DIRETTA VUELTA 2021/ Romain Bardet vince la 14^ tappa, classifica immutata

- Mauro Mantegazza

Diretta Vuelta 2021: Romain Bardet vincitore della 14^ tappa Don Benito-Pico Villuercas di 165,7 km su Herrada e Vine, classifica stabile fra i big con Eiking maglia rossa.

Giro Damiano Caruso Vuelta
Damiano Caruso (da Facebook Giro d'Italia)

DIRETTA VUELTA 2021: ROMAIN BARDET VINCE LA 14^ TAPPA

Romain Bardet ha vinto la quattordicesima tappa Don Benito-Pico Villuercas della Vuelta 2021 staccando sulla salita finale tutti i suoi compagni di fuga. Le qualità dello scalatore francese del Team DSM sono d’altronde note a tutti e oggi Bardet ha raggiunto tutti i suoi obiettivi, cioè la vittoria di tappa e la maglia a pois di leader della classifica GPM. Come prevedibile, sono stati i fuggitivi a giocarsi il successo di giornata e in maniera altrettanto prevedibile è stato appunto Bardet a vincere, confermando di essere il più forte in salita fra gli attaccanti di giornata. Alle sue spalle si sono piazzati lo spagnolo Jesus Herrada e l’australiano Jay Vine, arrivati insieme con 44” di ritardo, mentre annotiamo il quarto posto a 1’12” del britannico Thomas Pidcock, campione olimpico della mountain bike.

Netto ritardo per gli uomini di spicco nella classifica generale, tanto che non hanno raggiunto nemmeno Arnaud Demare, fra i quali tuttavia hanno provato ad attaccare Giulio Ciccone e Miguel Angel Lopez. Alla fine le differenze sono state quasi inesistenti: Lopez ha guadagnato 4” su Primoz Roglic, Enric Mas, Egan Bernal e Jack Haig, una manciata di secondi più indietro sono arrivati anche Adam Yates, Ciccone, Aleksandr Vlasov, Guillaume Martin e Odd Christian Eiking, il norvegese che in questo modo è riuscito a difendere la sua maglia rossa di leader della classifica generale. Francamente, oggi dai big ci si attendeva decisamente molto di più… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA VUELTA 2021: LA FUGA SOGNA IN GRANDE (14^ TAPPA)

Siamo ormai pronti a vivere il gran finale della diretta della quattordicesima tappa della Vuelta 2021, perché siamo ormai vicinissimi all’inizio della salita conclusiva verso l’arrivo in cima al Pico Villuercas. Ci sono delle novità per quanto riguarda la fuga, perché in questo momento sono al comando della corsa Dani Navarro (Burgos-BH) e Nicolas Prodhomme (AG2R-Citroën Team), che hanno guadagnato un margine di una manciata di secondi su Matthew Holmes e Sep Vanmarcke e di circa un minuto rispetto agli altri attaccanti di giornata, tra i quali c’è anche Romain Bardet, che ha conquistato i due GPM già affrontati oggi dalla Vuelta 2021 e di conseguenza è maglia a pois virtuale davanti al nostro Damiano Caruso.

L’annotazione più significativa però è quella relativa al ritardo del gruppo, che veleggia addirittura ad oltre undici minuti: vero che manca naturalmente la salita finale, nella quale i big potrebbero recuperare moltissimo, tuttavia con un vantaggio del genere per la fuga è legittimo pensare che il successo di giornata potrebbe essere riservato agli attaccanti, per la precisione naturalmente chi saprà andare più forte di tutti i compagni d’avventura sull’ultima difficoltà del giorno. Dietro in ogni caso si scatenerà la bagarre e la classifica generale potrebbe cambiare molto, dunque potremmo assistere a due corse in una, come si suol dire. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA VUELTA 2021 IN STREAMING VIDEO E TV, COME SEGUIRE LA 14^ TAPPA

Per seguire la diretta tv della Vuelta 2021, il punto di riferimento sarà Eurosport: la corsa spagnola sarà infatti visibile sul canale tematico che è disponibile anche sulle piattaforme di Sky e DAZN per i rispettivi abbonati, mentre non sarà visibile purtroppo in chiaro. Per chi invece non potesse mettersi davanti al televisore, ecco pure la possibilità garantita dalla diretta streaming video, per gli abbonati tramite Eurosport Player oppure anche DAZN. Informazioni importanti sulla corsa spagnola saranno disponibili anche sul sito Internet e sui social network: su Facebook la pagina ufficiale è Vuelta a España, mentre l’account ufficiale Twitter è @lavuelta, particolarmente preziosi per chi non potrà seguire la corsa su Eurosport.

DIRETTA VUELTA 2021: FUGA CON 18 UOMINI (14^ TAPPA)

Le prime notizie in diretta dalla quattordicesima tappa della Vuelta 2021 ci raccontano come prevedibile di un gran numero di corridori che si sono lanciati all’attacco fin dai primi chilometri di questa dura tappa di montagna, caratterizzata però da un inizio piuttosto facile. Si è infine formato un gruppo con 18 fuggitivi alla testa della corsa, fra loro dobbiamo purtroppo annotare che non troviamo alcun corridore italiano. Questi sono infatti gli attaccanti: Clément Champoussin, Nicolas Prodhomme (AG2R-Citroën Team), Jay Vine (Alpecin-Fenix), Jan Tratnik (Bahrain Victorious), Dani Navarro (Burgos-BH), Aritz Bagües (Caja Rural-Seguros RGA), Jesus Herrada (Cofidis), Jens Keukeleire (EF Education Nippo), Xabier Mikel Azparren (Euskaltel-Euskadi), Arnaud Démare, Kevin Geniets (Groupama-FDJ), Tom Pidcock (Ineos Grenadiers), Sep Vanmarcke (Israel Start-Up Nation), Matthew Holmes (Lotto Soudal), Andrey Zeits (Team BikeExchange), Romain Bardet (Team DSM), Dylan Sunderland (Team Qhubeka NextHash) e Ryan Gibbons (UAE Team Emirates).

Spicca certamente il nome di Romain Bardet, che ha l’evidente obiettivo di strappare a Damiano Caruso la maglia a pois della classifica GPM oltre che cercare la vittoria di tappa se il gruppo dovesse concedere spazio. Per adesso sta proprio andando così, dal momento che il vantaggio della testa della corsa è superiore agli otto minuti, ma naturalmente dobbiamo ricordare che mancano circa 90 km all’arrivo in cima al Pico Villuercas, che sono per di più sicuramente i più difficili della tappa odierna. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA VUELTA 2021: SI COMINCIA

Tutto è pronto per dare il via alla quattordicesima tappa Don Benito-Pico Villuercas della Vuelta 2021, che sarà il primo atto del bellissimo weekend della seconda settimana del Giro di Spagna. Tuttavia adesso vogliamo fare un passo indietro al precedente tappone di montagna della Vuelta 2021, cioè quello vinto da Damiano Caruso domenica scorsa all’Alto de Velefique, nella zona dove qualche decennio fa Sergio Leone girava i suoi “spaghetti western” e dove l’Italia è tornata protagonista alla Vuelta, perché Caruso ci ha ridato una vittoria di tappa che ai colori azzurri mancava in Spagna dal 2018 e dal successo in volata di Elia Viviani nella volata conclusiva di Madrid.

Tappa completamente diversa quella vinta da Damiano Caruso, con un’azione simile a quella verso l’Alpe Motta al Giro d’Italia che il siciliano della Bahrain-Victorious chiuse poi al secondo posto della classifica generale, alle spalle solamente di Egan Bernal. Adesso però cediamo il passo alla stretta attualità della cronaca e passiamo la parola alla strada, perché la quattordicesima tappa della Vuelta 2021 comincia! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L’ANNO SCORSO

Mentre si avvicina la diretta Vuelta 2021, anche oggi vi proponiamo un parallelo con la quattordicesima tappa dell’anno scorso, che a dire il vero non era stata difficile quanto lo sarà quella di oggi verso il Pico Villuercas. Nel 2020 era una Vuelta ridotta da 21 a 18 tappe, dunque la quattordicesima frazione era stata disputata mercoledì 4 novembre 2020, cioè già nella terza settimana di quel Giro di Spagna decisamente autunnale. Il percorso andava da Lugo a Ourense, per 204,7 km con un finale che esaltò il belga Tim Wellens, capace di vincere in una volata ristretta dopo 4h37’05”. Wellens ebbe la meglio su un gruppetto selezionato, dal momento che solo in quattro arrivarono con lo stesso tempo.

Seconda piazza per il canadese Michael Woods e terzo posto per il ceco Zdenek Stybar, che precedette l’olandese Dylan Van Baarle. In classifica generale invece nulla cambiò dopo la cronometro del giorno prima: il gruppo con Primoz Roglic arrivò a 3’44” da Wellens, con lo sloveno che rimase in maglia rossa con un vantaggio di 39” sull’ecuadoriano Richard Carapaz e 47” sul britannico Hugh Carthy. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

VUELTA 2021: IL GIORNO DEGLI SCALATORI!

Oggi sarà imperdibile la diretta Vuelta 2021, che ci proporrà una frazione di alta montagna con l’arrivo in salita che sarà fra i più duri di questo Giro di Spagna, spettacolo dunque garantito nella quattordicesima tappa Don Benito-Pico Villuercas di 165,7 km, decisamente molto impegnativa e destinata a lasciare il segno sulla classifica generale. In settimana le emozioni non sono mancati su percorsi spesso collinari e adatti a regalare spettacolo, ma come tapponi di montagna veri e propri siamo naturalmente fermi al capolavoro compiuto da Damiano Caruso domenica scorsa, con una fuga di oltre 70 km in solitario coronati in cima all’Alto de Velefique.

Oggi invece sarà il Pico Villuercas ad animare la diretta della Vuelta 2021, senza naturalmente dimenticare che già prima dell’ultima scalata ci sarà molto da faticare. Inizia dunque un weekend intrigante e che potrebbe indirizzare in maniera molto significativa il finale della Vuelta 2021, come d’altronde è normale che sia alla fine della seconda settimana di un grande Giro. Le premesse sono intriganti, andiamo allora a scoprire tutte le informazioni utili per seguire la diretta della tappa 14 della Vuelta 2021.

DIRETTA VUELTA 2021: PERCORSO 14^ TAPPA

Frazione di montagna con tantissime salite e un arrivo assai impegnativo, la diretta Vuelta 2021 ci riserverà oggi nella sua quattordicesima tappa Don Benito-Pico Villuercas di 165,7 km un percorso che merita di essere analizzato in maggiore dettaglio. La partenza avrà luogo da Don Benito alle ore 13.02, in considerazione del fatto che il tracciato non sarà lunghissimo, tuttavia ci sarà tantissimo da faticare. Qualche saliscendi ci sarà già dopo il cinquantesimo chilometro, ma la prima vera asperità sarà il Puerto Berzocana (km 86,7), GPM di terza categoria che subito dopo sarà seguito dal Puerto Collado de Ballesteros, GPM di prima categoria nonostante misuri appena 2,8 km, perché questi 2800 metri avranno una pendenza media del 14% e toccheranno in un paio di occasioni punte fino al 20% di pendenza massima. Il GPM sarà al km 97,5 e resterà sicuramente sulle gambe di tutti, poi ecco la discesa e in seguito una fase interlocutoria di saliscendi comunque insidiosi, fra cui lo sprint intermedio con abbuoni in località Alia al km 123,5. Di pianura praticamente non ci sarà nemmeno un metro e questo renderà complicato l’avvicinamento alla salita conclusiva verso l’arrivo in cima al Pico Villuercas, naturalmente un GPM di prima categoria che sarà caratterizzato da ben 14,5 km di salita al 6,2% di pendenza media. A metà salita ci sarà il chilometro più duro, al 9,8%, mentre proprio in vista della linea del traguardo avremo uno strappo al 15% di pendenza massima che potrebbe decretare l’ultimo verdetto circa il vincitore di tappa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA