DIRETTA/ Treviso Pesaro (risultato finale 85-75): La De’Longhi ottiene la vittoria

- Mauro Mantegazza

Diretta Treviso Pesaro streaming video tv: orario e risultato live della partita di basket valida per la settima giornata del campionato di Serie A

Treviso basket
Diretta Treviso Fortitudo Bologna, basket Serie A1 21^ giornata (Foto LaPresse)
Pubblicità

DIRETTA TREVISO PESARO (85-75):

 

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Non sarà possibile assistere alla diretta tv di Treviso Pesaro, che non è tra le partite trasmesse per questa settima giornata di campionato; tuttavia l’appuntamento classico per tutti gli appassionati è sulla piattaforma Eurosport Player, che fornisce a tutti gli abbonati l’intera gamma delle gare di Serie A in diretta streaming video. Dovrete dunque dotarvi di apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone per seguire la sfida, mentre sul sito ufficiale www.legabasket.it sono consultabili le informazioni utili come il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori in campo al Palaverde.

TERZO QUARTO

Esauritosi pure il terzo quarto, Treviso e Pesaro sono ora sul punteggio di 64 a 57. In queste prime battute del secondo tempo, al rientro sul parquet dopo il riposo, i padroni di casa allenati da coach Menetti continuano a proporre il gioco che li ha portati in vantaggio nel finale della frazione precedente, così da aumentare ulteriormente il distacco anche in vista degli ultimi dieci minuti di gara da disputare.

Pubblicità

FINE PRIMO TEMPO

Al termine del secondo quarto, ovvero del primo tempo, le squadre di Treviso e Pesaro sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo lungo sul 40 a 39. Con il passare dei minuti i padroni di casa correggono gli errori commessi negli istanti iniziali del match e ribaltano completamente la situazione totalizzando un importante 24 a 12 di parziale, sfruttando il 2 a 7 nelle palle perse ed il 5 a 1 in quelle rubate.

PRIMO QUARTO

In Veneto il primo quarto di gioco tra Treviso e Pesaro si è concluso con il punteggio di 16 a 27. Nelle fasi iniziali dell’incontro gli ospiti cercano subito di prendere in mano il controllo delle operazioni mantenendo una percentuale al tiro superiore al 55% e sfruttando soprattutto il 5 a 1 nelle palle rubate, oltre al 2 a 6 nelle perse dai padroni di casa.

Pubblicità

PALLA A DUE!

Ormai a pochi minuti dal via di Treviso Pesaro, possiamo fare un tuffo nella storia di queste due piazze che hanno una grande importanza per il basket italiano. Per Treviso naturalmente facciamo riferimento all’epopea vissuta sotto la presidenza Benetton, quando nella città veneta arrivarono cinque scudetti, otto Coppe Italia, quattro Supercoppe Italiane e due Coppe Saporta, diventando per quasi due decenni una delle squadre di riferimento non solamente in Italia ma per tutto il panorama internazionale. L’addio nel 2012 ha portato alla nascita della nuova società che ha saputo riportare quest’anno Treviso in Serie A. Per la Victoria Libertas Pesaro possiamo invece contare due scudetti, altrettante Coppe Italia e una Coppa delle Coppe, anche se da diversi anni i marchigiani lottano solo per la salvezza – curiosamente l’ultima presenza ai playoff risale proprio al 2012. Le ambizioni attuali delle due squadre sono piuttosto modeste, soprattutto per Pesaro, ma è comunque giusto celebrare il ritorno di questa sfida: Treviso Pesaro comincia! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LE PAROLE DI FEDERICO PEREGO

Avvicinandoci sempre di più alla diretta di Treviso Pesaro, passiamo a parlare anche degli ospiti marchigiani, che a dire il vero stanno vivendo un inizio di campionato da incubo, costellato al momento solamente di sconfitte. Il coach della Vuelle Federico Perego aveva commentato così il match perso dai suoi ragazzi di Pesaro nella scorsa giornata di campionato, un pessimo -25 contro la Grissin Bon Reggio Emilia: “I primi cinque minuti della partita rappresentano la foto della intera sfida: siamo stati inadeguati, abbiamo preso sempre terzi tempi. Abbiamo reagito provando a difendere un po’ di più, siamo arrivati in parità ma poi abbiamo preso un break che per noi è stato il colpo del ko. Domani riprendiamo a lavorare, l’unica soluzione è il lavoro per provare a migliorare. Dobbiamo mettere in campo più fisicità se vogliamo competere, stasera abbiamo sbagliato approccio al match”. Dopo una ulteriore settimana di lavoro, adesso è giunto il momento per tornare in campo: ci saranno dei miglioramenti da parte di Pesaro? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LE PAROLE DI MENETTI

Mentre si avvicina la diretta di Treviso Pesaro, ricordiamo che cosa era successo alla De’ Longhi nella scorsa giornata di campionato affidandci alle parole del suo coach Max Menetti, che aveva commentato così la partita persa dalla sua Treviso sul parquet dell’Aquila Trento: “Ovvio che c’è rammarico per la sconfitta. Non tanto per quello che è successo nell’ultimo quarto, quanto quello successo nei primi due, dove siamo stati molli e nemmeno fallosi. Dovevamo cominciare in un’altra maniera e non ne siamo stati capaci. Per il resto bene, abbiamo avuto capacità di costruire delle cose buone anche nel finale di gara, ma purtroppo non siamo riusciti a capitalizzarle. Probabilmente soffriamo un po’ d’ansia e comunque se avessimo vinto non avremmo rubato nulla. Dobbiamo avere la capacità di lavorare per fare quel piccolo grande passo per vincere con squadre di questo livello e cogliere la vittoria anche in trasferta. Adesso abbiamo tutta la settimana per preparare la gara con Pesaro”. Il tempo è quasi scaduto, che cosa ci dirà oggi il campo? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Treviso Pesaro, diretta dagli arbitri Tolga Sahin, Alessandro Perciavalle e Marco Vita, è in programma al Palaverde di Villorba (Treviso) alle ore 18.30 di oggi, domenica 3 novembre, per la settima giornata del campionato di Serie A di basket 2019-2020. È il ritorno di una classica del basket italiano: Treviso Pesaro mette di fronte due città che hanno fatto la storia, però ad essere onesti l’attualità racconta di una situazione non così felice. Treviso è neopromossa e viaggia per ora con due vittorie e quattro sconfitte: tutto sommato non male considerando che la salvezza è l’obiettivo fondamentale, ma occasioni sprecate come quella di Trento mostrano che c’è ancora molta strada da fare. Pesaro d’altronde sta peggio: ultimo posto con cinque sconfitte su altrettante partite finora disputate e pesante batosta casalinga (-25) contro Reggio Emilia domenica scorsa, per la Carpegna Prosciutto è già scattato l’allarme rosso.

DIRETTA TREVISO PESARO: IL CONTESTO

La diretta di Treviso Pesaro si configura quindi come uno scontro salvezza anche se siamo solamente a inizio novembre, nemmeno a metà del girone d’andata. Per la De’ Longhi padrona di casa è già l’occasione per scavare un bel solco tra sé e l’ultimo posto, partita dunque da vincere per i veneti, che settimana scorsa a Trento hanno gettato via l’occasione per vincere una partita alla loro portata. Errori che capitano a una neopromossa ma che non dovranno riproporsi oggi, perché una vittoria darebbe sicuramente un orizzonte più interessante alla stagione di Treviso. Per Pesaro invece fino a questo momento c’è pochissimo da salvare in questo campionato: cinque sconfitte su cinque, spesso con punteggi pesanti. La squadra sembra già in disarmo, fatto naturalmente inaccettabile dopo poche settimane della nuova stagione. Serve dare una svolta, innanzitutto in termini di personalità e prestazione: se poi arrivasse anche la prima vittoria, naturalmente sarebbe ancora meglio…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità