DIRETTA/ Trieste Venezia (risultato finale 72-81) streaming tv: Venezia in scioltezza

- Claudio Franceschini

Diretta Trieste Venezia streaming video e tv: orario e risultato live della partita che si gioca all’Allianz Dome ed è valida per la 18^ giornata del campionato di basket Serie A1.

Watt Stone Venezia basket esultanza facebook 2019
Diretta Promitheas Venezia, basket Eurocup Top 16 (da facebook.com/ReyerVenezia)

DIRETTA TRIESTE VENEZIA (FINALE 72-81): VENEZIA IN SCIOLTEZZA

Vince e convince l’Umana Reyer Venezia nella sfida esterna con l’Allianz Pallacanestro Trieste, che dopo un primo quarto brillante ha finito con il crollare sotto i colpi degli avversari. Con questo successo Venezia si riproietta a 18 punti in quota d’alta classifica, resta penultima a 10 punti Trieste che ha visto spezzarsi una serie di 2 vittorie consecutive. 15 punti per Watt, 13 per Tonut e 11 per Bramos sono bastati a livello individuale agli ospiti per vincere la partita di larga misura, il miglior marcatore della partita è stato Peric per Trieste con 17 punti, insufficienti però per fare risultato. Nell’ultimo quarto l’Allianz è riuscita a ridurre un po’ lo svantaggio ma Venezia ha pensato soprattutto a gestire il +13 con il quale aveva concluso il terzo quarto. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Trieste Venezia non è una di quelle che si potranno vedere sui canali della nostra televisione in questo turno del campionato; per tutti gli appassionati comunque l’appuntamento classico rimane quello con la piattaforma Eurosport Player, alla quale bisogna essere abbonati e che fornisce tutte le gare di Serie A1 di basket in diretta streaming video. Inoltre, sul sito www.legabasket.it sono liberamente consultabili le informazioni utili come il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori che scenderanno sul parquet.

WATT SCATENATO

Allunga l’Umana Reyer Venezia in casa dell’Allianz Pallacanestro Trieste, 17-21 il parziale del terzo quarto in favore degli ospiti e il punteggio passa sul 48-61, con i lagunari che potranno gestire nell’ultimo quarto un rassicurante vantaggio di 13 punti. Scatenato Watt che si porta a 15 punti personali, seguito da Tonut che arriva a quota 13, ma l’attacco di Venezia dopo le incertezze del primo quarto ha iniziato a funzionare nel migliore dei modi e non si è più fermato, mentre continua a soffrire Trieste sia difensivamente sia sotto canestro, nonostante un miglioramento della produzione offensiva di Mitchell che arriva in doppia cifra. (agg. di Fabio Belli)

LA REYER LA RIBALTA

L’Umana Reyer Venezia piazza il ribaltone nel match in casa dell’Allianz Pallacanestro Trieste, che aveva chiuso il primo quarto in vantaggio di 6 punti. I lagunari hanno invece regalato spettacolo nella seconda frazione, chiusa con un parziale di 8-23 che ha portato il punteggio all’intervallo sul 31-40 in favore degli ospiti. La difesa veneziana aveva traballato nel primo parziale ed è stata invece implacabile nel secondo quarto, con 8 soli punti concessi a Trieste che mantiene Jones come miglior realizzatore con 8 punti. Lo stesso numero di punti realizzati da Bramos, Tonut e Watt con l’attacco veneziano che ha cambiato decisamente passo, riuscendo dunque a prendere in mano il pallino del match. (agg. di Fabio Belli)

L’ALLIANZ PARTE BENE

Ottima partenza per l’Allianz Pallacanestro Trieste che chiude il primo quarto della sfida di campionato contro l’Umana Reyer Venezia avanti di 6 punti, sul 23-17. Approccio convincente alla sfida dei padroni di casa con Jones e Peric messisi particolarmente in luce in fase offensiva, mentre dall’altra parte è Tonut che prova a tenere a galla i lagunari, ma Venezia ha sofferto subito sul piano difensivo, non riuscendo ad arginare le giocate dei vivaci padroni di casa, desiderosi ora di tenere i ritmi alti anche nel secondo quarto. (agg. di Fabio Belli)

PALLA A DUE!

Siamo arrivati alla palla a due di Trieste Venezia: la Reyer ha agganciato in extremis la qualificazione alla Final Eight di Coppa Italia ma, come detto, nel primo turno dovrà giocare contro la Virtus Bologna. I campioni d’Italia in carica hanno un rendimento pessimo fuori casa, dove sono riusciti a vincere soltanto una volta: il 22 dicembre hanno espugnato il PalaBigi battendo nettamente Reggio Emilia, ma per il resto hanno sempre perso e questo ha inevitabilmente peggiorato la classifica. Non solo: nel corso di questa stagione gli orogranata sono riusciti a battere soltanto Sassari (sulla sirena) tra le big, perdendo contro Virtus Bologna, Milano e Brescia oltre che Fortitudo Bologna e Brindisi. Urge dunque un’immediata inversione di tendenza perchè, continuando con questo passo, anche la qualificazione ai playoff non è per nulla scontata e il girone di andata lo ha dimostrato ampiamente. Ora concentriamoci su quello che accadrà tra pochi istanti sul parquet dell’Allianz Dome, dove finalmente stiamo per giocare: la parola passa al campo, la diretta di Trieste Venezia comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

IL GRANDE EX HRVOJE PERIC

Nella diretta di Trieste Venezia il grande ex è ancora una volta Hrvoje Peric, ala croata di 34 anni che affronta la sua seconda stagione con la maglia dell’Alma. Peric, arrivato a Venezia nel 2013 dopo una stagione in maglia Vanoli (ma era stato anche a Treviso, in prestito da Malaga), è stato uno dei fattori chiave nella crescita di una Reyer che con lui ha conquistato lo scudetto del 2017 oltre alla Eurocup nella stagione seguente. Dopo cinque anni il croato è stato liberato e si è unito alla neopromossa Trieste: giocatore dotato di grande intelligenza cestistica, l’anno scorso ha viaggiato a 12,0 punti e 5,0 rimbalzi con il 35,5% dalla lunga distanza e un solido 54,4% da 2 punti. In questa stagione le sue cifre si sono giocoforza abbassate: 9,8 punti e 3,9 rimbalzi con il 20,0% dall’arco, dove Peric ha migliorato è nella percentuale in area che tocca il 56%. Si tratta d un elemento ancora importante per il roster di Eugenio Dalmasson, come dimostrano i quasi 21 minuti di media che trascorre sul parquet a dispetto di un’età inevitabilmente avanzata. (agg. di Claudio Franceschini)

L’ANDATA

Ci avviciniamo alla diretta di Trieste Venezia ricordando come erano andate le cose nella partita di andata: la Reyer si era presa una vittoria soffertissima con un punteggio tutto sommato basso (78-73) e una rimonta operata nel quarto periodo, chiuso con il parziale di 23-14. Finalmente la difesa dei campioni d’Italia aveva funzionato a dovere, dopo aver incassato 43 punti nei due quarti centrali, e la squadra di Walter De Raffaele aveva iniziato al meglio la sua difesa del titolo; c’erano stati 25 punti di un Michael Bramos che aveva tirato 8/11 dal campo, poi una prova solida di Austin Daye (7 punti, 6 rimbalzi e 5 assist nonostante un brutto 3/8 al tiro) e il contributo di Julyan Stone che aveva tirato appena due volte ma garantito 6 rimbalzi e 3 assist. Trieste ci aveva provato, ma era crollata alla distanza: avevano fatto bene soprattutto Kodi Justice (21 punti con 8/15 e 5 rimbalzi) e Akil Mitchell (12 punti e il 60% dal campo, 7 rimbalzi) ma questo non era bastato per confermare il vantaggio al 30’ minuto e portare a casa una vittoria esterna che sarebbe stata molto importante. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Trieste Venezia sarà diretta dagli arbitri Michele Rossi, Gabriele Bettini e Marco Vita: alle ore 18:00 di domenica 12 gennaio l’Allianz Dome ospita la partita valida per la 18^ giornata nel campionato di basket Serie A1 2019-2020. Nonostante la sconfitta di Brescia, la Reyer ha ottenuto l’obiettivo di qualificarsi alla Final Eight di Coppa Italia: peccato che il rendimento negativo in trasferta e qualche difficoltà di troppo costringano gli orogranata a incrociare subito la Virtus Bologna, ma questa potrebbe essere l’occasione per non sottovalutare il primo turno e finalmente prendersi la semifinale. Nel frattempo bisogna fare i conti con la necessità di risalire la corrente nella classifica del campionato, perchè Venezia difende lo scudetto ed è in ritardo: non sarà semplice contro un’Alma galvanizzata dall’importante successo ottenuto a Pesaro, e dunque la diretta di Trieste Venezia si preannuncia più combattuta del previsto. Aspettandone la palla a due, noi possiamo provare ad analizzare alcuni dei temi legati alla partita.

DIRETTA TRIESTE VENEZIA: RISULTATI E CONTESTO

Trieste Venezia potrebbe essere una partita importante per l’Alma: la squadra giuliana nell’ultimo turno ha vinto a Pesaro una partita fondamentale, che le ha permesso di agganciare Pistoia e soprattutto creare una distanza di cinque gare sulla Vuelle. A questo punto bisogna fare la corsa su una OriOra che ha lo stesso andamento di Trieste, ma considerare che anche Treviso potrebbe essere riassorbita: dalle voci di esonero Eugenio Dalmasson ha tratto forza e si è preso la sua rivincita, e non è un caso se pensiamo che l’anno scorso di fronte ai problemi societari la squadra aveva fatto fronte compatto e si era qualificata ai playoff. Un potenziale problema per Venezia, che in questa stagione ha faticato enormemente in trasferta e non ha avuto il passo di una squadra che difende lo scudetto; se non fosse stato per i risultati altrui (leggi Fortitudo Bologna) la Reyer sarebbe addirittura rimasta fuori dalla Coppa Italia e il ko del PalaLeonessa ha certificato una volta di più che questo gruppo ha bisogno di trovare la consistenza dei giorni migliori ma anche le motivazioni giuste per risalire la corrente. Comincerà a farlo questa sera? Staremo a vedere…



© RIPRODUZIONE RISERVATA