Diretta/ Verona Torino (risultato finale 0-1): decide la rete di Brekalo!

- Claudio Franceschini

Diretta Verona Torino streaming video tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per la 38^ giornata di Serie A, squadre in campo allo stadio Bentegodi.

Pobega gol Torino Verona lapresse 2022 640x300 Calciomercato Milan - Pobega in gol ai tempi del Torino (Foto LaPresse)

DIRETTA VERONA TORINO: RISULTATO FINALE 0-1

È terminata la diretta di Verona Torino: il punteggio finale è di 0-1. A decidere la partita è stata la rete messa a segno da Brekalo nel primo tempo. Una azione tutta personale che ha condotto i granata verso la vittoria. Il successo è alla fine meritato, anche in virtù del fatto che la squadra ospite è andata vicinissima al raddoppio colpendo la traversa con una conclusione di Pellegri.

Il Torino guadagna dunque tre punti, mentre il Verona colleziona un’altra sconfitta. Ormai il destino di questa stagione per entrambe le squadre è segnato. (Agg. di Chiara Ferrara)

GRANATA ANCORA AVANTI

La diretta del secondo tempo di Verona Torino è in corso ma il risultato è ancora fermo sullo 0-1. I granata stanno difendendo bene il vantaggio ottenuto nel primo tempo in virtù di una rete messa a segno da Brekalo. I padroni di casa sono andati vicini alla rete del pari, ma non sono riusciti a concretizzare le occasioni avute. La più importante quella di Caprari al 54′ con il giocatore che piomba su un pallone vagante e scarica il destro: conclusione deviata in corner da Zima. La partita comunque è ancora accesa ed il punteggio continua a rimanere in bilico, per cui vedremo se di qua al triplice fischio ci saranno delle sorprese oppure se il tutto rimarrà per com’è e dunque i tre punti andranno agli ospiti. (Agg. di Chiara Ferrara)ve

TORINO AVANTI

La diretta di Verona Torino è iniziata da neanche mezz’ora, ma il risultato si è già sbloccato in favore della squadra ospite. I granata si sono portati in vantaggio al 19′. A fare tutto è stato Brekalo, riceve sulla sinistra, entra in area gialloblù e poi scarica il destro: conclusione fantastica del croato e pallone che si insacca alle spalle di Montipò dopo aver toccato la traversa. Una splendida intuizione personale che vale dunque il momentaneo vantaggio. La partita però è ancora molto lunga e i padroni di casa certamente proveranno nel corso del primo tempo e non solo di agguantare quantomeno il pari. Prima dello 0-1 d’altronde c’erano state due occasioni per parte. Una a firma proprio del marcatore, l’altra a firma di Lasagna. La conclusione di quest’ultimo però non è andata a buon fine e ad approfittarne sono stati gli avversari. (Agg. di Chiara Ferrara)

LE FORMAZIONI UFFICIALI

Eccoci pronti a vivere Verona Torino. Il Verona è a caccia del record di punti e di gol realizzati in Serie A. Quello delle reti messe a segno (62 centri nella stagione 13/14 con Luca Toni in attacco) è stato eguagliato contro il Milan, e quasi sicuramente verrà superato in queste due ultime giornate rimanenti. Il primato riguardante i punti ottenuti in una singola stagione (quota 54), invece, appartiene ancora all’Hellas della stagione 2013/14 con Mandorlini in panchina: quell’anno fu decimo posto. In questo momento i veneti sono noni in campionato, a 2 lunghezze da quello storico traguardo. Il capocannoniere della squadra è Giovanni Simeone, a quota 16 gol. Il Torino è decimo in classifica, una posizione sotto ai suoi prossimi avversari, ed ha conquistato 47 punti. Il dato sorprendente, però, i granata lo registrano in difesa: 38 gol subiti, quinto miglior reparto difensivo della Serie A.

