Diretta/ Treviso Brindisi (risultato finale 90-108): la Happy Casa si rilancia!

- Claudio Franceschini

Diretta Treviso Brindisi, risultato finale 90-108: la Happy Casa si rilancia con una bella vittoria al PalaVerde, senza Harrison esplode Gaspardo che infila 23 punti con ottime percentuali.

Raphael Gaspardo Brindisi esultanza facebook 2020 640x300
Diretta Tofas Bursa Brindisi, basket Champions League gruppo I (da facebook.com/happycasabrindisi)

DIRETTA TREVISO BRINDISI (RISULTATO FINALE 90-108)

Treviso Brindisi 90-108: la Happy Casa espugna il PalaVerde e riprende il filo del discorso che si era interrotto giovedì, nel ko di Varese. Ancora senza D’Angelo Harrison, questa volta la squadra di Frank Vitucci è stata brava a non farsi recuperare anche se nel finale ha rischiato qualcosa, sotto i colpi di un David Logan che ha sentito il momento e ha aumentato la sua produzione offensiva; la guardia di Chicago ha chiuso la partita con 27 e 6/10 dall’arco, ma i suoi sforzi non sono serviti al pari di quelli prodotti da DeWayne Russell e Christian Mekowulu. Per Brindisi invece grande prova di un Raphael Gaspardo da 25 punti tirando 9/11 dal campo; doppia cifra anche per il concreto Nick Perkins, e conferma per Mattia Udom che già alla Enerxenia Arena aveva dimostrato di poter essere un giocatore determinante per questa squadra. Dunque Frank Vitucci sbanca il parquet che lo ha visto grande protagonista come vice e assistente nel ciclo Benetton, e si rilancia in prospettiva secondo posto mentre per Treviso è una battuta d’arresto dolorosa, ma che mantiene comunque la squadra veneta in piena corsa per i playoff. (agg. di Claudio Franceschini)

TREVISO BRINDISI (RISULTATO 47-48): INTERVALLO

Treviso Brindisi 47-48: bella partita al PalaVerde, dove in termini generali sta facendo particolarmente bene la Happy Casa. Una squadra che giovedì ha perso in volata sul parquet di Varese, e che anche questa sera si è presentata in Veneto senza D’Angelo Harrison. Il gruppo di Frank Vitucci sta però confermando di essere squadra vera, in grado di condurre le danze anche senza il suo miglior giocatore: come alla Enerxenia Arena il primo tempo è stato appannaggio di Nick Perkins, che si è preso parecchie responsabilità offensive ed è già in doppia cifra per punti segnati. Bene anche il sempre concreto Raphael Gaspardo, così come Ousman Kruballuy e Riccardo Visconti che ha avuto un ottimo impatto dalla panchina; per la De’ Longhi invece DeWayne Russell e David Logan sono i due giocatori imprescindibili, senza i quali la squadra di Max Menetti sarebbe sotto con un importante margine da recuperare; ha avuto però un approccio di tutto rispetto anche Christian Mekowulu, che sta facendo la differenza sotto i tabelloni. Manca ancora molto per chiudere questa partita del PalaVerde, vedremo quindi come andranno le cose nel secondo tempo… (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA TREVISO BRINDISI STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Treviso Brindisi non è una di quelle che per questa giornata di campionato vengono trasmesse sui canali della nostra televisione; in alternativa, dovendo sottoscrivere un abbonamento al servizio, sarà possibile seguire la partita di Serie A1 anche sulla piattaforma Eurosport Player, che fornisce tutte le gare di basket in diretta streaming video. Sul portale www.legabasket.it troverete poi tutte le informazioni utili, consultabili liberamente: il tabellino play-by-play, il boxscore, le statistiche di tutte le squadre e i giocatori del campionato di Serie A1 ma anche la classifica del torneo e altri contenuti.

TREVISO BRINDISI (RISULTATO 0-0): PALLA A DUE!

La diretta di Treviso Brindisi inizia tra pochi istanti: all’andata la Happy Casa si era presentata a questa partita con due vittorie consecutive e stava per proseguire una striscia che sarebbe arrivata a 10, con tanto di colpo al Mediolanum Forum. Al PalaPentassuglia però la De’ Longhi aveva buttato via la partita: nel secondo quarto aveva trovato un clamoroso parziale di 30-12 andando negli spogliatoi con un vantaggio di 15 punti, che aveva interamente dilapidato nel 14-30 del terzo quarto. Poi Brindisi aveva chiuso i conti: D’Angelo Harrison come sempre era stato devastante mettendo 27 punti e aggiungendovi 4 rimbalzi e 4 assist, Derek Willis aveva chiuso con una doppia doppia da 17 punti e 10 rimbalzi, James Bell con un ottimo 4/7 dal campo aveva chiuso con 11 punti e 7 rimbalzi. Treviso aveva invece avuto i 23 punti di un David Logan da 4/10 dall’arco, i 22 di Christian Mekowulu e i 10 di Jeffrey Carroll, ma non era bastato: ora si gioca a campi invertiti e sarà davvero interessante vedere come andranno le cose sul parquet del PalaVerde, a tale proposito mettiamoci comodi e lasciamo che a parlare siano i protagonisti della diretta di Treviso Brindisi, che finalmente può cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

TREVISO BRINDISI: IL GRANDE EX

Il grande ex nella diretta di Treviso Brindisi è senza ombra di dubbio Frank Vitucci. Il coach veneziano si è formato nella Reyer come assistente, ma già nel 2001 era passato a fare il vice alla Benetton e, tornato dopo le esperienze di Imola e Scafati, ha vissuto la fine del ciclo di Ettore Messina e il biennio di David Blatt, mettendo in bacheca gli ultimi trofei del gruppo. Non solo: promosso head coach per l’esonero di Alessandro Ramagli, Vitucci ha allenato la squadra in prima persona per una manciata di partite per poi venire scelto nell’estate del 2009 in sostituzione di Oktay Mahmuti, venendo però esonerato a gennaio. Da quel momento è stato ad Avellino, Varese (vincitore della regular season, miglior allenatore del campionato e finalista di Coppa Italia), ancora Avellino e Torino; nel 2017 l’approdo a Brindisi che sta provando a lanciare in una nuova dimensione, ha già disputato una finale di Coppa Italia ma in questa stagione è secondo in campionato, qualificato alla Top 16 di Champions League e in Final Eight di Coppa Italia, dunque potrebbe davvero essere l’anno del grande salto di qualità. (agg. di Claudio Franceschini)

TREVISO BRINDISI: DE’ LONGHI IN GRAN FORMA!

Treviso Brindisi verrà diretta dagli arbitri Carmelo Lo Guzzo, Denis Quarta e Marco Vita: appuntamento alle ore 19:00 di domenica 7 febbraio al PalaVerde, per una partita che rientra nel programma della 19^ giornata del campionato di basket Serie A1 2020-2021. Una sfida che potrebbe essere meno scontata del previsto: la De’ Longhi sta bene e lo ha dimostrato giocando un grandissimo primo tempo contro Brescia, prima di crollare fisicamente ma portare comunque a casa la vittoria, importante, perché permette ai veneti di rimanere ancorati alla zona playoff confermando le aspettative.

Brindisi del resto è squadra che ha già effettuato il cambio di passo: nell’ultimo Monday Night ha battuto Reggio Emilia e ha mantenuto il secondo posto in compagnia di Sassari, Venezia e Virtus Bologna. Anche Frank Vitucci si può dunque iscrivere al gran ballo che riguarda le antagoniste di Milano, avendo già fatto vedere ampiamente di cosa la sua Happy Casa sia capace; adesso, mentre aspettiamo che arrivi il momento della palla a due di Treviso Brindisi, possiamo fare qualche valutazione legata ai temi principali che emergeranno in questa partita.

DIRETTA TREVISO BRINDISI: RISULTATI E CONTESTO

In questo momento la diretta di Treviso Brindisi ci presenta una partita affascinante: sicuramente la De’ Longhi si trova in zona playoff anche per il grande livellamento che la pandemia di Coronavirus ha creato all’interno del nostro campionato, ma non sta rubando nulla e più di altre rivali ha saputo sfruttare il momento costruendo un roster con raziocinio, puntando ancora sul grande veterano David Logan ma affiancandogli giocatori in cerca del salto di qualità. La vittoria su Brescia ci ha mostrato due facce dei veneti, quella dominante di un primo tempo che difficilmente poteva essere più bello e poi, purtroppo, quella di una ripresa in cui la squadra ha improvvisamente perso ritmo e qualità rischiando di perdere. Alla fine la vittoria ha messo tutti d’accordo ma Max Menetti sa di avere comunque parecchio lavoro da svolgere; ben più avanti nel processo l’ex Vitucci, che è arrivato a inserirsi nel contesto delle big di inizio stagione. Da quattro sono diventate cinque: impossibile in questo momento tagliare fuori dal discorso una Happy Casa che tra poco dovrà anche affrontare la Top 16 di Champions League, e che di conseguenza si può lanciare verso un finale di stagione entusiasmante e che entri di diritto nella storia della società.

© RIPRODUZIONE RISERVATA