Diretta/ Venezia Virtus Bologna (risultato finale 65-84): gran successo in rimonta!

- Claudio Franceschini

Diretta Venezia Virtus Bologna streaming video tv: orario e risultato live della partita valida per la 3^ giornata nel campionato di basket Serie A1, il big match si gioca al Taliercio.

Abass Belinelli Teodosic Virtus Bologna lapresse 2021 640x300
Diretta Tortona Virtus Bologna, basket Serie A1 6^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA VENEZIA VIRTUS BOLOGNA (RISULTATO 65-84): FINE PARTITA

Presso l’impianto Palasport Giuseppe Taliercio la Virtus Bologna batte in trasferta ed in rimonta la Reyer Venezia per 84 a 65. Nel primo tempo i padroni di casa sembrano cominciare bene l’incontro ma con il passare dei minuti gli ospiti crescono e cominciano a racimolare punti preziosi in vista della ripresa. Nel secondo tempo gli emiliani cambiano marcia ed annichiliscono i veneti che non sembrano affatto in grado di poter rispondere in maniera adeguata al parziale perso addirittura per 29 a 9 e di tenere così il passo degli avversari. Nell’ultima parte dell’incontro i bolognesi tengono a bada gli orogranata facendo loro anche il quarto parziale per 17 a 15. I due punti guadagnati quest’oggi consentono alla Virtus Bologna di portarsi a quota 6 nella classifica della Lega A di basket mentre la Reyer Venezia resta ferma con i suoi 2 punti. (cronaca Alessandro Rinoldi)

DIRETTA VENEZIA VIRTUS BOLOGNA STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Venezia Virtus Bologna sarà trasmessa su Eurosport 2, in esclusiva per gli abbonati alla televisione satellitare; inoltre l’appuntamento per questa stagione di basket nazionale è sul broadcaster Discovery +, che è quello ufficiale per la Serie A1 e dunque fornisce tutte le gare di Serie A1. Per avere accesso alle immagini, in diretta streaming video, sarà necessario sottoscrivere un abbonamento alla piattaforma; ricordiamo poi che sul sito www.legabasket.it troverete il tabellino play-by-play e il boxscore aggiornato in tempo reale.

TERZO QUARTO

Esauritosi pure il terzo quarto, Reyer Venezia e Virtus Bologna sono ora sul punteggio di 50 a 69. In queste prime battute del secondo tempo, al rientro sul parquet dagli spogliatoi dopo il riposo, le Vu Nere cambiano marcia rispetto ai Lagunari aggiudicandosi il terzo parziale della gara con uno schiacciante 29 a 9 che permette loro di completare la rimonta avviata nel finale della frazione precedente ad avendo così a disposizione ben 17 punti da poter gestire nei dieci minuti restanti della gara. Il 10 a 1 nei tiri da due ed il 4 a 8 nelle perse consente agli ospiti di creare un importante divario molto difficile da colmare per i veneti. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FINE PRIMO TEMPO

Al termine del secondo quarto, ovvero del primo tempo, le squadre di Reyer Venezia e Virtus Bologna sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo lungo sul 41 a 38. I minuti scorrono sul cronometro e le difese delle rispettive squadre lavorano con grande concentrazione forzando così entrambe le squadre a commettere diversi errori al tiro come indicato pure dal parziale favorevole agli ospiti guidati da coach Scariolo per 15 a 13. Il 2 a 4 nelle palle perse ed il 3 a 1 nelle rubate hanno permesso agli emiliani di accorciare il distacco in vista del secondo tempo. Fino a questo momento il migliore marcatore dell’incontro è stato il numero 25 JaKarr Sampson grazie ai 9 punti messi a segno per la Virtus. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

PRIMO QUARTO

In Veneto il primo quarto di gioco tra Reyer Venezia e Virtus Bologna si è concluso con il punteggio di 28 a 23. Nelle fasi iniziali dell’incontro le due compagini si affrontano senza timore rispondendosi l’un l’altra colpo su colpo ma lentamente i padroni di casa allenati da coach De Raffaele sembrano in grado di prendere in mano il controllo delle operazioni, tanto da chiudere con cinque punti di vantaggio. Ecco gli schieramenti ufficiali: VENEZIA – Brooks, Charalampopoulos, Phillip, Tonut, Watt. Coach: De Raffaele. A disp.: Cerella, Daye, De Nicolao, Echodas, Mazzola, Sanders, Vitali. VIRTUS BOLOGNA – Hervey, Jaiteh, Pajola, Teodosic, Weems. Coach: Scariolo. A disp.: Alexander, Alibegovic, Barbieri, Belinelli, Ruzzier, Sampson, Tessitori. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

PALLA A DUE!

