DIRETTA/ Virtus Bologna Ulm (risultato 92-91) video tv:Vittoria all’ultimo respiro

- Claudio Franceschini

Diretta Virtus Bologna Ulm streaming video e tv: orario e risultato live della partita che si gioca al PalaDozza, valida per la sesta giornata nel gruppo A di basket Eurocup.

Kyle Weems Virtus Bologna lapresse 2019
Diretta Virtus Bologna Ulm, basket Eurocup gruppo A (da facebook.com/VirtusSegafredoBologna)

DIRETTA VIRTUS BOLOGNA ULM (92-91): VITTORIA ALL’ULTIMO RESPIRO PER LA VIRTUS

E’ terminato da pochissimi minuti l’incontro tra Virtus Bologna e Ulm sul punteggio di 92-91. Superlativa vittoria per le V Nere che dopo un inizio difficoltoso, sono riusciti a conquistare il successo, riuscendo a passare in vantaggio solamente a metà dell’ultimo quarto di gioco. Dopo la sosta, ripartono subito forte i padroni di casa che, grazie ad un canestro di Hunter, sono riusciti ad accorciare le distanze fino al 63-67. Come nel periodo precedente, gli ospiti riescono ad allungare nuovamente grazie a Jerrett che è riuscito a portare lo score fino al 65-74. La Virtus però spinta dal proprio pubblico riesce nuovamente a farsi sotto fino al 74-77 firmato da Delia, poi ci pensa Weems a firmare la partita sul 79-79, poi è Markovic con una tripla a trovare il primo vantaggio della gara sul 92-89 quando manca meno di un minuto alla conclusione. Hayes riesce a segnare e portare lo score sul 92-91. Delia sbaglia incredibilmente entrambi i tiri liberi concessi, poi il disperato tentativo da distanza siderale di Guenther esce e così la Virtus conquista la quinta vittoria su sei giornate difendendo la vetta della classifica insieme al Promitheas. (agg. Marco Guido)

LA VIRTUS RIESCE AD AVVICINARSI

Quando si è concluso il terzo periodo della sfida tra Virtus Bologna e Ulm il risultato è ora di 59-64. Dopo l’intervallo le V Nere ripartono subito fortissimo e dopo circa quattro minuti di gioco sono anche riuscite a riequilibrare il punteggio sul 52-52 grazie al canestro messo a segno da Gaines. La squadra di casa però paga lo sforzo della rimonta visto che gli ospiti grazie ad una tripla di Krause ed un canestro di Guenther sono riusciti ad allungare fino al 52-59. La Virtus però non demorde e riesce a riavvicinarsi, conquistando addirittura la parità sul 59-59 grazie alla segnatura di Teodosic. Anche in questo caso però Bologna paga per la seconda volta lo sforzo, concedendo un parziale ai tedeschi che grazie ad una tripla dell’ottimo Guenther sono riusciti a chiudere avanti sul 59-64. (agg. Marco Guido)

LA VIRTUS PROVA A RIENTRARE

Si è appena conclusa la prima metà di gara della sfida tra Virtus Bologna e Ulm sul punteggio di 42-50. La Virtus riparte subito benissimo, mostrando una ritrovata intensità difensiva, poi ci pensa Markovic con una tripla ad accorciare le distanze fino al 29-34 che ha costretto il coach ospite ad affidarsi ad un time-out. La sosta giova ai tedeschi che riescono ad accelerare grazie al solito Willis che con un canestro riesce a fissare il punteggio sul 39-48. La prima metà di gara si è poi conclusa con la realizzazione di Jerrett che ha fissato lo score sul 42-50 che comunque lascia la speranza alle V Nere di poter recuperare. (agg. Marco Guido)

