DIRETTA/ Virtus Bologna Milano (risultato finale 75-68): la Virtus vince Gara-2!

- Mauro Mantegazza

Diretta Virtus Bologna Milano streaming video Rai: orario e risultato live di gara-2 della finale scudetto della Serie A di basket, oggi venerdì 10 giugno.

Virtus Bologna Milano
Diretta Virtus Bologna Milano, gara-5 finale scudetto (da facebook.com/VirtusSegafredoBologna)

BOLOGNA BATTE MILANO E SI PORTA SULL’1-1

La Virtus Bologna resiste ed allunga addirittura nell’ultimo quarto, vincendo Gara-2 contro Milano sotto gli occhi del proprio pubblico: 75-68 il risultato finale, con un assatanato Shengelia, protagonista assoluto della serata grazie ai 22 punti complessivi realizzati. Nel primo quarto L’Olimpia termina in vantaggio, grazie ad un parziale di 23-17 a proprio favore, ed un Shields in grande spolvero, ma nel secondo quarto Belinelli sale in cattedra e si prende sulle spalle la Virtus, nel momento forse più importante del match: il parziale della seconda frazione di gioco è 21-15 in favore dei padroni di casa, e 38-38 il punteggio complessivo.

Dopo l’intervallo Milano scende in campo piuttosto scossa dalla clamorosa rimonta subita, e Bologna ne approfitta concludendo il terzo quarto con un parziale di 17-16 a proprio favore. Lo show del cestista georgiano è appena cominciato. Dopo tre frazioni di gioco equlibratissime e spettacolari, negli ultimi 10 minuti effettivi la Virtus azzanna la partita e conclude il 4° quarto con un parziale di 20-14, dominando di fatto la frazione di gioco finale. Dopo la vittoria della formazione lombarda in Gara-1, la serie ora è in perfetta parità: 1-1. Ci aspetta una Gara-3 meravigliosa, assolutamente da non perdere. (Agg. Samir Bertolotto)

VIRTUS AVANTI A FINE TERZO QUARTO

La Virtus completa la rimonta alla fine del terzo quarto e conclude in vantaggio 55-54, dando vita ad una gara-2 di finale Scudetto comunque molto equilibrata, tra due squadre straordinarie. Questa terza frazione di gioco è letteralmente un Shengelia show, con il cestista georgiano che mostra tutta la sua classe e si porta a quota 18 punti realizzati in tutta la serata, confermandosi il miglior marcatore della partita fin qui.

Shields e Datome trascinano Milano e la tengono in partita, con rispettivamente 12 e 9 punti realizzati, ma l’Olimpia si ritrova ad inseguire al termine di questo terzo quarto. Ci aspettiamo una reazione decisa nell’ultimo quarto della formazione lombarda, che non vuole portare sull’1-1 la serie complessiva, mentre gli emiliani proveranno a vincere davanti al proprio pubblico. (Agg. Samir Bertolotto)

RIMONTA VIRTUS!

Si accende il fuoriclasse, inizia a giocare Marco Belinelli e la differenza sul terreno di gioco è evidente agli occhi di chiunque! La Virtus Bologna domina il secondo quarto e conclude con un parziale di 21-15 in proprio favore, riuscendo a pareggiare il match e portarsi sul 38-38.

I grandi protagonisti, oltre al già citato Belinelli, sono il georgiano Shengelia, che realizza 9 punti e Gigi Datome, che dopo un primo quarto poco brillante, comincia ad imporre il suo basket e creare problemi alla difesa emiliana. Ora Bologna aspetta le giocate di Jaiteh, vero assente della serata. Questa gara-2 della finale Scudetto è un vero e proprio spettacolo, equilibrio e giocate da urlo in questi primi 20 minuti. (Agg. Samir Bertolotto)

MILANO IN VANTAGGIO A FINE PRIMO QUARTO

L’Olimpia Milano vince un primo quarto molto equilibrato in casa di un Bologna assetato di vendetta. La prima frazione di gioco finisce 23-17, con un Shields super protagonista, grazie ai suoi 9 punti realizzati. Hail segue a 6 punti, mentre il cestista, fin qui, più prolifico della Virtus è Weems con 5 punti. Abbastanza in ombra la stella Jaiteh, fermo a 4 punti per ora.

Ricordiamo che Gara-1 di questa meravigliosa finale Scudetto ha visto la formazione lombarda avere la meglio, grazie al 66-62, al termine di un match straordinario, dove l’equilibrio ha regnato sul terreno di gioco. Questa sera ci aspettiamo una grande reazione di Bologna, sotto anche all’inizio del secondo quarto, ma con grande fame e voglia di rivalsa. (Agg. Samir Bertolotto)

DIRETTA VIRTUS BOLOGNA MILANO (0-0): SI GIOCA

Virtus Bologna Milano finalmente comincia, gara-2 della finale scudetto della Serie A di basket vedrà naturalmente i campioni d’Italia in carica alla ricerca del pareggio, mentre per l’Olimpia una seconda vittoria consecutiva a Bologna potrebbe essere una ipoteca pesantissima sullo scudetto. Un anno fa di questi tempi ci trovavamo in una situazione esattamente opposta: il fattore campo era favorevole a Milano ma la Virtus Bologna aveva cominciato la finale scudetto espugnando per 77-83 il Forum di Assago in una partita certamente più spettacolare rispetto a quella di mercoledì sera.

Nel giugno 2021 la Virtus Bologna riuscì a concedere il bis vincendo anche gara-2 a Milano con il punteggio di 72-83, un colpo praticamente fatale per l’Olimpia che infatti poi avrebbe ceduto definitivamente, perdendo la serie finale con un pesantissimo 4-0. Per il momento, la situazione è opposta: Milano punta a restituire la batosta, la Virtus sa bene che vincere oggi sarà fondamentale. Parola dunque al campo, la diretta di Virtus Bologna Milano adesso finalmente comincia davvero! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA VIRTUS BOLOGNA MILANO STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Virtus Bologna Milano sarà trasmessa da due diverse emittenti: l’appuntamento in chiaro è su Rai Sport + HD, canale che trovate al numero 58 del telecomando e che vi permetterà di seguire gara-1 della finale scudetto anche in mobilità, attraverso sito o app di Rai Play. L’alternativa è rappresentata da Eurosport 2, che fa parte del pacchetto Sky riservato agli abbonati (numero 211 del decoder); inoltre, e lo sappiamo bene, la piattaforma Discovery Plus è broadcaster ufficiale della Lega Basket e dunque continua a fornire le immagini integrali delle partite ai suoi clienti, con la diretta streaming video di Virtus Bologna Milano sempre disponibile. CLICCA QUI PER LA DIRETTA STREAMING VIDEO RAI PLAY DI VIRTUS BOLOGNA MILANO

L’ANALISI DI SCARIOLO

Manca sempre meno alla diretta di Virtus Bologna Milano, la seconda partita della finale scudetto chiamerà la Virtus al riscatto, anche perché perdere due partite su due in casa sarebbe pericolosissimo per Bologna. Di certo bisognerà migliorare parecchio in attacco: mercoledì sera, nelle dichiarazioni al termine di gara-1, in conferenza stampa il coach della Virtus Bologna Sergio Scariolo era stato breve ma molto chiaro: “Complimenti a Milano, hanno giocato diciamo meno peggio di noi in una brutta partita in generale. Il loro merito è stato controllare i rimbalzi. Abbiamo avuto momenti di poca lucidità, ma abbiamo avuto i tiri liberi e il tiro per pareggiare, li abbiamo sbagliati”.

Coach Scariolo aveva poi accennato anche al dettaglio più urgente da migliorare, già in vista di gara-2 di questa finale scudetto: “Prima partita, pensiamo a riposare e ripartiamo dal punto uno del nostro piano partita, ossia controllare i rimbalzi”, si legge sul sito Internet ufficiale della Virtus Bologna. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PARLA DATOME

Mentre cresce l’attesa per la diretta di Virtus Bologna Milano, possiamo naturalmente tornare su gara-1 con alcune considerazioni illustri, cioè le dichiarazioni di Gigi Datome sulla vittoria della sua Olimpia in casa Virtus: “Non è stata una partita bellissima, ma è stata molto intensa, in campo avevo avuto la sensazione che avessimo fatto molto bene a rimbalzo e così è stato”, ha detto il giocatore parlando per il sito ufficiale della Olimpia Milano.

