Diretta/ Virtus Verona Gubbio (risultato finale 0-1) streaming: vittoria pesante

- Fabio Belli

Diretta Virtus Verona Gubbio. Streaming video e tv del match valevole per l’undicesima giornata di ritorno del campionato di Serie C.

Virtus Verona
Diretta Virtus Verona Gubbio (Foto LaPresse)

DIRETTA VIRTUS VERONA GUBBIO (RISULTATO FINALE 0-1): VITTORIA PESANTE

Vittoria pesante per il Gubbio che riesce ad espugnare il campo della Virtus Verona, rendendo ancor più solida la sua posizione nel girone B di Serie C. Nel finale di partita gli scaligeri, pur sbilanciati a caccia del pareggio, non hanno creato grandi occasioni da gol e anzi è stato il Gubbio a sfiorare il raddoppio a più riprese. Prima col match winner Pellegrini, andato vicino al 29′ alla doppietta, poi nei minuti conclusivi prima con Pasquato e poi con il neo entrato Oukhadda, con Giacomel che salva nella prima occasione e la difesa che ripiega in angolo nella seconda. Ma il successo di misura può stare più che bene agli uomini allenati da Vincenzo Torrente. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA VIRTUS VERONA GUBBIO STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Virtus Verona Gubbio non sarà trasmessa sui canali televisivi in chiaro o a pagamento sul digitale terrestre o sul satellite, bensì in esclusiva in diretta streaming video via internet per tutti gli abbonati Elevensports. Si potrà vedere infatti la partita con una connessione collegandosi tramite pc sul sito elevensport.it, oppure utilizzando una smart tv oppure dispositivi mobili come un tablet oppure uno smartphone, scaricando l’applicazione ufficiale Elevensports, broadcaster ufficiale per tutte le gare dei 3 gironi del campionato di Serie C.

CHANCE PER ARMA

Il Gubbio inizia attaccando anche il secondo tempo, punizione interessante di Pasquato al 4′ che da posizione defilata per poco non centra lo specchio della porta, quindi Zamarion deve opporsi a un tentativo di Danieli. All’8′ viene ammonito Lonardi, mentre subito dopo l’autore del gol del vantaggio umbro, Pellegrini, va di nuovo alla conclusione, ma il pallone finisce sul fondo. Al 14′ Fedato innesca il contropiede ospite con Pellegrini che lanciato nello spazio si fa però raggiungere da Daffara, quindi la Virtus Verona prova ad alzare il baricentro e al 21′ va vicina al pari con un colpo di testa di Arma che manca di poco la porta. (agg. di Fabio Belli)

PELLEGRINI TROVA IL GOL

E’ l’uomo più pericoloso del Gubbio a permettere agli umbri di passare in vantaggio prima dell’intervallo sul campo della Virtus Verona. Allo stadio Gavagnin-Nocini infatti Pellegrini sblocca il risultato al 44′ con un facile tap-in dopo una conclusione di Fedato che era stata respinta dal palo. Al 40′ proprio Fedato aveva sfiorato il gol per gli ospiti con una conclusione che era uscita sfiorando l’incrocio dei pali, poche chance invece per i padroni di casa che al 34′ e al 36′ hanno dovuto anche registrare le ammonizioni di Pinto e Daffara, in una partita che finora è stata saldamente guidata dal Gubbio. (agg. di Fabio Belli)

PELLEGRINI PERICOLOSO

Parte bene il Gubbio con una doppia chance per Pellegrini, che ci prova prima al 16′, griandosi al tiro ma trovando pronto Giacomel, quindi al 20′ sfruttando un assist di Magelaitis, trovando però la difesa della Virtus Verona pronta a chiudere e murare. Gli scaligeri si fanno vedere con una doppia conclusione di Marcandella, poco fortunato all’interno dell’area di rigore trovando la ribattuta della difesa. Queste le formazioni schierate dal 1′ dai due allenatori. VIRTUS VERONA (4-3-1-2): Giacomel; Daffara, Visentin, Mazzolo, Pinto; Delcarro, Danieli, Lonardi; Marcandella; Arma, Pittarello. A disp.: Sibi, Chiesa, Pessot, Bentivoglio, Danti, De Rigo, Poloka, Carlevaris, De Marchi, Bridi, Zarpellon. All.: Fresco. GUBBIO (4-3-1-2): Zamarion; Formiconi, Signorini, Uggè, Ferrini; Malaccari, Magelaitis, Sainz Maza; Pasquato; Pellegrini, Fedato. A disp.: Savelloni, Cinaglia, Ingrosso, Munoz, Sorbelli, Oukhadda, Sdaigui, Serena, De Silvestro. All.: Torrente. (agg. di Fabio Belli)

SI GIOCA

Tutto è pronto per Virtus Verona Gubbio, non ci resta altro da fare se non fornirvi alcune statistiche del girone B di Serie C per cercare di inquadrare questa partita. La Virtus Verona andava meglio nella prima parte del torneo. Durante il campionato ha lasciato punti preziosi sul suo cammino e la posizione di oggi le va un po’ stretta. Quale migliore occasione per riscattare le recenti incertezze contro un Gubbio che però in trasferta ha vinto ben cinque volte, segnando sedici reti, subendone quindici, una squadra che fuori casa ha raccolto più che in casa. La Virtus Verona in casa ha vinto solo tre volte, ha segnato sedici gol, ma la difesa regge e i gol subiti sono solo undici. Adesso però basta numeri e parole, perché a parlare dovrà essere naturalmente il campo: spazio ai protagonisti, Virtus Verona Gubbio comincia!

DIRETTA VIRTUS VERONA GUBBIO: I PRECEDENTI

Virtus Verona Gubbio si giocherà oggi per la sesta volta, la terza al Gavagnin-Nocini: le due squadre sono avversarie nel girone B di Serie C dal 2018, la prima partita era stata vinta dai veneti che però da quel momento non sono più riusciti a imporsi. Troviamo infatti due affermazioni del Gubbio e due pareggi, che sono sempre stati registrati in Umbria; gli egubini di conseguenza hanno timbrato una vittoria nello stadio in cui si gioca oggi, per trovarla bisogna tornare alla seconda giornata nel girone di ritorno dello scorso campionato. Si era trattato di un successo di misura, firmato da un sinistro di Juanito Gomez alla mezz’ora; la vittoria interna della Virtus Verona è invece del giorno di Santo Stefano 2018. I rossoblu erano penultimi in classifica, ma dopo quel tonfo era stato il Gubbio a finirci venendo scavalcato dalla Virtus Verona che, nel primo tempo, aveva trovato le reti decisive con Domenico Danti (doppietta) e Nicola Danieli. All’inizio della ripresa Daniele Casiraghi aveva accorciato le distanze, ma poi il risultato della partita non era più cambiato e così il successo aveva sorriso alla squadra di Luigi Fresco. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA VIRTUS VERONA GUBBIO: SCALIGERI IN CRISI

Virtus Verona Gubbio, in diretta sabato 13 marzo 2021 alle ore 15.00 presso lo stadio Gavagnin-Nocini di Verona, sarà una sfida valevole per l’undicesima giornata di ritorno del campionato di Serie C. Scaligeri in crisi dopo un momento di grandi successi, che aveva permesso alla squadra allenata da Luigi Fresco di salire al sesto posto in classifica. Dopo l’ultimo poker incassato sul campo della Feralpisalò, terza sconfitta consecutiva in campionato, la Virtus si ritrova decima al limite della zona play off, con 2 punti di vantaggio sulle inseguitrici. La formazione veneta dovrà tornare velocemente a trovare la strada per partecipare alla post season, ma sarà un osso duro il Gubbio che dopo l’ultima vittoria sul Ravenna si è portato a +8 sulla zona play out, a -6 dalla stessa Virtus Verona e dai play off. Per gli umbri sono 5 i risultati utili consecutivi messi in fila, con la formazione allenata da Torrente che ormai da diversi mesi ha trovato una continuità sufficiente per restare a debita distanza dalla zona più calda della classifica del girone B.

PROBABILI FORMAZIONI VIRTUS VERONA GUBBIO

Le probabili formazioni della sfida tra Virtus Verona e Gubbio allo stadio Gavagnin-Nocini. I padroni di casa allenati da Luigi Fresco scenderanno in campo con un 4-3-1-2 e questo undici titolare: Giacomel; Daffara, Visentin, Pellacani, Delcarro; Bentivoglio, Zarpellon, Lonardi; Danti; Pittarello, Arma. Risponderà la formazione ospite guidata in panchina da Vincenzo Torrente con un 4-3-1-2 così disposto dal primo minuto: Zamairon; Munoz, Signorini, Ferrini, Ingorosso; Sainz Maza, Magelaitis, Malaccari,; Pasquato; Gomez, Pellegrini.

QUOTE E PRONOSTICO

Per quanto riguarda tutti coloro che vorranno scommettere sul match tra Virtus Verona e Gubbio, le quote del bookmaker Snai fissano a 2.25 il moltiplicatore per chi punterà sul successo interno, a 3.05 la quota relativa al pareggio per la quale si potrà scommettere sul segno X, ed infine chi deciderà di investire sull’affermazione esterna riceverà 3.20 volte la posta scommessa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA