Diretta/ Treviso Virtus Bologna (risultato finale 100-105): emiliani al supplementare

- Claudio Franceschini

Diretta Treviso Virtus Bologna streaming video Rai: orario e risultato live della partita valida per gara-3 dei quarti playoff di basket Serie A1, stasera la serie si sposta al PalaVerde.

Russell Markovic Virtus Bologna Treviso facebook 2021 640x300
Diretta Treviso Virtus Bologna, quarti playoff gara-3 (da facebook.com/trevisobasket)

DIRETTA TREVISO VIRTUS BOLOGNA (RISULTATO FINALE 100-105): EMILIANI AL SUPPLEMENTARE

La Virtus Bologna ha trovato il clamoroso ribaltone al supplementare in gara 3 dei play off del campionato di Serie A1 di basket in casa della De’ Longhi Treviso. Il risultato finale è stato 100-105, dopo che la Virtus aveva trovato la parità alla fine del quarto parziale recuperando proprio quei 2 punti che mancavano, dopo che i felsinei erano stati sotto di 15 all’intervallo. 7-12 il parziale del supplementare con la Virtus che trova dunque la chiusura della serie a suo favore sullo 0-3, la Virtus avanza in semifinale mentre Treviso non ce la fa ad allungare lo scontro al quarto match. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA TREVISO VIRTUS BOLOGNA STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Treviso Virtus Bologna è in chiaro per tutti, perché viene trasmessa su Rai Sport + HD (numero57 del digitale terrestre) e dunque anche in mobilità sfruttando sito o app ufficiali di Rai Play. L’alternativa come sempre rimane il portale Eurosport Player, che fornisce ogni singola partita del campionato di basket Serie A1: la visione sarà in diretta streaming video, e anche in questo caso bisognerà sottoscrivere un abbonamento.

Ricordiamo poi la libera consultazione del sito ufficiale www.legabasket.it, sul quale troverete il tabellino play-by-play e il boxscore aggiornati in tempo reale, ma anche le statistiche di squadre e giocatori. CLICCA QUI PER LO STREAMING VIEDO SU RAIPLAY

REAZIONE FELSINEA!

Si riapre il match dei play off del massimo campionato di basket tra De’ Longhi Treviso e Virtus Bologna: veemente reazione felsinea con un terzo quarto che si chiude con un parziale di 9-22 per gli ospiti, col risultato che si porta sul 70-68 e il vantaggio dei padroni di casa che rispetto all’intervallo si riduce da 15 a 2 punti. Teodosic, Pajola e Markovic hanno regalato spettacolo sotto canestro e Treviso ha visto incepparsi una vena offensiva che aveva permesso di siglare 61 punti nei primi due quarti. Un cambiamento che ha costretto ora Treviso a veder rimesse in discussione le certezze di metà gara. (agg. di Fabio Belli)

DE’ LONGHI IN FUGA

La De’ Longhi Treviso domina il secondo quarto con un parziale di 36-22 a proprio favore e portando il punteggio sul 61-46 contro la Virtus Bologna, scappando in fuga in questo match di gara 3 dei play off di basket. La formazione di casa viene guidata da 17 punti di Logan e 13 di Russell, dall’altra parte Teodosic prova a mettere in crisi le certezze degli ospitanti con 11 punti personali, ma la formazione felsinea si trova sotto di 15 punti a metà partita, un gap che sembra difficile, seppur non impossibile, da sovvertire. (agg. di Fabio Belli)

PARTENZA AVVINCENTE

Treviso Virtus Bologna è partita ad alti ritmi, si è segnato molto nel primo quarto con la De’ Longhi che ha guadagnato un vantaggio di misura, chiudendo sul 25-24 a proprio favore il primo parziale contro la formazione felsinea. Sokolowski, Russell e Logan hanno guidato sotto canestro la formazione trevigiana, molto brillante e dall’altra parte si è distinto Pajola rispondendo colpo su colpo: situazione dunque ancora aperta a ogni sviluppo con le due difese che non hanno ancora preso le misure ai reciproci attacchi. (agg. di Fabio Belli)

PALLA A DUE!

