DIRETTA/ Venezia Treviso (risultato finale 79-73): Gara a senso unico! (basket)

- Claudio Franceschini

Diretta Venezia Treviso streaming video e tv: orario e risultato live della partita che si gioca al Taliercio ed è valida per la 22^ giornata del campionato di basket Serie A1.

Parks Brooks Treviso Milano basket lapresse 2020
Pesaro Treviso rinviata (Foto LaPresse)

DIRETTA VENEZIA TREVISO (79-73): FINE PARTITA

Presso l’impianto Palasport Giuseppe Taliercio l’Umana Reyer Venezia batte la De’Longhi Treviso per 79 a 73. Nel primo tempo i padroni di casa di coach De Raffaele avevano subito provato a mettere in discesa la propria gara ma gli ospiti di coach Minetti hanno saputo tenere testa ai rivali di giornata, contenendosi a vicenda a cavallo dell’intervallo lungo. Nell’ultimo quarto della sfida i lagunari sono però stati in grado di surclassare i biancoblu, bravi a rispondere ma non abbastanza per quantomento prolungare la partita all’extra-time. I due punti guadagnati quest’oggi consentono alla Reyer Venezia di portarsi a quota 22 punti in classifica mentre Treviso resta ferma a 73 punti. (cronaca Alessandro Rinoldi)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Venezia Treviso non sarà disponibile sui canali della nostra televisione, non essendo una delle partite scelte per essere trasmesse in questo turno di campionato. Tuttavia gli appassionati potranno come al solito dotarsi di apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone per attivare la piattaforma Eurosport Player (a pagamento) che fornisce tutte le gare della Serie A1 di basket in diretta streaming video. Sul portale www.legabasket.it troverete inoltre le informazioni utili come il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori impegnati sul parquet.

TERZO QUARTO

Esauritosi pure il terzo quarto, Reyer Venezia e Treviso sono ora sul punteggio di 53 a 51. In queste prime battute del secondo tempo, al rientro sul parquet dagli spogliatoi dopo il riposo, le due squadre sembrano continuare a prediligere la fase difensiva piuttosto che votarsi ad un approccio maggiormente offensivo. Tuttavia, i padroni di casa, molto bravi nel rubare palle preziose da sfruttare, riescono ad invertire il trend ammirato nel corso del quarto precedente e tornano a gestire la situazione ristabilendo il distacco iniziale seppur di un solo punto. L’esito della gara è ancora tutto da scrivere ed i lagunari di coach De Raffaele hanno le carte in regolare per ottenere la vittoria così come gli uomini di coach Menetti potrebbero compiere uno sforzo significativo per rimontare. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FINE PRIMO TEMPO

Al termine del secondo quarto, ovvero del primo tempo, le squadre di Reyer Venezia e Treviso sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo lungo sul 38 a 37. I minuti scorrono sul cronometro e le difese di entrambe le compagini lavorano senza dubbio in maniera più accurata rispetto a quanto visto in precedenza ed a giudicare anche dalla bassa percentuale realizzativa registrata, ovvero il 23,5% contro il 35,3% complessivi. I lagunari di coach De Raffaele hanno ancora problemi nelle palle perse, ora 5 per parte, ma migliorano nelle palle rubate, 4 a 1, e prestano maggiore attenzione pure per quanto concerne l’aspetto disciplinare con 4 falli personali per squadra. I migliori marcatori dell’incontro sono stati sin qui rispettivamente Daye da un lato ed Almeida dall’altro grazie ai 9 punti realizzati. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

PRIMO QUARTO

In Veneto il primo quarto di gioco tra Reyer Venezia e Treviso si è concluso con il punteggio di 25 a 23. Nelle fasi iniziali dell’incontro le due compagini si affrontano a viso scoperto rispondendo colpo su colpo ai canestri messi a segno, mantenendo di fatto una buona percentuale di tiro superiore per entrambe al 61%. I padroni di casa guidati da coach De Raffaele agiscono tuttavia meglio a rimbalzo, 12 a 7 i totali, sebbene gestiscano un po’ male il possesso come suggerisce il 2 a 1 nelle palle perse e lo 0 a 2 nelle palle rubate. Gli ospiti di coach Menetti hanno in ogni caso tutte le carte in regola per poter dare battaglia per tutta la durata della sfida di questa sera. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

PALLA A DUE!

Pronti alla palla a due di Venezia Treviso, possiamo nel frattempo ricordare che queste due squadre non si affrontano dalla stagione 2011-2012: dobbiamo tornare a quel campionato per raccontare di una Benetton che aveva lasciato l’impegno con la società trevigiana e ne aveva di fatto decretato la discesa a tavolino nelle serie minori. Treviso era arrivata undicesima in campionato, dunque non aveva giocato i playoff; la Reyer, settima, aveva espugnato il PalaVerde con un punto di scarto ma aveva perso al Taliercio. Qualificata per la post season, era caduta subito per 3-0 contro l’Olimpia Milano poi finalista; quella per Venezia era la stagione da neopromossa, pertanto le due squadre venete hanno fatto appena in tempo a ritrovarsi dopo 18 anni, da quel campionato 1993-1994 in cui l’Acqua Lora era retrocessa iniziando il suo calvario mentre la Benetton, ottava, aveva vinto la Coppa Italia ma in campionato era stata eliminata ai quarti playoff dalla Virtus Bologna. Adesso siamo davvero pronti a vivere le grandi emozioni del Taliercio, pertanto possiamo metterci comodi e stare a vedere quello che succederà nella diretta di Venezia Treviso che finalmente comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

IL PROTAGONISTA

Come protagonista di Venezia Treviso, almeno secondo le aspettative, possiamo scegliere Isaac Fotu: con il passare del tempo l’ala neozelandese di passaporto britannico è salito agli onori delle cronache giocando una pallacanestro brillante, e risultando spesso e volentieri il migliore dei suoi. Le medie stagionali parlano di 14,2 punti e 5,4 rimbalzi con il 60,2% da 2 e il 40,7% dall’arco; nelle ultime tre il suo rendimento è del tutto esploso con 21,7 punti e 23/34 in area, ovvero il 67,6% come percentuale. Fotu è diventato la prima opzione offensiva nel momento in cui David Logan ha calato la sua produzione; una gran presa per la De’ Longhi che è andato a strapparlo al ratiopharm Ulm con cui aveva giocato la Top 16 di Eurocup (raggiungendo i quarti playoff in Germania), a portarlo in Europa era stato il Saragozza, con cui Fotu ha giocato due buone stagioni dopo essere maturato con il prestito al Manresa. A Treviso, in termini di punti segnati, l’ala di 26 anni è al suo massimo in carriera: la speranza di Max Menetti è che possa continuare su questa falsariga, trascinando magari la squadra delle Langhe fino ad un posto nei playoff del campionato di Serie A1. (agg. di Claudio Franceschini)

L’ANDATA

Venezia Treviso si era giocata nella sua partita di andata lo scorso 19 ottobre, al PalaVerde: la vittoria aveva sorriso alla De’ Longhi, secondo successo in tre gare per la squadra di Max Menetti che, partita male, aveva allungato le sue mani sulla partita con un parziale di 55-44 nel secondo tempo, trovando una grande prova balistica con un 44,8% dall’arco ispirato in particolar modo da Aleksej Nikolic (5/6) e David Logan (4/8). Il playmaker sloveno aveva chiuso la sua partita con 23 punti e 3 assist, la guardia di Chicago ci aveva aggiunto 15 punti e 5 assist e c’era stata anche una grande prova da parte di Charles Cooke III, autore di 18 punti con 5/8 dal campo. Venezia non aveva retto l’impeto offensivo di Treviso, anche a causa del 28,6% dal perimetro; male Julyan Stone che aveva giocato una partita da 0/4 al tiro (nonostante 8 rimbalzi e 4 assist), malissimo Andrea De Nicolao che aveva terminato con 1/9, si erano salvati solo Austin Daye (22 punti, anche se 2/7 da 3) e Mitchell Watt, 10 punti e 9 rimbalzi con il 50% dal campo. Alla Reyer non era bastato per portare a casa la vittoria esterna. (agg. di Claudio Franceschini)

PRESENTAZIONE DEL MATCH

Venezia Treviso è in diretta dal Taliercio, alle ore 18:00 di domenica 9 febbraio: derby veneto per la 22^ giornata nel campionato di basket Serie A1 2019-2020. La classifica, dopo aver perso sul parquet di Cantù, inizia a farsi complicata per la Reyer che in questo momento sarebbe ai playoff solo in virtù degli incastri nelle sfide dirette, ma rischia seriamente di rimanerci fuori se continuerà nel trend negativo che è iniziato di fatto subito, soprattutto in trasferta. Per quanto riguarda la De’ Longhi, la neopromossa ovviamente deve ancora fare i conti con la corsa alla salvezza ma ha preso quota con alcune partite di livello, e aumentando ancor più i giri del motore potrebbe tornare a caccia dell’ottava posizione; da questo punto di vista la vittoria maturata contro la Fortitudo Bologna è stata di prestigio, ma adesso chiaramente bisognerà continuare su questa falsariga. La diretta di Venezia Treviso si preannuncia davvero calda; aspettando che arrivi la palla a due della partita possiamo sicuramente fare un rapido excursus attraverso i suoi temi principali.

DIRETTA VENEZIA TREVISO: RISULTATI E CONTESTO

La diretta di Venezia Treviso assume connotati delicati per la Reyer, che non sta affatto onorando il suo status di campione in carica: il roster, rinnovato e sulla carta migliorato ma sempre partendo dallo zoccolo duro che ha vinto lo scudetto, ha faticato fin da subito a entrare in ritmo e, complice il pessimo ruolino di marcia in trasferta, si è ritrovato a lottare per le posizioni di rincalzo. La qualificazione alla Final Eight di Coppa Italia è arrivata per il rotto della cuffia (e infatti l’avversaria nei quarti sarà la Virtus Bologna), ma si tratta di un dettaglio per una squadra che tutti indicavano come potenziale finalista anche in questa stagione. Se non altro in Eurocup il discorso procede più spedito; per questa sera Walter De Raffaele sa di non poter perdere il fattore campo contro una Treviso galvanizzata dalle recenti uscite, e che ha dimostrato di potersela giocare anche contro squadre dalla classifica superiore. Forse Max Menetti ha ingranato tardi per arrivare ai playoff, in realtà la classifica attuale non è affatto negativa anche se la distanza dalla retrocessione è la stessa che separa la De’ Longhi dall’ottavo posto. Staremo dunque a vedere come andranno le cose questa sera…

© RIPRODUZIONE RISERVATA