AVVIO COMPLICATO PER BOLOGNA

Al Paladozza di Bologna i padroni di casa della Virtus stanno affrontando l’Ulm nell’incontro valido per il sesto turno del Gruppo A di Eurocup ed il primo quarto si è appena concluso sul punteggio di 18-26. La capolista del campionato italiano cerca di bissare il successo conquistato in Germania un mese fa per confermarsi in vetta al raggruppamento che vede in testa le “V nere” ed i greci del Promitheas. Partono subito forte gli ospiti che riescono subito ad allungare fino al 3-8 grazie al canestro messo a segno da Willis che costringe coach Djordjevic ad affidarsi ad un time-out. La sosta però non giova alle V Nere che faticano tantissimo in attacco, concedendo anche molto in fase difensiva e così i greci riescono ad arrivare sul 5-15 realizzato da Hayes senza troppe difficoltà. La squadra di casa fatica ma nel finale del primo quarto è riuscita finalmente ad alzare la qualità nel gioco offensivo e grazie al canestro di Hunter che ha ridotto lo svantaggio a sole cinque lunghezze sul 16-21. Il primo quarto si è poi concluso con una tripla messa a segno da Obs che ha fissato così lo score sul 18-26. (agg. Marco Guido)

PALLA A DUE!

Eccoci alla palla a due di Virtus Bologna Ulm: domenica le V nere sono andate al PalaBigi e hanno raccolto la loro settima vittoria in altrettante partite di campionato, dominando in lungo e in largo. La partita è finita 59-79, sempre in controllo: la difesa della Segafredo ha concesso il 10,5% dall’arco alla Grissin Bon e ha forzato 15 palle perse, contenendo a 10 i canestri subiti su assistenza. Milos Teodosic ha giocato appena 19 minuti nei quali ha tirato molto male (1/6) ma comunque segnato 8 punti con 6 assist; ne ha smazzati 8 Stefan Markovic che addirittura ha avuto 0/6 senza segnare un singolo punto. Dunque, realizzativamente parlando, la partita l’hano decisa Frank Gaines e Vince Hunter che hanno avuto 16 punti a testa; 10 punti e 8 rimbalzi per Kyle Weems, ma il migliore per valutazione (16) è stato Giampaolo Ricci, autore di 12 punti con 4/6 dall’arco e 4 assist. Ora siamo davvero pronti a lasciare che a parlare sia il parquet del PalaDozza, dove finalmente la partita sta per cominciare: lasciamo dunque lo spazio alla diretta di Virtus Bologna Ulm! (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

Salvo variazioni di palinsesto, la diretta tv di Virtus Bologna Ulm non dovrebbe essere disponibile sui canali del nostro Paese: la partita di Eurocup sarà dunque trasmessa soltanto dalla piattaforma Eurosport Player, che la fornirà a tutti i suoi abbonati (il servizio è a pagamento) in diretta streaming video, dunque mediante l’utilizzo di dispositivi mobili quali PC, tablet e smartphone. Ricordiamo inoltre che sul sito www.eurocupbasketball.com troverete tutte le informazioni utili, come il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori in campo.

FOCUS SUI TEDESCHI

Mentre ci avviciniamo alla diretta di Virtus Bologna Ulm, conosciamo meglio i tedeschi del Ratiopharm: una società che ha quasi 50 anni di storia essendo stata fondata nel 1970, e che ha vinto soltanto una Coppa di Germania nel 1996. Tuttavia le esperienze internazionali ci sono: nel 2013, dunque poco tempo fa, Ulm ha centrato i quarti di Eurocup vincendo il secondo girone davanti a Galatasaray e Stella Rossa, e poi venendo eliminato dal Bilbao nonostante avesse vinto in trasferta la prima partita. Questa manifestazione è onorata dal Ratiopharm per la settima stagione nelle ultime otto (nel 2014-2015 era in EuroChallenge): la squadra tedesca l’anno scorso ha raggiunto la Top 16. Oggi il suo miglior realizzatore è Zoran Dragic (15,6 punti) seguito da Derek Willis a quota 14,8: conosciamo bene lo sloveno che ha giocato con l’Olimpia Milano e in seguito è passato a Trieste. Una vecchia conoscenza anche il coach: Jaka Lakovic, lui pure sloveno, è stato uno straordinario playmaker che ha giocato con Panathinaikos e Barcellona – dove ha vinto l’Eurolega – e che nel 2013 è stato il colpo di mercato di Avellino (11,2 punti di media). (agg. di Claudio Franceschini)

LA PARTITA DI ANDATA

L’unico precedente di Virtus Bologna Ulm si è giocato alla Ratiopharm Arena, lo scorso 2 ottobre: era l’esordio della Segafredo e dei tedeschi in questa Eurocup, e la squadra di Sasha Djordjevic aveva immediatamente messo le cose in chiaro. Una vittoria scintillante, ottenuta in rimonta: nel primo quarto infatti Ulm aveva comandato con un parziale di 20-16, ma poi era bastato il secondo periodo per riportare avanti una Virtus che aveva allungato, presentandosi ai 10 minuti finali con un vantaggio di 10 punti e riuscendo ancora a incrementarlo. Il risultato era stato 79-92; successo ancora più importante anche perchè ottenuto senza l’apporto di Milos Teodosic, ancora fermo a causa della fascite plantare. In sua assenza, Stefan Markovic aveva riempito il referto con 16 punti (4/6 dal campo), 3 rimbalzi, 8 assist e 3 recuperi per 25 di valutazione, Bologna aveva mandato in doppia cifra altri cinque giocatori (Kyle Weems miglior realizzatore con 18 punti) mentre ai tedeschi non erano bastati i 15 punti di Zoran Dragic e i 13 a testa di Tyler Harvey e Derek Willis. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Virtus Bologna Ulm si gioca alle ore 20:30 di mercoledì 6 novembre: al PalaDozza siamo arrivati alla sesta giornata nel gruppo A di basket Eurocup 2019-2020, dunque all’inizio del girone di ritorno. La Segafredo vola: con quattro vittorie e una sola sconfitta occupa il primo posto nel girone insieme al Promitheas (unica squadra che è riuscita a batterla in stagione) e ormai ha le mani sul prossimo turno del torneo. Una stagione fino a questo momento fantastica quella delle V nere, che in campionato non conoscono limiti: con la vittoria straripante ai danni di Reggio Emilia si sono confermate a punteggio pieno, e adesso bisogna seriamente considerarle una candidata per lo scudetto tra le più autorevoli. In più Sasha Djordjevic punta a prendersi un altro titolo continentale; aspettiamo allora la diretta di Virtus Bologna Ulm e intanto valutiamo alcuni dei temi principali legati alla partita di Eurocup.

DIRETTA VIRTUS BOLOGNA ULM: RISULTATI E CONTESTO

Virtus Bologna Ulm rappresenta una partita tra due squadre che in Eurocup hanno avuto rendimento opposto: il Ratiopharm Ulm infatti è riuscito a vincere una sola partita. Lo ha fatto però la scorsa settimana, imponendosi in casa contro il Maccabi Rishon; nelle altre sfide però ha perso quasi sempre nettamente, se escludiamo la battaglia ingaggiata con il Promitheas che è passato alla Ratiopharm Arena per soli 3 punti. La Virtus come detto è uno splendido ritorno sulla scena: nelle ultime due stagioni era partita bene per poi mancare l’accesso ai playoff, ma mai come quest’anno era stata in grado di dominare i suoi avversari. I dati ci dicono di 11 vittorie e una sola sconfitta contando entrambe le competizioni: adesso davvero Sasha Djordjevic non si pone limiti, perchè sapeva di avere a disposizione un roster di grandi livello ma forse nemmeno lui si aspettava che l’amalgama sarebbe stato questo. Ovviamente una parte delle fortune della Segafredo è legata alle condizioni di Milos Teodosic, che negli ultimi anni ha sofferto a causa della fascite plantare: se il playmaker serbo reggerà a lungo, anche Bologna potrà togliersi enormi soddisfazioni e magari replicare il successo ottenuto in Champions League, alzando notevolmente l’asticella.

© RIPRODUZIONE RISERVATA