Datome poi ha aggiunto, analizzando pure ciò che Milano potrebbe ancora migliorare in gara-2: “Credo che sia stato fondamentale eseguire il piano partita, nel primo tempo abbiamo costruito tanti buoni tiri che non sono entrati però abbiamo mantenuto la fiducia per continuare a prenderli. Così abbiamo vinto, ma è solo la prima. Specie sotto canestro è stata durissima, quello che adesso non dobbiamo fare è essere soddisfatti di averne vinta una qui. Anche venerdì (oggi, ndR) dovremo andare in campo arrabbiati, tesi e decisi a ripetere una gara di questa intensità. Tecnicamente invece c’è tanto che possiamo ripulire e migliorare. Ma ripeto è solo una partita”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PARTITA DELLA VERITÀ

Virtus Bologna Milano, diretta dagli arbitri Giovannetti, Rossi e Paternicò con palla a due alle ore 21.00 di questa sera, venerdì 10 giugno 2022, si gioca presso la Segafredo Arena di Bologna come gara-2 della finale scudetto della Serie A di basket, che è cominciata mercoledì con il colpaccio dell’Olimpia Milano, capace di espugnare il campo della Virtus Bologna al termine di una partita dominata dalle due difese come conferma il punteggio di 62-66. Tanto agonismo e meno spettacolo, come d’altronde è sempre possibile quando la posta in palio è così alta.

La diretta di Virtus Bologna Milano ci offrirà dunque uno snodo forse già decisivo per le sorti della finale scudetto: una vittoria di Bologna in gara-2 riaprirebbe la situazione, pur con Milano che ha già spostato il fattore campo a suo favore; un bis dell’Olimpia potrebbe invece pesare come un macigno, come era successo a parti invertite un anno fa, quando la Virtus Bologna vinse per due volte al Forum per poi chiudere con un clamoroso 4-0. Ecco perché, pur essendo “solo” a gara-2 di una serie potenzialmente di sette partite, oggi il verdetto della diretta di Virtus Bologna Milano potrebbe già assegnare un pezzo dello scudetto…

DIRETTA VIRTUS BOLOGNA MILANO: RISULTATI E CONTESTO

Verso la diretta di Virtus Bologna Milano, possiamo osservare come l’andamento della stagione della Serie A di basket abbia confermato che questa finale è l’epilogo praticamente inevitabile, tanto è netta la superiorità di Virtus Bologna e Milano sulla concorrenza interna. Le due squadre ci hanno regalato anche soddisfazioni europee con il trionfo della Virtus in Eurocup e l’ottimo cammino della Olimpia in Eurolega, dove l’anno prossimo vedremo anche Bologna. Adesso però c’è in palio lo scudetto, ci si gioca in pochi giorni una fetta enorme della stagione…

Dobbiamo dire onestamente che mercoledì sera gara-1 ha deluso le aspettative, almeno di chi si aspetta spettacolo e divertimento da parte di una finale scudetto. Abbiamo invece assistito a una dura battaglia, agonisticamente intensa e con due ottime difese, ma di certo con poca qualità di gioco. L’Olimpia Milano ha comunque meritato perché ha fatto qualcosa in più, dopo 30 minuti la Virtus aveva segnato solamente 40 punti e il tentativo di rimonta nell’ultimo quarto non è andato a buon fine, lasciando all’Olimpia un vantaggio di quattro punti. Milos Teodosic con 16 punti e 6 assist non è bastato, la doppia doppia di Kyle Hines più i 18 punti di Shavon Shields e i 13 di Gigi Datome sono stati decisivi.





© RIPRODUZIONE RISERVATA