DIRETTA VUELTA 2021/ Storer vince la 10^ tappa! Roglic abdica, maglia rossa a Eiking!

- Mauro Mantegazza

Diretta Vuelta 2021: è Michael Storer il vincitore della 10^ tappa Roquetas de Mar-Rincón de la Victoria di 189 km. Eiking nuovo leader della classifica generale: cade Roglic!

Vuelta Giro gruppo Tour
(immagine di repertorio)

DIRETTA VUELTA 2021: VINCE MICHAEL STORER!

Colpo di scena nel finale della diretta della Vuelta 2021: a vincere la decima tappa al traguardo di Rincon de la Victoria è Michael Storer, che dunque ora sale sul primo gradino del podio davanti a Vansevenant e Champoussin. Mentre dunque è gran festa sul podio per il corridore del Team DSM, andiamo subito a rivivere le ultime emozioni di questa intensa frazione. Ci eravamo lasciati a circa una trentina di km dal traguardo, con 4 corridori in testa e altri 27 all’inseguimento, con solo pochi secondi di ritardo e il gruppo invece ben lontano: comincia dunque la salita della giornata, e già ecco che in testa sono gran movimenti all’interno dei due drappelli. Comincia la battaglia: il primo a rilanciarsi è Rui Oliveira, ma subito Elissonde e Storer gli vanno a ruota, come pure Champoussin, Vansevenant e Biagoli. Mancano 18 km al traguardo ormai e ancora sono gran attacchi e contrattacchi: in vetta vi è Storer ma il ciclista ha solo 20 secondi di vantaggio su Champouissin e pochi di più da Eiking, Martin, Bouchard, Elissonde, Van Baarle, Vansevenant e Schultz. Intanto in fondo anche i big si muovono, ma ormai il gap appare incolmabile. In testa l’australiano pare volare: nulla riesce a fermare il ciclista del DSM che dopo grandi sforzi sul Gpm del Puerto de Almechar, con merito alza le braccia al cielo e festeggia una bellissima vittoria. Alle sue spalle sono poi Vansevenant, Champoussine, Van Baarle e Eiking a seguirlo sul podio e solo dopo parecchio anche i big della Vuelta 2021. Anzi il ritardo dei grandi della classifica è tale, che Primoz Roglic pure è costretto d abdicare nella classifica generale: la nuova maglia rossa è infatti Eiking, che pure ora vanta un vantaggio di 58 secondi dal francese Martin e di due minuti e 17 secondi dallo stesso sloveno della jJumbo Visma (che pure nel finale è incorso in una brutta caduta). (agg Michela Colombo)

4 IN TESTA!

Siamo verso il gran finale della diretta della Vuelta 2021 per la decima tappa: mancano ancora una trentina di km al traguardo di Rincón de la Victoria, ma i ritmi in strada sono alti e benché manchi anche il Gpm di Puerto de Almachar, non dovremmo attendere ancora molto per il vincitore. Raccontando subito di quanto sta accadendo per strada, ecco che in avanti abbiamo un gruppo di appena 4 corridori e dunque Herrada, De Tier, Aranburu e Trentin, che staccatosi dal drappello originario di testa di 31 elementi, ora ha un vantaggio sul resto dei corridori di circa una decina di secondi. Alle loro spalle dunque i restanti 27 andati in fuga al via e ancora dietro, con oltre dodici minuti di ritardo il resto del gruppo. Mancando così pochi km al traguardo pare ormai chiaro che i big lasceranno alla fuga il podio finale della 10^ tappa: resta da vedere se Roglic concederà ad altri anche la maglia rossa da leader, visto che con l’attuale ritardo lo sloveno perderà sicuramente la prima posizione. (agg Michela Colombo)

DIRETTA VUELTA 2021 IN STREAMING VIDEO E TV, COME SEGUIRE LA 10^ TAPPA

Per seguire la diretta tv della Vuelta 2021, il punto di riferimento sarà Eurosport: la corsa spagnola sarà infatti visibile sul canale tematico che è disponibile anche sulle piattaforme di Sky e DAZN per i rispettivi abbonati, mentre non sarà visibile purtroppo in chiaro. Per chi invece non potesse mettersi davanti al televisore, ecco pure la possibilità garantita dalla diretta streaming video, per gli abbonati tramite Eurosport Player oppure anche DAZN. Informazioni importanti sulla corsa spagnola saranno disponibili anche sul sito Internet e sui social network: su Facebook la pagina ufficiale è Vuelta a España, mentre l’account ufficiale Twitter è @lavuelta, particolarmente preziosi per chi non potrà seguire la corsa su Eurosport.