Nonostante le numerose assenze, il miglior marcatore della squadra è Andrea Belotti, con 8 centri. La gara d’andata è terminata 1-0 in favore della formazione piemontese, con Juric che ha battuto il suo passato grazie allo squillo di Tommaso Pobega al 26esimo minuto. Adesso però basta numeri e parole: leggiamo le formazioni ufficiali di Verona Torino, poi la parola passerà finalmente al campo! VERONA (3-4-2-1): Montipò; Ceccherini, Gunter, Casale; Lazovic, Tameze, Ilic, Depaoli; Lasagna, Caprari; Simeone. A disposizione: Chiesa, Berardi, Miguel Veloso, Cancellieri, Bessa, Dawidowicz, Frabotta, Sutalo, Coppola, Retsos, Hongla, Praszelik. Allenatore: Tudor. TORINO (3-4-2-1): Berisha; Izzo, Zima, Rodriguez; Aina, Lukic, Ricci, Vojvoda; Praet, Brekalo; Belotti. A disposizione: Milinkovic-Savic, Gemello, Pobega, Pjaca, Ansaldi, Seck, Djidji, Mandragora, Pellegri, Warming, Linetty, Anton. Allenatore: Juric. (Aggiornamento di Samir Bertolotto)

DIRETTA VERONA TORINO STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA DI SERIE A

La diretta tv di Verona Torino non sarà disponibile: questa partita valida per la 37^ giornata di Serie A non verrà infatti trasmessa sulla televisione satellitare, che ne fornisce tre per ogni turno. L’appuntamento dunque è sulla piattaforma DAZN, che invece manda in onda l’intera programmazione del massimo campionato di calcio; per accedere al servizio dovrete essere abbonati, sarà una visione di Verona Torino in diretta streaming video e potrete utilizzare qualunque supporto compatibile (per esempio, anche Xbox o PSP4 e PSP5) come anche una smart tv che sia dotata di connessione a internet.

GLI ALLENATORI

L’interessante diretta di Verona Torino è anche la sfida personale di Ivan Juric: il croato ha preso un Torino che l’anno scorso aveva fatto 37 punti, salvandosi con il quartultimo posto e per il rotto della cuffia (+4 sul Benevento) e lo ha portato a migliorarsi già oggi, con due giornate da giocare, di 10 lunghezze. Un altro ottimo passo per uno Juric che dopo la storica promozione con il Crotone si era rivelato proprio a Verona, timbrando due stagioni perfette e chiudendo con 49 e 45 punti, rispettivamente nono e decimo e cambiando la narrativa recente dell’Hellas, che nei campionati precedenti aveva fatto la spola tra Serie A e Serie B.

Il lavoro di Juric è stato raccolto da Igor Tudor che, subentrato dopo tre giornate, ha fatto anche meglio: il connazionale del suo predecessore è nono in classifica e già oggi ha 52 punti, con una media decisamente superiore a quella di Juric. Certo, come detto chi lo ha preceduto sulla panchina del Verona ha plasmato una squadra che Tudor ha mantenuto quasi identica nel modulo e negli uomini, ma poi il nuovo allenatore ha dovuto mettere del suo per far rendere questi giocatori allo stesso modo. Dunque oggi sarà un derby croato tra un grande ex e un tecnico che ne sta seguendo le orme, sarà molto interessante scoprire come andranno le cose… (agg. di Claudio Franceschini)

TESTA A TESTA

Quando si parla della diretta di Verona Torino è quasi inevitabile tornare con la mente a quel campionato 1984-1985: un altro calcio, un miracoloso e meraviglioso scudetto vinto dall’Hellas che aveva messo in fila tutte le big del campionato, con i granata che, allenati da Gigi Radice ma già in calo rispetto all’ultimo tricolore, si erano presi la piazza d’onore. In quella Serie A giocavano Elkjaer e Briegel (Verona), Léo Junior e Schachner (Torino) e poi ancora, ovviamente, Maradona e Platini, Zico e Falcão, Socrates e Rummenigge, Passarella e Dirceu.

Un periodo straordinario dunque, che chiaramente fa venire tanta nostalgia; pensando invece all’attualità, gli ultimi 10 precedenti di Verona Torino hanno fatto registrare una sola vittoria degli scaligeri, che l’hanno ottenuta nel febbraio 2018 (da penultimi in classifica, infatti sarebbe poi arrivata la retrocessione in Serie B) con la doppietta di Mattia Valoti, e in mezzo il temporaneo pareggio granata di M’Baye Niang. Il Torino in questo lasso di tempo ha colto comunque solo due vittorie, infatti troviamo ben 7 pareggi tra le due squadre con un trend ben preciso; l’ultimo successo esterno dei granata risale al febbraio 2015, sempre in Serie A, con le reti di Josef Martinez, Fabio Quagliarella (rigore) e Omar El Kaddouri, per il Verona Luca Toni aveva temporaneamente accorciato le distanze. (agg. di Claudio Franceschini)

SFIDA DA EX PER JURIC

Verona Torino, partita in diretta alle ore 18:00 di sabato 14 maggio, si gioca allo stadio Bentegodi ed è valida per la 37^ giornata nel campionato di Serie A 2021-2022. Classica sfida di fine stagione, senza obiettivi: sicuramente il tema più interessante sarà il ritorno di Ivan Juric nella casa dell’Hellas, dopo due ottime stagioni gialloblu il tecnico croato si è seduto sulla panchina dei granata e si è confermato, migliorando in maniera sensibile anche il passo di un Torino che ora, almeno virtualmente, potrebbe strappare la nona posizione proprio al Verona, anche se la distanza è di 5 punti con due partite restanti.

Verona che sotto la guida di Igor Tudor ha fatto meglio di quello di Juric: il connazionale è riuscito a tenere fede ai dettami del suo predecessore e l’Hellas ha già conquistato 52 punti, giocando un calcio sempre piacevole e riuscendo anche a mettere in difficoltà il Milan, che poi avendo molte più motivazioni ha vinto il match del Bentegodi. Sarà quindi una diretta di Verona Torino interessante, tra due squadre tranquille e che giocano un buon calcio; vedremo come andrà, intanto facciamo una rapida valutazione sui temi principali iniziando come sempre dall’analisi di quelle che sono le probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI VERONA TORINO

Nella diretta Verona Torino entrambe le squadre hanno l’esterno destro squalificato: Tudor perde Faraoni e dunque lo rimpiazzerà con Depaoli, al netto del possibile turnover possiamo segnalare un 3-4-2-1 con Casale, Gunter e Ceccherini a protezione del portiere Montipò mentre sulla corsia sinistra ci sarebbe sempre Lazovic. In mezzo al campo i due favoriti restano Ilic e Tamèze, con il primo che ha disputato un’ottima stagione; davanti a loro ecco il tridente delle meraviglie, sono 38 gol in tre per Caprari, Barak e Giovanni Simeone con il Cholito che al solito sarà l’unico riferimento avanzato per l’Hellas.

Ovviamente modulo speculare per Juric, che nel suo Torino non avrà a disposizione Singo: a destra gioca Ola Aina con Vojvoda che traghetta ancora a sinistra, in porta Etrit Berisha è favorito su Vanja Milinkovic-Savic e davanti all’albanese ci saranno Djidji, Bremer e Ricardo Rodriguez. A fare filtro e creare gioco in mezzo al campo saranno come sempre Lukic e Mandragora; sulla trequarti è rientrato già da qualche settimana Praet che farà coppia con Brekalo – altra bella sorpresa di questa Serie A – mentre davanti scelta obbligata con Belotti, visto che Sanabria è infortunato.

QUOTE E PRONOSTICO

Andiamo a vedere cosa ci dicono le quote che l’agenzia Snai ha emesso per un pronostico sulla diretta Verona Torino. Il segno 1 che identifica la vittoria dei padroni di casa vi farebbe guadagnare una somma corrispondente a 2,25 volte quanto messo sul piatto; l’eventualità del pareggio regolata dal segno X porta in dote una vincita che ammonta a 3,40 la vostra giocata mentre il segno 2, sul quale puntare per l’affermazione della squadra ospite, con questo bookmaker ha un valore che equivale a 3,10 volte l’importo che avrete pensato di investire.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Serie A

Ultime notizie