DIRETTA/ Verona Cremonese (risultato finale 1-2) streaming tv: Agazzi decisivo!

- Mauro Mantegazza

Diretta Verona Cremonese streaming video e tv, quote, orario e risultato live della partita valida per la Coppa Italia (oggi domenica 18 agosto)

Tifosi del Verona
Diretta Verona Cremonese (Foto LaPresse, repertorio)

DIRETTA VERONA CREMONESE (FINALE 1-2) AGAZZI DECISIVO!

La Cremonese approda al quarto turno ad eliminazione diretta di Coppa Italia. Blitz dei grigiorossi al Bentegodi, col Verona gelato prima dal pareggio al 92′ di Castagnetti e poi dal gol di Deli nel primo tempo supplementare. Ma a blindare la qualificazione della Cremonese ci hanno pensato le parate del portiere Agazzi, che al 13′ del secondo tempo supplementare ha letteralmente strappato via dalla rete un colpo di testa di Zaccagni che pareva vincente. Si chiude sull’1-2 e ora i grigiorossi si giocheranno la qualificazione agli ottavi di finale (dove attende la Lazio detentrice della Coppa Italia) contro l’Empoli, che a sua volta ha piegato il Pescara ai tempi supplementari. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

Ricordiamo che non sarà prevista la diretta tv di Verona Cremonese; non sarà a disposizione nemmeno un servizio di diretta streaming video, ma per tutte le informazioni utili su questa partita del terzo turno di Coppa Italia potrete consultare le pagine ufficiali che le due società mettono a disposizione sui loro profili social, in particolare su Facebook e Twitter.

DELI RIBALTA TUTTO

Inizia il primo tempo supplementare allo stadio Bentegodi con le squadre che evidenziano gambe un po’ pesanti, un po’ di stanchezza per uno sforzo in più richiesto all’alba della nuova stagione. Serve un singolo episodio per scuotere l’equilibrio e lo trova la Cremonese al 13′, con Deli che irrompe di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo a favore dei grigiorossi. A nulla servono le proteste scaligeri per un fallo che il direttore di gara non ravvede, prima dell’intervallo il Verona impegna severamente Agazzi con una conclusione di Henderson, ma ora dovrà cercare di evitare l’eliminazione spingendo a tavoletta nel secondo tempo supplementare. (agg. di Fabio Belli)

SUPPLEMENTARI CON CASTAGNETTI

Al 21′ del secondo tempo il Verona opera una doppia sostituzione con  Verre e Lazovic che lasciano spazio a Zaccagni e Vitale. Viene ammonito Soddimo nella Cremonese che inserisce Boultam per Arini, poi Montalto prende il posto di Palombi. I grigiorossi provano ad alzare i ritmi e il Verona sfiora il raddoppio in contropiede con Tupta. Ultimo cambio gialloblu con Gunter che rileva Faraoni, poi 3′ di recupero con la Cremonese che tenta il tutto per tutto e al 92′ trova il guizzo insperato con Castagnetti, che lascia di stucco la difesa di casa. 1-1 e tempi supplementari necessari per stabilire chi tra Verona e Cremonese si qualificherà al quarto turno di Coppa Italia. (agg. di Fabio Belli)

RITMI BASSI NELLA RIPRESA

Partito il secondo tempo tra Verona e Cremonese, con gli scaligeri che stanno tenendo in ghiaccio la partita, cercando di mantenere il vantaggio firmato da Empereur a inizio match. Al 5′ un fallo a centrocampo costa l’ammonizione a Miguel Veloso tra le fila dei padroni di casa, quindi all’11’ lampo veronese con una girata di Tutino che termina di poco a lato. La Cremonese prova a fluidificare maggiormente un gioco offensivo abbastanza statico e al 16′ i grigiorossi operano un cambio inserendo un esterno offensivo, Soddimo, al posto di una punta centrale, Daniel Ciofani. I gialloblu restano comunque avanti 1-0 nel punteggio nel match allo stadio Bentegodi. (agg. di Fabio Belli)

LAZOVIC MANCA IL RADDOPPIO

E’ terminato il primo tempo nel match del terzo turno ad eliminazione diretta di Coppa Italia tra Verona e Cremonese, con gli scaligeri in vantaggio 1-0 grazie al gol di Empereur dopo 7′ di gioco. Gialloblu a buon ritmo con un colpo di testa di Rrhamani al 17′ che finisce d’un soffio alto sopra la traversa. La Cremonese prova a mettere al testa fuori dal guscio ma il Verona è ancora pericoloso al 27′, con un cross di Faraoni sul quale non arriva d’un soffio Tupta alla deviazione vincente. Proprio Tupta al 31′ tenta senza fortuna la conclusione acrobatica, quindi al 34′ Ravanelli, nella Cremonese, è il primo ammonito della partita. La grande occasione per il raddoppio il Verona la manca al 39′, con Tutino che pesca Lazovic, ma la conclusione del serbo finisce fuori da due passi. (agg. di Fabio Belli)

SBLOCCA EMPEREUR!

Si è sbloccato dopo pochi minuti il risultato tra Verona e Cremonese. Scaligeri subito pericolosi al 4′ con una punizione di Veloso deviata. Il gol gialloblu è comunque arrivato al 7′ grazie al difensore Empereur bravo a sfruttare una sua specialità, l’inserimento su cross da calcio d’angolo. La Cremonese fatica a organizzare una reazione e il Verona sembra padrone del campo, in vantaggio 1-0 dopo un quarto d’ora di gioco. Queste le formazioni schierate dal 1′ dai due allenatori. Hellas Verona: Silvestri, Rrhamani, Kumbulla, Empereur, Faraoni, Henderson, Veloso, Lazovic, Verre, Tutino, Tupta. Cremonese: Agazzi, Claiton, Arini, Ciofani, Palombi, Mogos, Deli, Castagnetti, Ravanelli, Migliore, Renzetti. (agg. di Fabio Belli)

VIA!

Verona Cremonese sta per prendere il via: ricordiamo allora come ultima cosa che questa partita oggi valida per la Coppa Italia ha una lunga tradizione. Limitandoci ai precedenti nella manifestazione, contiamo quattro partite di Coppa con un bilancio di tre vittorie per l’Hellas e un pareggio, dunque logico vantaggio per 9-3 del Verona anche nel numero dei gol segnati. Il precedente più recente risale a domenica 24 agosto 2014, anche allora nel terzo turno e sempre allo stadio Marcantonio Bentegodi: vinsero i padroni di casa gialloblù per 3-0 con i gol di Toni al 50’, Moras al 60’ e Christodoulopoulos al 67’. I numeri complessivi di tutte le partite ufficiali tra Verona e Cremonese ci parlano invece di 52 incontri, con 22 vittorie per i gialloblù veneti, 17 pareggi e 13 successi per i grigiorossi lombardi. I numeri danno dunque un certo vantaggio all’Hellas, ma sul campo cosa accadrà? Lo scopriremo fra pochissimo, Verona Cremonese adesso comincia! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L’ANNO SCORSO

Sempre più vicini alla diretta di Verona Cremonese, adesso possiamo ricordare che cosa avevano fatto queste due squadre in Coppa Italia nella scorsa stagione 2018-2019. Verona e Cremonese erano ai tempi entrambe in Serie B e di conseguenza debuttarono al secondo turno eliminatorio, dove terminò subito il percorso dei lombardi, sconfitti in casa ai calci di rigore (3-3 sul campo) contro il Pisa. Fu almeno un pochino migliore il cammino del Verona, che infatti debuttò davanti al pubblico amico del Bentegodi con una bella vittoria per 4-1 ai danni della Juve Stabia. Non fu comunque una Coppa Italia ricca di soddisfazioni nemmeno per l’Hellas, che infatti fu costretta ad alzare bandiera bianca al successivo terzo turno, perdendo per 2-0 sul campo del Catania. Quest’anno una delle due arriverà almeno al quarto turno: chi riuscirà ad ottenere questo risultato? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L’ARBITRO

Verona Cremonese sarà una partita diretta dall’arbitro Gianluca Manganiello della sezione Aia di Pinerolo, che avrà al proprio fianco allo stadio Marcantonio Bentegodi i guardalinee Vivenzi e Lo Cicero e il quarto uomo Ros per dirigere la partita del terzo turno eliminatorio di Coppa Italia. Focalizzando però la nostra attenzione sul primo arbitro, ricordiamo che Gianluca Manganiello è nato a Pinerolo il 28 novembre 1981 e in questa stagione 2019-2020 ha già fatto il proprio debutto in Coppa Italia, perché nel turno precedente il fischietto piemontese è stato l’arbitro di Livorno Carpi, partita finita con la vittoria per 0-1 degli emiliani e quattro giocatori ammoniti. In generale, sono dodici le presenze totale in carriera di Manganiello in Coppa Italia: i numeri dell’arbitro di Pinerolo nella competizione ci parlano di 49 cartellini gialli, cinque espulsioni (delle quali ben quattro per rosso diretto) e altrettanti calci di rigore assegnati. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Verona Cremonese, partita in diretta dallo stadio Marcantonio Bentegodi della città veneta, è in programma alle ore 20.30 di questa sera, domenica 18 agosto 2019 per il terzo turno eliminatorio di Coppa Italia. Verona Cremonese, come tutte le altre partite in questa fase della Coppa Italia 2019-2020, sarà una sfida in gara unica, dunque in caso di pareggio al triplice fischio finale si proseguirà con tempi supplementari ed eventualmente calci di rigore. Il Verona, in quanto squadra di Serie A, debutta in Coppa Italia proprio in questo terzo turno; possiamo invece osservare che la Cremonese ha già affrontato il secondo turno, nel quale i grigiorossi lombardi non hanno avuto alcun problema a travolgere la Virtus Francavilla per 4-0. Infine, siccome è già stato definito il tabellone di tutta la Coppa Italia, possiamo osservare che la vincente di Verona Cremonese affronterà nel quarto turno la vincente di Empoli Pescara.

PROBABILI FORMAZIONI VERONA CREMONESE

Ora è giunto il momento di leggere le probabili formazioni attese per Verona Cremonese. Per l’Hellas di Ivan Juric, prendiamo a riferimento i titolari dell’amichevole da Serie A giocata qualche giorno fa contro la Spal: il nuovo tecnico gialloblù aveva schierato in quella occasione dal primo minuto Silvestri, Rrahmani, Vitale, Henderson, Faraoni, Badu, Veloso, Di Carmine, Kumbulla, Tupta ed Empereur. Passando alla Cremonese, mister Massimo Rastelli potrebbe in linea di massima confermare chi aveva fatto molto bene nel secondo turno. Disegniamo dunque un modulo 3-5-2 con questi titolari: Agazzi; Caracciolo, Claiton, Ravanelli; Mogos, Arini, Castagnetti, Deli, Migliore; Soddimo, Palombi.

PRONOSTICO E QUOTE

La differenza di categoria e il fattore campo fanno pendere il pronostico di Verona Cremonese dalla parte dei veneti, anche se in modo meno netto rispetto ad altre partite. Le quote proposte dall’agenzia di scommesse Snai parlano molto chiaro in tal senso: il segno 1 è quotato a 1,70, mentre si sale a quota 3,35 per il segno X e si arriva poi fino a 4,50 volte la posta in palio in caso di segno 2.



© RIPRODUZIONE RISERVATA