DIRETTA/ Triestina Pisa (risultato finale 1-3 dts): i nerazzurri promossi in Serie B!

- Fabio Belli

Diretta Triestina Pisa, risultato finale 1-3 dts: i nerazzurri ottengono la promozione in Serie B dopo i tempi supplementari, ancora decisivo Marconi mentre a chiudere i conti è Gucher.

Hidalgo Triestina controllo lapresse 2019
Video Triestina Feralpisalò, playoff Serie C (Foto LaPresse)

DIRETTA TRIESTINA PISA (RISULTATO FINALE 1-3)

Triestina Pisa 1-3 dts: la squadra che viene promossa in Serie B è quella nerazzurra, che dunque ci torna a distanza di due anni coronando uno straordinario campionato, almeno nella sua seconda parte. Imbattuto da 22 partite – compresa questa – il Pisa ha vinto al Nereo Rocco sfruttando i tempi supplementari, e ancora una volta è stato Michele Marconi il grande eroe per la squadra di Luca D’Angelo: al 92’ l’attaccante ha timbrato il quarto gol in questi playoff trovandosi la palla sui piedi dopo la parata di Offredi sul colpo di testa di Buschiazzo. La Triestina, che negli ultimi minuti ha perso il suo allenatore Massimo Pavanel (espulso), ci ha provato ma al 116’ Robert Gucher, il capitano del Pisa, ha calato il tris con un destro preciso dopo aver scambiato palla con Verna; dunque i toscani chiudono la grande cavalcata con la promozione in Serie B, gli alabardati con grande delusione saranno costretti a provarci il prossimo anno nonostante abbiano lottato con il Pordenone quasi fino al termine della stagione regolare nel girone B. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA STREAMING E TV: COME VEDERE TRIESTINA PISA

Triestina Pisa, che come già detto si gioca domenica 9 giugno 2019 alle ore 18.30 presso lo stadio Nereo Rocco di Trieste, on sarà trasmessa in diretta tv in chiaro sul canale numero 58 del digitale terrestre, Rai Sport. Ci sarà anche la possibilità di seguire in esclusiva l’incontro la diretta streaming video via internet dell’incontro, collegandosi tramite dispositivi mobili come smartphone o tablet o con pc o smart tv sul sito RaiPlay. CLICCA QUI PER LA DIRETTA STREAMING VIDEO SU RAIPLAY

TRIESTINA PISA (1-1): SI VA AI SUPPLEMENTARI

Diretta Triestina Pisa: si deve andare ai tempi supplementari per decidere chi volerà al campionato cadetto nella prossima stagione, visto che al novantesimo il risultato sul tabellone era il pareggio per 1-1. Ricordando il 2-2 segnato all’andata ecco che l’approdo ai prossimi due tempi da 15 ciascuno è inevitabile: sarà quindi una mezz’oretta di fuoco in campo al Nereo Rocco e già non si escludono pure i calci di rigore. Prima però andiamo a vedere che cosa è successo in questa ripresa, dove certo non sono mancati i colpi di scena. Al via sono gli alabardati a prendere in mano le redini del gioco: eppure la loro occasione da gol arriva per tramite della direzione arbitrale che al 58’ concede il calcio di rigore, perfettamente finalizzato da Granoche. I minuti corrono e il clima si fa sempre più teso in campo: sul finale poi la Triestina è costretta a chiudersi a riccio visto che è rimasta in dieci dopo il rosso esposto per Lambrughi. Nonostante la superiorità numerica il Pisa non riesce a sfondare e neppure i 4 minuti di recupero paiono sufficienti. Si va ai tempi supplementari. (agg Michela Colombo)

INTERVALLO

Diretta Triestina Pisa: per questo match dei play off Serie C, il primo tempo al Nereo Rocco termina con la squadra toscana avanti col risultato di 1-0, firmato da Masucci al 28’. Ma andiamo con ordine e segnaliamo che già al via sono stati i nerazzurri i primi a farsi vedere in area avversaria, con l’azione da gol firmata da Marconi, ben neutralizzata però da Offredi. Benchè la Triestina abbia provato subito a ribattere con Petrella, il Pisa ha aumentato presto nel pressing e la rete non ha tardato ad arrivare: ci ha pensato infatti Masucci con una bella spaccata. Il match è poi continuato senza però particolari squilli da parte degli alabardati: è stato sempre il Pisa a fare il bello e il cattivo tempo in questo primo tempo del match dei play off di Serie C. E’ quindi sono nel recupero concesso che la Triestina ha provato a infastidire la difesa dei toscani ma di fatto si conclude ben poco prima del duplice fischio. Da segnalare nel primo tempo il violento scontro tra Masucci e Malomo, che pure ha dovuto lasciare il campo in barella, lasciando il psoto a Codromaz. (agg Michela Colombo)

SI COMINCIA!

Triestina Pisa prende il via tra pochi minuti: siamo pronti a vivere l’ultimo atto di queste due squadre nei playoff di Serie C e a conoscere il nome della squadra che otterrà la promozione. Gli alabardati se la sono giocata in maniera diretta con il Pordenone, ma non sono mai stati davvero a portata di sorpasso; nonostante questo hanno chiuso la stagione regolare in maniera positiva, ma la sconfitta interna contro la capolista (maturata il 10 marzo) e poi quella di Imola tre settimane più tardi hanno definitivamente chiuso i conti. La squadra è stata brava a confermare il secondo posto, riuscendo così a esordire ai playoff nel secondo turno della fase nazionale; strada più corta e preparazione più dettagliata alle quattro sfide da giocare per il salto di categoria. Ne manca una: come detto il 2-2 all’Arena Garibaldi è un ottimo risultato di partenza ma adesso bisogna completare l’opera. Dall’altra parte però c’è un’avversaria che non ha alcuna intenzione di lasciare strada, e allora mettiamoci comodi e senza indugio lasciamo che a parlare sia il terreno di gioco del Nereo Rocco, perché finalmente l’appassionante diretta di Triestina Pisa comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

TRIESTINA PISA: LA STRISCIA DEI TOSCANI

C’è sicuramente un dato che spicca nella presentazione di Triestina Pisa: la squadra toscana si presenta al Nereo Rocco con un’imbattibilità che ha raggiunto le 21 partite. Una striscia impressionante, iniziata in regular season e per il momento conclusa con la vittoria interna contro l’Arezzo: per trovare l’ultima sconfitta del Pisa dobbiamo tornare addirittura al 23 gennaio, quando la squadra nerazzurra era caduta proprio contro gli amaranto. Imbattuto all’Arena Garibaldi da fine dicembre, il Pisa è stato autore di un girone di ritorno devastante: ha infilato 40 punti che come media avrebbero garantito in maniera abbondante la promozione diretta, visto che la Virtus Entella ha chiuso il girone A con 75 punti. Purtroppo l’andata non è stata altrettanto brillante, e dunque Luca D’Angelo è dovuto passare attraverso i playoff; adesso c’è un’ultima sfida, mantenere l’imbattibilità potrebbe significare andare ai calci di rigore oppure garantirsi entro i 90 minuti il ritorno in Serie B, tra poco sapremo come andranno le cose qui al Nereo Rocco. (agg. di Claudio

IL PROTAGONISTA ATTESO DI TRIESTINA PISA

Se all’andata di Triestina Pisa avevamo indicato Michele Marconi come protagonista della partita, oggi vogliamo parlare di un attaccante che gioca con l’altra maglia: Rocco Costantino è andato a segno lo scorso mercoledì confermando così il suo ottimo momento. Sono già due i gol segnati nei playoff, in tre partite giocate; il ventinovenne italo-svizzero ha iniziato la sua stagione nel Sudtirol ma a gennaio è passato a vestire la maglia alabardata. Fermo per infortunio in ben sette delle prime dieci partite con la nuova maglia, ha trovato ritmo a marzo infilando tre reti consecutive e ha chiuso a 4 in stagione regolare, per poi timbrare il cartellino conmtro Feralpisalò e Pisa in due gare una in fila all’altra. Può essere l’uomo della promozione per la Triestina, anche perché i playoff di Serie C li ha già giocati: l’anno scorso con gli altoatesini, con cui aveva timbrato 13 reti in campionato, aveva raggiunto la semifinale poi persa contro il Cosenza, contribuendo con tre gol nella doppia sfida contro la Viterbese. Anche oggi Costantino saprà trascinare la sua squadra? Il popolo triestino lo spera: significherebbe tornare a giocare in Serie B… (agg. di Claudio Franceschini)

TRIESTINA PISA: I TESTA A TESTA

Avevamo parlato dei precedenti di Triestina Pisa in occasione della partita di andata; possiamo intanto dire che è stato confermato il tabù dell’Arena Garibaldi per gli alabardati, che ancora una volta non sono riusciti a vincere nello stadio dei nerazzurri. Tuttavia questo pomeriggio saremo al Nereo Rocco, dove il quadro cambia anche se non in maniera netta. Qui comunque la Triestina ha ottenuto tre vittorie: l’ultima di queste è del febbraio 2009 ma bisogna dire che le due squadre da quel giorno – partita risolta da Pablo Granoche – non si sono più affrontate se non nel primo turno della Coppa Italia di Lega A lo scorso luglio, e dunque di fatto la formazione giuliana ha vinto la sua ultima partita casalinga contro questo avversario. Il Pisa però si era presol quella precedente, nel febbraio 2008 e sempre in Serie B; per trovare un’altra vittoria interna dei biancorossi dobbiamo tornare al 2002, un 3-1 in Serie C1 grazie ai gol di Andrea Boscolo e Francesco Ciullo (doppietta). Curiosamente è lo stesso punteggio centrato dalla Triestina nel girone di Coppa Italia del 1983, nel primo incrocio tra queste due squadre. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Triestina Pisa, in diretta dallo stadio Nereo Rocco e in programma domenica 9 giugno alle ore 18.30, sarà la sfida di ritorno dei play off del campionato di Serie C 2018-2019, arrivato al suo atto conclusivo e dunque con la squadra che avrà la meglio nel doppio confronto che otterrà la promozione nel torneo cadetto. Si riparte dal pareggio per 2-2 allo stadio Arena Garibaldi di Pisa, con i nerazzurri che hanno rimontato per due volte lo svantaggio contro gli alabardati, con il gol del pari finale ottenuto a 4′ dal novantesimo grazie al solito Michele Marconi, ancora una volta decisivo dopo la doppietta sul campo dell’Arezzo. Ottima prova di carattere quella dei nerazzurri ma la Triestina giocherà in casa e, anche se non vale più la regola del miglior piazzamento nella stagione regolare (si potrà andare ai tempi supplementari e ai rigori in caso di parità di differenza reti, i gol in trasferta non valgono doppio) dà la sensazione di essere favorita anche per il modo in cui si era liberata della Feralpisalò nel turno precedente, e dunque ha davanti a sè una grande occasione.

PROBABILI FORMAZIONI TRIESTINA PISA

Gettiamo allora uno sguardo più approfondito su quelle che sono le probabili formazioni della sfida di ritorno dei play out di Serie B tra Triestina e Pisa. La Triestina allenata da Massimo Pavanel scenderà in campo con un 4-4-2 schierato con Offredi; Formiconi, Malomo, Lambrughi, Frascatore; Procaccio, Maracchi, Coletti, Mensah; Costantino, Granoche. Risponderà il Pisa allenato da Luca D’Angelo con un 4-3-1-2 schierato con Gori; Birindelli, De Vitis, Benedetti, Lisi; Marin, Gucher, Di Quinzio; Minesso; Pesenti, Moscardelli.

LE QUOTE PER LE SCOMMESSE

Triestina favorita per la vittoria contro il Pisa dai bookmaker. Quota per il segno 1 fissata a 1.90 da Bet365, quota per il segno X offerta a 2.90 da William Hill, mentre la quota per il segno 2 viene proposta a 2.40 da Snai. Le quote per i gol complessivamente realizzati nel corso della partita vengono fissate a 2.15 per quanto riguarda l’over 2.5 e a 1.65 per quanto riguarda l’under 2.5 da Bwin.

© RIPRODUZIONE RISERVATA