DIRETTA/ Treviglio Treviso (risultato finale 71-60): Veneti sconfitti (gara-3)

- Claudio Franceschini

Segui Treviglio Treviso in diretta streaming video: la partita del PalaFacchetti vale per gara-3 della semifinale playoff di basket A2, match point per la De’ Longhi che è 2-0 nella serie.

Diretta Treviso Capo d’Orlando
Treviso (Foto LaPresse)

DIRETTA TREVIGLIO TREVISO (71-60): FINE PARTITA

Presso l’impianto PalaFacchetti Treviglio batte Treviso per 71 a 60. Nemmeno l’ottimo ultimo quarto di gioco è sufficiente agli ospiti per poter acciuffare i padroni di casa e prolungare la sfida all’overtime dato che ai lombardi bastano 10 punti per raggiungere senza problemi la vittoria, nonostante appunti i 21 punti messi a segno in questo finale dalla squadra di coach Menetti.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Treviglio Treviso sarà disponibile su Sportitalia, canale che trovate al numero 60 del vostro televisore oppure, per gli abbonati Sky, sarà al numero 225 del decoder. La stessa emittente fornirà la possibilità di seguire la partita in diretta streaming video, visitando senza costi aggiuntivi www.sportitalia.com; sul sito www.legapallacanestro.com troverete invece tutte le informazioni utili sulla partita, soprattutto il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori sul parquet.

TERZO QUARTO

Esauritosi pure il terzo quarto, Treviglio e Treviso sono ora sul punteggio di 61 a 39. Al rientro sul parquet dopo l’intervallo la partita si rivela più equilibrata del previsto. In queste prime battute del secondo tempo infatti, i veneti effettuano il maggior numero di punti per un parziale nella loro partita fino a questo momento, ovvero segnando 17 punti, e costringendo i padroni di casa a metterne a segno 19. Il risultato sembra comunque sempre in cassaforte per i lombardi.

FINE PRIMO TEMPO

Al termine del secondo quarto, ovvero del primo tempo, le squadre di Treviglio e Treviso sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo lungo sul 42 a 22. Nei secondi dieci minuti di gioco i lombardi insistono ed aumentano il distacco dai veneti, incapaci di tenere il passo dei rivali finendo col chiudere sotto con quasi la metà dei punti segnati dagli uomini di coach Vertemati. Difficile che la squadra di Menetti riesca a rimontare nel corso del secondo tempo.

PRIMO QUARTO

In Lombardia il primo quarto di gioco tra Treviglio e Treviso si è concluso con il punteggio di 18 a 12. Nelle fasi iniziali dell’incontro i padroni di casa fanno valere il fattore campo e confermano quanto di buono fatto vedere anche nelle due gare precedenti prendendo subito in mano il controllo delle operazioni. Gli ospiti faticano invece nei primissimi istanti, rendendo già improbabile a questo punto la possibilità di poter ribaltare la serie in questa gara 3.

SI GIOCA

Siamo finalmente arrivati alla palla a due di Treviglio Treviso: la De’ Longhi come già sappiamo ha provato più volte a ottenere la promozione in Serie A1, in un paio di occasioni ha anche vinto il suo girone ma all’epoca i posti per salire di categoria erano limitati ad uno solo. La squadra veneta non ha mai raggiunto la finale: Stefano Pillastrini in generale ha fatto bene, ma non ha mai sfruttato al 100% il potenziale del suo roster o comunque ha trovato sulla sua strada avversarie più competitive, fossero esse Fortitudo Bologna o Trieste. Adesso sulla panchina di Treviso c’è Massimiliano Menetti, che curiosamente si è scambiato il posto con l’estense Pillastrini – comunque arrivato a Reggio Emilia a stagione in corso, sostituendo l’esonerato Devis Cagnardi: chissà se sarà lui a riportare questa società al basket che le compete. Intanto la De’ Longhi vuole chiudere la semifinale senza dover giocare una quarta partita, pertanto mettiamoci comodi e lasciamo che sia il campo a parlare: finalmente ci siamo, la diretta di Treviglio Treviso per gara-3 della semifinale playoff sta per cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

IN CAMPIONATO

Treviglio Treviso sarà una prima assoluta: ovvero, le due squadre hanno fatto parte di gironi diversi nel corso della regular season e dunque per la prima volta si incroceranno al PalaFacchetti in questo 2018-2019. Possiamo però considerare qualche numero che accompagna le due squadre: la Blu Basket ha terminato il girone Ovest con un ottimo terzo posto, arrivando alle spalle delle due formazioni dominanti (Roma e Capo d’Orlando) e giocandosi la promozione diretta sostanzialmente fino all’ultimo. In casa ha avuto un ottimo rendimento: ha perso soltanto due volte, ultima delle quali il 3 febbraio contro Biella e per un solo punto. La De’ Longhi da trasferta ha saputo prendersi anche due successi esterni nei quarti playoff; sono quattro le sconfitte che ha subito lontano dal PalaVerde, il 10 febbraio è arrivata l’ultima contro Verona, la squadra che Treviglio ha eliminato nel turno precedente con uno straordinario finale in gara-5. Dopo il ko dell’AGSM Forum la De’ Longhi non ha più perso in regular season, ma il parquet della Blu Basket è difficilmente espugnabile… (agg. di Claudio Franceschini)

IL PROTAGONISTA

In assenza di David Logan, il grande protagonista di Treviglio Treviso può diventare Amedeo Tessitori: di fatto il leader della De’ Longhi prima che arrivasse la guardia di Chicago, il centro di 24 anni si trova nuovamente a fare la parte del leone. Max Menetti aveva parlato di lui prima di gara-2 dicendo come le condizioni fisiche non fossero straordinarie; Tessitori però ha risposto presente nel secondo episodio della semifinale playoff, infilando 12 punti e contribuendo con 5 rimbalzi e soprattutto 5 recuperi alla vittoria dei veneti. Certo la prestazione al tiro non è stata perfetta: anzi, il numero 0 ha chiuso con 4/13 dal campo risultando poco efficace offensivamente sotto i tabelloni, ma in ogni caso è stato uno dei sei giocatori che Treviso ha mandato in doppia cifra a riprova di come il gruppo sia assolutamente coeso e capace di trovare di volta in volta varie opzioni. Ora vedremo se Tessitori sarà in grado di giocare un’altra partita di sostanza e regalare la semifinale alla sua De’ Longhi senza che ci sia una gara-4, Menetti sicuramente confida molto in lui anche se, come martedì sera, potrebbe farlo partire dalla panchina. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Treviglio Treviso è gara-3 della semifinale playoff di basket Serie A2 2018-2019: in diretta dal PalaFacchetti le due squadre giocano alle ore 21:00 di venerdì 31 maggio. La Remer ha le spalle al muro: avendo perso le due partite al PalaVerde arriva sul proprio parquet con lo 0-2 nella serie, il che significa che un successo della De’ Longhi chiuderebbe i conti consegnando a Massimiliano Menetti la finale per la promozione. Quello che poi era nelle previsioni: fin da quando il campionato è iniziato si è detto come Treviso fosse una delle grandi favorite, i momenti bui del girone di andata sono stati risolti con il mercato di riparazione e l’arrivo di David Logan – che pure ha saltato le ultime quattro gare dei playoff, e resta in dubbio anche per questa sera – è stato un assoluto lusso per un roster che sembra aver trovato la quadratura del cerchio. Davanti al proprio pubblico comunque Treviglio potrebbe mettere i bastoni tra le ruote dei veneti, un po’ come ha fatto Rieti nel primo turno; mancano poche ore alla palla a due, dunque non resta che aspettare per stabilire quello che succederà nella diretta di Treviglio Treviso e, soprattutto, se ci sarà una gara-4 in questa semifinale.

DIRETTA TREVIGLIO TREVISO: RISULTATI E CONTESTO

Treviglio Treviso fino a questo momento ha seguito un andamento ben preciso: la De’ Longhi ha dato la sensazione di essere superiore, anche se in gara-2 ha aperto male la sua partita e fino al quarto periodo la Remer è rimasta a contatto, sognando un colpo grosso che non è arrivato perché nei 10 minuti conclusivi i veneti hanno allungato in maniera inesorabile. C’è un dato interessante che ha accompagnato le due partite giocate al PalaVerde: Treviso ha sempre segnato 75 punti che le sono state sufficienti per vincere, ma nel secondo episodio della semifinale la Blu Basket ha sistemato qualcosa in attacco e ha segnato 65 punti, cioè 9 in più di quanto avesse fatto in gara-1. Determinante in questo senso è stato l’apporto di Lorenzo Caroti, Andrea Pecchia e Ursulo D’Almeida che hanno chiuso in doppia cifra; male invece Mitja Nikolic che ha chiuso con 2/6 dal campo e 2 palle perse. Se pensiamo che la De’ Longhi ha vinto entrambe le partite senza Logan capiamo bene quale sia la distanza tra le due squadre, ma questa sera siamo al PalaFacchetti e il pubblico lombardo non ha alcuna intenzione di chiudere in anticipo la sua stagione, dunque potrebbe arrivare qualche sorpresa e un prolungamento di una serie che a quel punto diventerebbe decisamente interessante. Tra poco capiremo come andranno le cose…

© RIPRODUZIONE RISERVATA