UNA TRENTINA DI CICLISTI IN FUGA

Meno di 80 km alla conclusione della 10^ tappa della Vuelta 2021 e ancora sono altissimi ritmi sulle strade spagnole, con la corsa che ha subito notevoli stravolgimenti nell’ultima oretta. Eravamo rimasti infatti con un gruppo compatto e solo Bagioli che stava provando l’allungo: subito l’italiano viene per raggiunto così come Carapaz e altri sei che dopo avevano tentato l’attacco. Mancano 116 km all’arrivo e ancora non c’è una fuga di giornata: nel frattempo il gruppo si spezza in due tronconi e tra questo il gap cresce fino a segnare il minuto. Intanto davanti ancora sono attacchi e contrattacchi: questa volta sono quasi in una trentina a provare la fuga e questa volta l’assalto va a buon fine. Si crea dunque in testa un drappello di 31 corridori, tra cui spiccano Bouchard, Tusveld, Elissonde, Bagioli, Nielsen e Matteo Trentin: questo pure ora vanta un gap superiore ai sei minuti e mezzo. Alle loro spalle il resto dei corridori, ora riuniti, appare dunque molto lontano: chissà che accadrà nei prossimi km! (agg Michela Colombo)

TUTTI ASSIEME!

E’ passata un’altra ora per la diretta della Vuelta 2021, e per la decima tappa la corsa ha ormai superato i primi 70 km, dalla partenza di Roquets de Mar. Nonostante il tempo non proprio clemente, dunque la corsa procede a ritmi importanti e curiosamente è ancora un gruppo ben compatto quello che ammiriamo in strada: nonostante i tanti km macinati non riesce a formarsi la fuga della giornata. Pure i tentativi non sono stati pochi: citato l’allungo di Senechal dobbiamo raccontare che presto anche Meeus e Tratnik si erano accodati all’uomo della Deceuninck e che dopo altri km (e dopo una caduta di gruppo) i tre sono stati ripresi. Tornati in formazioni, pure sono stati nuovi attacchi: questa volta sono in sotto a provarci ma ancora il gruppo neutralizza. Superati i primi 66 km anche Biagioli ci prova ma di fatto i ritmi in strada sono talmente elevati che non è possibile per nessuno riuscire ad andare in allungo. Vedremo che accadrà! (agg Michela Colombo)

PARTENZA COMPLICATA

Siamo nel vivo della diretta della Vuelta 2021 per la 11^ tappa ed è un avvio frastornato dal vento quello a cui abbiamo assistito poco fa: forti folate e pure qualche goccia di pioggia al momento stanno infastidendo i corridori e le squadre oggi dovranno fare molta attenzione a proteggere i propri capitani. Da segnalare che ad ora la corsa, dalla partenza di Roquetas de Mar, ha percorso appena una ventina di km e che i ritmi, nonostante il contesto climatico, sono mantenuti. Ad ora pure il gruppo è compatto: solo negli ultimi km si sono registrati alcuni tentativi di attacco, l’ultimo portato avanti da Senechal. Pure per il momento non riesce a formarsi la fuga. (agg Michela Colombo)

SI COMINCIA

Tutto è pronto per dare il via alla decima tappa Roquetas de Mar-Rincón de la Victoria della Vuelta 2021, che sarà il primo atto della seconda settimana del Giro di Spagna. Scopriamo allora cosa ci attende nei prossimi giorni: domani avremo di nuovo un GPM di seconda categoria a breve distanza dall’arrivo per vivacizzare il finale verso Valdepeñas de Jaén, proprio come oggi e con in più uno strappo all’ultimo chilometro; giovedì ci sarà la terza frazione collinare consecutiva, con due GPM verso l’arrivo a Cordoba; venerdì ci sarà invece pane per i velocisti Villanueva de la Serena, ma sarà la quiete prima della tempesta. Sabato infatti avremo il duro arrivo in salita di Pico Villuercas, domenica una frazione ancora più impegnativa, anche se senza arrivo in salita a El Barraco. Questo è in estrema sintesi il programma dei prossimi giorni, intriganti anche se presumibilmente non decisivi. Adesso però cediamo il passo alla stretta attualità della cronaca e passiamo la parola alla strada, perché la decima tappa della Vuelta 2021 comincia! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L’ANNO SCORSO

Mentre si avvicina la diretta Vuelta 2021, anche oggi vi proponiamo un interessante parallelo con la decima tappa dell’anno scorso, che tra l’altro aveva riservato molte emozioni nel finale, come potrebbe succedere anche oggi. Nel 2020 era una Vuelta ridotta da 21 a 18 tappe, dunque la decima frazione era già al venerdì della seconda settimana, cioè il 30 ottobre scorso. Il percorso andava da Castro Urdiales a Suances, per 185 km con un finale che esaltò la grande classe di Primoz Roglic, capace di vincere in volata dopo 4h14’11”. Lo sloveno ebbe la meglio su un gruppetto ristretto, dal momento che solo in otto arrivarono con lo stesso tempo prima di una frattura che vide Jasper Philipsen nono a 3” da Roglic. Seconda piazza per l’austriaco Felix Grossschartner e bellissimo terzo posto per Andrea Bagioli, che anche quest’anno si sta mettendo in evidenza alla Vuelta. Roglic in questo modo riuscì a guadagnare 13” su Richard Carapaz, i 3” di distacco più i 10 previsti per l’abbuono del vincitore: lo stesso identico margine che l’ecuadoriano aveva alla partenza della tappa, dunque la classifica generale vide Roglic e Carapaz primi a pari merito – come pochissimi giorni prima Hai Hindley e Tao Geoghegan Hart al Giro d’Italia – e lo sloveno nuova maglia rossa, per un duello che sarebbe stato emozionante fino al termine della scorsa Vuelta. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

FINALE INTRIGANTE!

Dopo il primo giorno di riposo, la diretta Vuelta 2021 tornerà a farci compagnia oggi, martedì 24 agosto, con la decima tappa Roquetas de Mar-Rincón de la Victoria di 189 km, non particolarmente impegnativa nel suo complesso ma con un finale intrigante, con la salita del Puerto de Almachar e la successiva discesa che risulteranno sicuramente decisive per stabilire chi sarà il vincitore di tappa e magari anche fornirci qualche cambiamento nella classifica generale, che è quella uscita dal duro tappone di alta montagna che domenica ha chiuso la prima settimana con il capolavoro di Damiano Caruso.

Adesso ci attende qualche giorno “intermedio” nella diretta Vuelta 2021: la seconda settimana sarà spesso insidiosa ma non particolarmente difficile fino a venerdì, poi sabato e domenica ci saranno due durissime frazioni di alta montagna, ma ci sarà tempo per pensarci. Per il momento, meglio concentrarsi sulla stretta attualità, perché l’odierna decima tappa della Vuelta 2021 avrà un finale di quelli che possono riservare sorprese ad ogni metro, sia in salita sia in discesa, come sa bene Primoz Roglic, che l’anno scorso vinse con tanti successi e abbuoni in tappe miste. Non sarà così facile conquistare il successo sull’arrivo di Rincón de la Victoria

DIRETTA VUELTA 2021: PERCORSO 10^ TAPPA

Frazione non difficile ma con un finale decisamente insidioso oggi, dunque andiamo a scoprire che cosa ci riserverà nel pomeriggio la diretta Vuelta 2021 analizzando con attenzione il percorso della decima tappa Roquetas de Mar-Rincón de la Victoria di 189 km. La partenza avrà luogo da Roquetas de Mar alle ore 12.47 e sinceramente per gran parte del tracciato ci sarà ben poco da dire. Tanta pianura, quasi sempre lungo la costa, con solo qualche morbido saliscendi che però non causerà alcuna difficoltà: ecco allora che il primo momento significativo da annotare sarà lo sprint intermedio in località Torre del Mar, dopo esattamente 150 km della decima tappa della Vuelta 2021. Poco dopo tuttavia comincerà la salita del Puerto de Almachar, che sarà un GPM di seconda categoria al km 172,9 della frazione, al termine di un’ascesa di ben 10,9 km al 4,9% di pendenza media, ma piuttosto impegnativa nella sua seconda parte. Ci sarà pure l’ulteriore stimolo fornito dagli abbuoni in palio al GPM, poi attenzione anche alla successiva discesa, che terminerà a pochissimi chilometri dalla linea dell’arrivo a Rincón de la Victoria. Il finale sembra fatto apposta per riservarci qualche sorpresa…

© RIPRODUZIONE RISERVATA