiere avversario. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Trapani Pescara non sarà trasmessa sui canali tradizionali della nostra televisione: il campionato di Serie B è infatti un’esclusiva del portale DAZN, attivo dallo scorso anno e che trasmette tutte le partite del torneo cadetto (con l’anticipo che va sulla televisione nazionale). Di conseguenza il solo modo per assistere alle immagini è quello di sottoscrivere un abbonamento e avvalersi del servizio di diretta streaming video, utilizzando cioè dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

TRAVERSA DI COLPANI!

Resta in vantaggio il Trapani a metà ripresa nello scontro salvezza contro il Pescara. Gli abruzzesi iniziano il secondo tempo con Crecco in campo al posto di Masciangelo, al 6′ però i granata sfiorano il pari con uno splendido calcio di punizione di Colpani che va a stamparsi sulla traversa. Al 13′ decisivo ancora Fiorillo che nega la doppietta a Luperini con un gran riflesso, Al quarto d’ora cambia ancora il Pescara con Pucciarelli che prende il posto di Clemenza. Al 20′ viene ammonito Busellato per un fallo su Odjer, per le occasioni avute il Trapani avrebbe potuto anche aver già chiuso la partita, ma sull’1-0 il Pescara continua a sperare. (agg. di Fabio Belli)

SUPER FIORILLO!

Al 27′ grande intervento del portiere del Pescara Fiorillo, che evita il raddoppio del Trapani opponendosi a un colpo di testa di Buongiorno all’altezza dell’area piccola, conclusione che pareva a colpo sicuro. Viene ammonito Pagliarulo, poi al 38′ Trapani di nuovo pericoloso sul gioco aereo con un colpo di testa schiacciato di poco a lato. Il match diventa più nervoso nella parte conclusiva del primo tempo, vengono ammoniti a stretto giro di tempo anche Luperini, Clemenza e Dalmonte, nei 3′ di recupero del primo tempo l’ultima conclusione pericolosa è ancora dei siciliani, Fiorillo blocca a terra il tentativo di Pettinari e si va al riposto col Trapani avanti di misura sul Pescara. (agg. di Fabio Belli)

LA SBLOCCA LUPERINI!

Il Pescara prova a iniziare in modo offensivo il match e al 9′ una conclusione acrobatica di Bobic costringe Carnesecchi ad un grande intervento. Al 10′ proteste pescaresi, Maniero reclama un rigore ma a passare in vantaggio al 13′ è il Trapani. Colpisce Luperini per i padroni di casa, su un cross di Colpani perfetto inserimento e colpo di testa che non lascia scampo a Fiorillo. Il Trapani è galvanizzato dal vantaggio e gioca bene, Pettinari al 18′ non chiude una interessante triangolazione che l’avrebbe portato a concludere solo davanti a Fiorillo. Reagisce il Pescara ma non trova sbocchi, siciliani avanti 1-0 al 20′ del primo tempo. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI!

Siamo ormai arrivati alla diretta di Trapani Pescara: perdendo a Pisa lo scorso venerdì, i siciliani hanno vista spezzata una serie positiva che aveva toccato le 10 partite, nelle quali c’erano state 4 vittorie a fronte di 6 pareggi. Un rendimento grazie al quale Fabrizio Castori ha portato la sua squadra a sperare nella salvezza contro ogni previsione; è incredibile pensare che il Trapani aveva iniziato con quattro sconfitte consecutive, e che aveva vinto lo stesso numero di gare nei 24 episodi precedenti. La speranza è l’ultima a morire, anche grazie al fatto che l’ultimo ko interno risale al primo febbraio quando il Cittadella era riuscito a imporsi per 3-0 a Erice; i granata inoltre hanno vinto le ultime tre gare disputate nel loro stadio, subendo un solo gol. Vediamo allora in che modo andranno le cose questo pomeriggio: possiamo subito metterci comodi e lasciare che a parlare sia il campo, prima però dobbiamo dare lettura delle formazioni ufficiali: la diretta di Trapani Pescara prende il via! TRAPANI (3-5-2): Carnesecchi; Pagliarulo, Pirrello, Buongiorno, Kupisz, Luperini, Odjer, Colpani, Grillo, Dalmonte, Pettinari. Allenatore: Castori. PESCARA (3-4-2-1): Fiorillo; Bettella, Scognamiglio, Del Grosso, Zappa, Busellato, Memushaj, Crecco, Clemenza, Bocic, Maniero. Allenatore: Sottil. (agg. di Claudio Franceschini)

PROTAGONISTA

Si merita senza dubbio l’etichetta di protagonista della diretta di Trapani Pescara anche se è limitato dall’infortunio muscolare al flessore patito nel corso del riscaldamento prima della scorsa giornata di campionato: parliamo naturalmente di Stefano Pettinari, l’attaccante del Trapani che del match contro il Pescara è pure l’ex di spicco. L’infortunio che può condizionare Pettinari rischia di essere la mazzata definitiva sulle ambizioni di salvezza dei siciliani, che navigano con appena 35 punti in classifica, tanti dei quali sono arrivati naturalmente in virtù delle 17 reti segnate proprio da Pettinari. Per di più l’attaccante classe 1992 ha segnato solamente uno dei suoi 17 gol su calcio di rigore, per cui sarebbe il capocannoniere della Serie B 2019-2020 senza i tiri dal dischetto. Lo stop mette ovviamente a serio rischio le ambizioni individuali, ma come detto potrebbe anche affossare del tutto le residue speranze di salvezza del Trapani. Abbiamo citato Pettinari come grande ex: infatti per diversi anni è stato di proprietà del Pescara, anche se non sempre ha giocato per gli abruzzesi. La sua stagione migliore in riva all’Adriatico fu senza dubbio il 2017-2018, quando la punta di scuola Roma segnò 13 gol in 38 presenze nel campionato cadetto. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

TESTA A TESTA

Siamo vicini alla diretta di Trapani Pescara, una partita che affonda le sue radici anche negli anni Settanta ma che è stata particolarmente presente dal 2013 a oggi, con nove incroci che fanno registrare un bilancio abbastanza equilibrato. Tre vittorie del Delfino contro due dei siciliani, quattro i pareggi; le ultime due partite sono terminate in parità, compresa quella del giugno 2016 giocata qui. A segno Nicola Citro e Valerio Verre: era la finale di ritorno dei playoff e il Pescara, avendo vinto all’Adriatico la sfida di andata, aveva spezzato il sogno del Trapani di Serse Cosmi. Gli abruzzesi hanno anche festeggiato due vittorie a Erice, entrambe nel 2015 anche se una a gennaio e l’altra a ottobre: quella più recente è stata netta e sancita dai gol di Gianluca Lapadula, Ahmad Benali e Gianluca Caprari nel campionato chiuso con l’incrocio nella finale playoff. E’ invece curioso notare come il Trapani non abbia mai battuto il Pescara nel proprio stadio: qui ha raccolto soltanto tre pareggi, le uniche vittorie granata contro l’avversario di oggi sono arrivate allo stadio Adriatico – ultima delle quali nel marzo 2016 con Citro e Mirko Eramo – al 94’, dopo il pareggio di Michele Fornasier al minuto 88. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Trapani Pescara, in diretta dallo stadio Provinciale di Erice, si gioca alle ore 21:00 di venerdì 24 luglio ed è valida per la 36^ giornata del campionato di Serie B 2019-2020. La sensazione è che i siciliani abbiano sprecato la scorsa settimana l’ultima occasione per rimanere in corsa per i playout: perdendo a Pisa in maniera rocambolesca sono rimasti a -6 dal quartultimo posto, la salvezza diretta è appena più su ma probabilmente nessuno di questi obiettivi sarà centrato, anche se nel girone di ritorno la squadra ha certamente cambiato passo ma paga un avvio pessimo. Il Pescara in questo momento giocherebbe lo spareggio per non retrocedere: altra stagione sotto il par per il Delfino, Andrea Sottil ha preso il posto di Nicola Legrottaglie in panchina e ha ottenuto un bel punto contro il Frosinone, ma adesso ha bisogno delle vittorie per cambiare il corso della storia. Staremo dunque a vedere quello che succederà nella diretta di Trapani Pescara; aspettando che le due squadre scendano sul terreno di gioco vediamo in che modo potrebbero essere disposte dai due allenatori, leggendo in maniera più dettagliata le probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI TRAPANI PESCARA

Per Trapani Pescara Fabrizio Castori non avrà a disposizione l’ex Mamadou Coulibaly, squalificato; spazio dunque a Odjer in mezzo al campo, il ghanese è favorito su Luigi Scaglia per coprire una delle due mezzali. Sull’altro versante ci sarà Luperini, Taugourdeau sta in mezzo a fare da metronomo mentre sulle due corsie dovrebbero agire nuovamente Kupisz e Buongiorno, con Grillo comunque in allerta per la sinistra. Difesa con Pagliarulo, Fornasier e Scognamillo a protezione del portiere Carnesecchi, il tandem offensivo dovrebbe essere composto da Dalmonte e Filip Piszczek. Sono due gli squalificati nel Pescara: Galano, al secondo di tre turni di stop, e Kastanos. Sottil conferma il 3-4-2-1, al posto del cipriota di scuola Juventus dovremmo vedere Busellato (in vantaggio su Crecco) che farà coppia con Ledian Memushaj in mezzo al campo, sulle corsie ancora spazio per Zappa e Balzano mentre davanti potrebbero giocare nuovamente Clemenza e Pucciarelli, con Bocic che insidia la prima punta Riccardo Maniero. In difesa Scognamiglio, Bettella e Del Grosso comporranno la linea che si piazzerà a protezione del portiere Fiorillo.

QUOTE E PRONOSTICO

Per un pronostico su Trapani Pescara sono a disposizione le quote fornite dall’agenzia Snai, secondo la quale c’è equilibrio ma i siciliani sono favoriti: il segno 1 vi permetterebbe di incassare una vincita corrispondente a 2,40 volte quello che avrete messo sul piatto, contro il valore di 3,05 volte la puntata che accompagna il segno 2 per il successo del Delfino. L’eventualità del pareggio, regolata dal segno X, porta in dote un guadagno che ammonta a 3,10 volte l’ammontare della vostra giocata.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Calcio e altri Sport

Ultime notizie