Siamo al via della diretta di Treviso Virtus Bologna. Possiamo dire che fino a questo momento la De’ Longhi abbia avuto un rendimento altalenante anche riguardo le singole prestazioni, ma un giocatore che è sempre riuscito ad avere continuità è DeWayne Russell. Il playmaker ha chiuso la stagione regolare con 12,0 punti e 5,4 assist; nelle due partite di playoff ha viaggiato a 11,5 e 2,5 assist, di fatto dunque rimanendo sulle cifre consuete di realizzazione e anzi tirando con uno splendido 2/3 dall’arco in gara-2, compensando lo 0/2 del primo episodio. Nel quale aveva garantito 8 punti e 5 assist, portando comunque energia; venerdì invece Russell ha avuto una prova da 15 punti con 5/9 dal campo, diventando il giocatore che ha aperto una rimonta non concretizzatasi. La De’ Longhi si deve affidare alle sue fiammate, perché la capacità di correre e aprire la difesa avversaria permetterà a Max Menetti di scommettere sulle percentuali dei suoi tiratori, da David Logan a Matteo Imbrò passando per Michal Sokolowski; vedremo se questo piano partita sarà rispettato, noi adesso possiamo metterci comodi e lasciare che a parlare sia il parquet del PalaVerde dove, finalmente, la palla a due di Treviso Virtus Bologna si alza! (agg. di Claudio Franceschini)

TREVISO VIRTUS BOLOGNA: LA CHIAVE

Aspettando la diretta di Treviso Virtus Bologna, appare abbastanza chiaro come una delle possibili chiavi della serie sia il rendimento di Marco Belinelli, almeno quello visto nelle prime due partite. Sasha Djordjevic ha rotto gli indugi, e da tempo lo fa partire in quintetto: l’ex NBA ha risposto finora con due prestazioni d’autore, tirando 9/16 da 2 punti e 5/12 dall’arco e garantendo 20,0 punti di media nei due episodi della Segafredo Arena, ai quali ha aggiunto 3,1 rimbalzi e 2,1 assist. Stiamo parlando di un giocatore che nelle 15 partite di regular season disputate ha viaggiato a 15,1 punti: dunque, dobbiamo constatare la capacità di salire di colpi nei momenti importanti, che è tipico dei grandi campioni che sentono il momento. Naturalmente la Virtus Bologna ha parecchie armi a sua disposizione, e almeno un altro giocatore (Milos Teodosic) in grado di vincere da solo una singola partita; tuttavia Belinelli è l’elemento che, avendo una bella esperienza nel nostro campionato e a livello di playoff (anche e soprattutto oltre oceano) potrà essere la vera chiave di volta per superare questa Treviso e consentire alle V nere di prendersi la semifinale. (agg. di Claudio Franceschini)

TREVISO VIRTUS BOLOGNA: MENETTI CI CREDE

Treviso Virtus Bologna, partita diretta dagli arbitri Roberto Begnis, Denny Borgioni e Denis Quarta, va in scena alle ore 20:45 di lunedì 17 maggio: al PalaVerde, gara-3 del primo turno playoff di basket Serie A1 2020-2021 potrebbe regalare la qualificazione in semifinale alla Segafredo o, al contrario, riaprire la serie a favore della De’ Longhi, che se non altro si garantirebbe la quarta partita sempre a Villorba con la possibilità di forzare gara-5, e mettere pressione agli avversari. Fino a questo momento abbiamo visto una Treviso combattiva, che ha giocato bene ma ha perso entrambe le partite: se però le V nere avevano sostanzialmente avuto pochi problemi giovedì, in gara-2 hanno invece sofferto e vinto in volata.

Vedremo se Sasha Djordjevic sarà in grado di portare i giusti accorgimenti per chiudere sul 3-0 ed evitare guai peggiori, o se Max Menetti troverà finalmente le contromisure giuste; aspettando che la diretta di Treviso Virtus Bologna prenda il via, possiamo provare a fare una rapida valutazione sui temi principali che sono legati alla partita del PalaVerde, e più in generale alla serie dei quarti di finale che si potrebbe riaprire regalandoci un bello spettacolo nelle prossime serate, oppure avere un andamento sulla scia di quanto visto nel primo episodio

DIRETTA TREVISO VIRTUS BOLOGNA: RISULTATI E CONTESTO

Finora Treviso Virtus Bologna ha rappresentato una bella serie: la Segafredo si trova sul 2-0 perché ha un roster comunque più ampio e con giocatori che sono in grado di vincere da soli, almeno in qualche contesto. È stato così per Milos Teodosic e Marco Belinelli: è forte la sensazione che quando questi due si accendono, per la De’ Longhi ci sia ben poco da opporre nonostante la bravura di Menetti nel mettere qualche granello di sabbia negli ingranaggi avversari.

La reazione di Treviso si dovrà avere soprattutto nel tiro dalla lunga distanza: se rimarrà costante potrebbe davvero essere l’arma in più per prolungare questa serie dei quarti di finale, sfruttando le evidenti lacune nel roster di una Virtus Bologna che difensivamente soffre parecchio, e che dunque può essere battuta (come si è visto in stagione) qualora trovi una serata difficile anche nella metà campo offensiva. Tuttavia è chiaro che Djordjevic abbia in mano l’inerzia: un eventuale successo in semifinale potrebbe passare anche dal chiudere questa serie sul 3-0 prendendosi giorni di riposo o comunque evitando di giocare partite in più, vedremo allora come andranno le cose…

© RIPRODUZIONE RISERVATA