La diretta di Venezia Virtus Bologna sta finalmente per prendere il via. Kevin Hervey è stato devastante nella vittoria che la Segafredo ha ottenuto su Varese: per lui 23 punti con 9/17 dal campo (0/4 dall’arco, come unico dato negativo), 11 rimbalzi e ben 5 recuperi con anche 3 assist, per 33 di valutazione. Il venticinquenne di New Braunfels (Texas) è arrivato alle V nere dopo una stagione con il Lokomotiv Kuban, ma era già stato protagonista in tre diversi momenti nella G-League (con gli Oklahoma Blue) timbrando appena più di 10 punti di media; va anche detto che nella prima partita di Serie A1, quella contro Trento, aveva segnato 21 punti e catturato 6 rimbalzi recuperando 3 palloni, dunque la grande prova contro la Openjobmetis è stata la semplice conferma di come questa ala forte possa diventare anche il primo violino offensivo nella squadra di Sergio Scariolo, sgravando Milos Teodosic dal compito di attaccare il canestro ma anche permettendo a Marco Belinelli di rifiatare ogni tanto. Ora, Hervey è atteso alla terza partita; in Supercoppa aveva viaggiato a 13,0 punti e 10,3 rimbalzi tirando con il 52% in area, al momento un grande acquisto per Scariolo. Adesso palla al campo, perchè sul parquet del Taliercio è tutto pronto: la palla a due di Venezia Virtus Bologna sta per alzarsi! (agg. di Claudio Franceschini)

LE ASSENZE

Come abbiamo accennato, la diretta di Venezia Virtus Bologna potrebbe essere l’occasione per vedere all’opera JaKarr Sampson: questo ci dà l’occasione per ricordare che la Segafredo ha già vinto la Supercoppa e dominato contro Trento e Varese senza avere a disposizione due elementi particolarmente importanti come Nico Mannion e Ekpe Udoh. Il playmaker, devastante nel Preolimpico dell’Italia lo scorso luglio, dopo le Olimpiadi ha sofferto di un brutto virus che gli ha anche fatto perdere 10 chili e bisognerà capire quando potrà rientrare, mentre sarà lungo lo stop dell’ex centro del Fenerbahçe che, infortunatosi dopo pochi minuti dall’esordio in maglia Virtus, è stato appunto sostituito da Sampson.

Il quale però non era disponibile contro Varese, e ha iniziato ad allenarsi solo cinque giorni fa; Sergio Scariolo ha parlato di esterni contati nella rotazione e di giocatori nuovi che andranno aspettati, più che altro perchè venga permesso loro di capire dove siano arrivati. Da vedere quindi, una volta che la Virtus Bologna avrà il roster a completo, quale sarà la sua forza: per adesso, bisogna essere sinceri, particolari problemi non si sono visti… (agg. di Claudio Franceschini)

SFIDA AD ALTA QUOTA!

Venezia Virtus Bologna, che viene diretta da Manuel Mazzoni, Denis Quarta e Alessandro Perciavalle, si gioca alle ore 17:30 di domenica 10 ottobre presso il Taliercio: big match nella 3^ giornata del campionato di basket Serie A1 2021-2022, una sfida tra due squadre che sono fortemente candidate a entrare nelle prime 4 e, questo dipenderà soprattutto dalla Reyer, sono anche in competizione per vincere la regular season. La Segafredo è campione d’Italia: partita vincendo la Supercoppa, ha poi dominato le prime due partite di campionato dando una dimostrazione di forza non indifferente.

Una vittoria e una sconfitta per gli orogranata, che però hanno cambiato pochissimo come ormai avviene da qualche anno: questo potrebbe essere un fattore nel lungo periodo, per ora si tratta appunto di provare a fare una corsa nelle prime posizioni senza perdere troppo il passo. La diretta di Venezia Virtus Bologna è attesa con grande trepidazione: per ingannare queste poche ore che ci separano dalla palla a due proviamo a fare qualche valutazione circa i temi principali che emergeranno dal pomeriggio del Taliercio.

DIRETTA VENEZIA VIRTUS BOLOGNA: RISULTATI E CONTESTO

Venezia Virtus Bologna potrebbe quindi essere un grande spettacolo: da una parte abbiamo la squadra che ha vinto lo scudetto nel 2017 e 2019 e ci ha infilato anche una Coppa Italia, da tempo praticamente identica e con un Walter De Raffaele che conosce alla perfezione l’ambiente. Dall’altra, appunto, i campioni in carica che hanno iniziato la stagione mettendo un altro trofeo in bacheca, devono ancora perdere la prima partita e hanno schiantato le due avversarie (Trento e Varese) assestandosi a 99,5 punti di media, una corazzata alla quale per di più mancherebbero anche due pedine abbastanza importanti.

Oggi potrebbe essere il giorno giusto per l’esordio di JaKarr Sampson, che finalmente martedì si è allenato con i nuovi compagni; da vedere, ma anche senza di lui le V nere stanno viaggiando a mille con le certezze che derivano dallo scorso campionato. Verosimilmente, ad un certo punto la Eurocup diventerà l’obiettivo primario (per tornare in Eurolega) ma questo sarà un dettaglio di cui Sergio Scariolo si occuperà eventualmente in seguito, magari avendo già scavato un bel solco tra sè e la concorrenza…

© RIPRODUZIONE RISERVATA