DIRETTA/ Venezia Pisa (risultato finale 1-1) streaming DAZN: espulso Benedetti

- Fabio Belli

Diretta Venezia Pisa streaming video DAZN: formazioni ufficiali e risultato live del match al Penzo, valevole per la sesta giornata del campionato di Serie B.

Soddimo Lombardi Cremonese Venezia lapresse 2019
Diretta Venezia Cremonese, Serie B 1^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA VENEZIA PISA (RISULTATO FINALE 1-1): ESPULSO BENEDETTI

E’ terminata in parità la sfida tra Venezia e Pisa allo stadio Penzo. Al 25′ della ripresa era arrivata una potenziale svolta della partita, con i lagunari in superiorità numerica per l’espulsione di Benedetti nel Pisa, che ha rimediato la sua seconda ammonizione per un fallo su Aramu. La pressione del Venezia ha costruito occasioni importanti, al 36′ su punizione calibrata da Aramu è arrivato a schiacciare di testa Cremonesi col pallone finito fuori d’un soffio. Quindi forcing dei veneti e ben 6′ di recupero: al 93′ Capello ha provato a pescare il jolly ma Gori è stato attento, neutralizzando l’ultimo pallone “caldo” del match e rendendo l’1-1 il risultato finale della partita. (agg. di Fabio Belli)

STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

Venezia Pisa, sabato 28 settembre 2019 alle ore 15.00, non si potrà seguire in diretta tv ma esclusivamente in diretta streaming video via internet la sfida per tutti coloro che si collegheranno sul sito dazn.it tramite pc, o con smart tv o dispositivi mobili come tablet o smartphone sull’applicazione DAZN, che detiene l’esclusiva per la trasmissione dei match del campionato di Serie B.

AMMONITI FIORDILINO E CREMONESI

A inizio ripresa subito ammonito Fiordilino nel Venezia per un fallo su Benedetti, seguito al 4′ da Cremonesi, che rimedia il cartellino giallo per un intervento su Masucci. Proprio Masucci è particolarmente attivo, ma due sue giocate non trovano fortuna. Al 12′ pericoloso Caligara con un sinistro al volo che finisce in calcio d’angolo per una deviazione di Birindelli, quindi al quarto d’ora Pinato cerca di nuovo per i toscani la conclusione dalla lunga distanza, ma senza fortuna. Al 16′ Di Mariano prende il posto di Caligara nel Venezia, il Pisa risponde al 19′ con Di Quinzio che rileva Pinato. A metà secondo tempo allo stadio Penzo il risultato tra Venezia e Pisa resta sull’1-1. (agg. di Fabio Belli)

BOTTA E RISPOSTA

Si chiude sull’1-1 il primo tempo tra Venezia e Pisa. Al 26′ ammonito Benedetti per un intervento su Zuculini e al 29′ cartellino giallo anche per Casale per un fallo tattico su Lisi. Al 32′ passa il Pisa dopo un lungo forcing: sventagliata di Masucci per Lisi che si coordina e di destro piazza in rete il gol del vantaggio. Al 34′ ci prova anche Marconi dalla distanza e non va molto lontano dal raddoppio, poi però il Venezia si scuote. Al 38′ Gori su supera su un colpo di testa di Aramu, ma non può nulla al 39′ quando sugli sviluppi di un calcio d’angolo, un colpo di testa di Modolo si stampa sulla traversa: nel tentativo di liberare, Pinato trova lo sfortunato autogol. Al 41′ nel Venezia Fiordaliso entra al posto dell’infortunato Casale, poi prima dell’intervallo vengono ammoniti Pinato e Masucci nel Pisa. (agg. di Fabio Belli)

TOSCANI AGGRESSIVI

Parte bene il Pisa nella sfida allo stadio Penzo, aggressivo e vivace: subito una girata di Masucci deviata da Zuculini esce sfiorando il palo. Quindi al 4′ Lezzerini si esibisce in un ottimo intervento per deviare in tuffo un colpo di testa di Masucci su cross da calcio d’angolo. Ci provano ancora i nerazzurri al 7′ con De Vitis, col pallone che esce sfiorando il palo, mentre su una gran botta di Capello al 12′ c’è la risposta del Venezia, con la sfera che manca di poco il bersaglio. Ritmi vivaci con i lagunari che riescono ad alzare il baricentro della squadra ed allentare la pressione avversaria, al 21′ è ancora il Pisa ad avanzare con Pinato che prova a pescare il jolly da lontano ma la mira è rivedibile. A metà secondo tempo risultato ancora sullo 0-0 tra Venezia e Pisa. (agg. di Fabio Belli)

LE FORMAZIONI UFFICIALI

Comincia la diretta di Venezia Pisa e in attesa che facciano il loro ingresso in campo anche le formazioni ufficiali del match di Serie B, andiamo a controllare i numeri dei due club, alla vigilia della 6^ giornata. La classifica infatti ci ricorda per i lagunari appena la 11^ posizione, con 7 punti e a bilancio 2 vittorie e un pari: i veneti inoltre hanno segnato 5 gol finora e ne hanno incassati altrettanti. Sono poi statistiche di poco superiore quelle fissate dal Pisa prima della sesta giornata di Serie B. I toscani infatti stazionano alla settima piazza con otto punti e pure hanno una differenza reti positiva, con 10 gol fatti e 6 subiti. Diamo quindi la parola al campo, Venezia Pisa si gioca! VENEZIA (4-3-1-2): Lezzerini; Casale, Modolo, Cremonesi, Felicioli; Zuculini, Fiordilino, Caligara; Aramu; Capello, Bocalon. Allenatore: Dionisi. PISA (3-5-2): Gori; Benedetti, De Vitis, Varnier; Birindelli, Verna, Pinato, Aya, Lisi; Marconi, Masucci. Allenatore: D’Angelo. (agg Michela Colombo)

PROTAGONISTA

Volendo ora provare a individuare un vero protagonista per la diretta di Venezia Pisa, ecco che non posiamo certo non fissare la nostra attenzione su Michele Marconi, autentico bomber al servizio dei colori nerazzurri. La punta di Massa Marittima infatti approccia a quesa sesta giornata della Serie B al top della condizione e con numeri davvero brillanti. La classifica dei marcatori del campionato cadetto ci ricorda infatti per lo stesso Marconi ben sette gol firmati in appena cinque presenze in campo: ovvero un gol ogni 64 minuiti di gioco. Non solo: nelle due presenze in campo col Pisa per la Coppa Italia il bomber toscano ha trovato pure la via del gol, a spese del Potenza. Ci attendiamo quindi grandi cose da questo attaccante nerazzurro. (agg Michela Colombo)

TESTA A TESTA

La diretta di Venezia Pisa di quest’oggi, per la sesta giornata di Serie B, ha alle spalle una solida tradizione anche se appena datata: andiamo a scoprirla da vicino. Dal 1936 a oggi infatti le due squadre si sono affrontate a viso aperto, in occasione di terzo e secondo campionato, oltre che il Coppa Italia, ben 28 volte. La tabella è poi abbastanza equilibrata, con 9 successi dei lagunari e 11 affermazioni della squadra toscana, oltre a 8 pareggi raccolti l triplice fischio finale. Va però anche ricordato che l’ultimo precedente tra i due club risale ai play off della Serie C1 del 2006-2007 e per la precisione alla fase della semifinale, dove furono i nerazzurri a ottenere il pass per la finale (dove vinsero a spese del Monza). (agg Michela Colombo)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Venezia Pisa, diretta da Di Martino, sabato 28 settembre 2019 alle ore 15.00 presso lo stadio Pierluigi Penzo di Venezia, sarà una sfida valevole per la sesta giornata del campionato di Serie B 2019-2020. Lagunari in ripresa e capaci di ottenere la loro seconda vittoria nelle ultime quattro partite, espugnando il campo della rivelazione Virtus Entella. 0-2, un gol per tempo con Alessandro Capello e Bocalon che hanno garantito un balzo in avanti in classifica significativo per la squadra di Alessio Dionisi. Dall’altra parte il Pisa ha mancato il salto di qualità in un tiratissimo derby contro l’Empoli. Sconfitta 2-3 amara per i tifosi, la prima per i nerazzurri, soprattutto per le modalità con la quale è maturata. Il Pisa ha subito l’1-2 di Leonardo Mancuso al 91′, ma al 93′ sembrava essere riuscito a strappare con un gol di Marconi (quota 7 nel suo straordinario campionato, con tre doppiette consecutive) l’insperato pareggio. Ma al 95′ Frattesi ha gelato l’Arena Garibaldi e costretto il Pisa a staccarsi dal treno d’alta classifica.

PROBABILI FORMAZIONI VENEZIA PISA

Le probabili formazioni di Venezia Pisa, in programma sabato 28 settembre 2019 alle ore 15.00 presso lo stadio Pierluigi Penzo di Venezia, sfida valevole per la sesta giornata del campionato di Serie B. 4-3-3 per il Venezia di Alessio Dionisi schierato con: Lezzerini, Fiordaliso, Modolo, Cremonesi, Ceccaroni, Fiordilino, Vacca, Lollo, Capello, Bocalon, Montalto. 4-3-1-2 per il Pisa allenato da Luca D’Angelo schierato con: Gori, Belli, Aya, Benedetti, Lisi, Marin, Gucher, Di Quinzio, Minesso, Fabbro, Marconi.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA