DIRETTA VUELTA 2023, CLASSIFICA/ Vingegaard vince la 13^ tappa, Kuss sempre leader! (oggi 8 settembre)

- Claudio Franceschini

Diretta Vuelta 2023, classifica streaming video tv: Jonas Vingegaard vincitorore della tredicesima tappa Formigal Huesca La Magia-Col du Tourmalet, Sepp Kuss sempre leader

Vingegaard Tour Vuelta Diretta Vuelta 2023: Jonas Vingegaard, qui al Tour (Foto LaPresse)

DIRETTA VUELTA 2023: VINGEGAARD HA VINTO LA 13^ TAPPA, KUSS SEMPRE MAGLIA ROSSA

Jonas Vingegaard ha vinto la tredicesima tappa Formigal-Col du Tourmalet della Vuelta 2023, una salita mitica del Tour de France che oggi ha scritto una pagina di storia anche per il Giro di Spagna. Vittoria quindi memorabile per il fenomeno danese della Jumbo-Visma, che d’altronde sulle salite francesi è a “casa”, il quale ha preceduto i compagni di squadra Sepp Kuss e Primoz Roglic, rispettivamente secondo a 30” e terzo a 33”. Naturalmente ci sono notizie di rilievo anche per quanto riguarda la classifica generale della Vuelta 2023, che rischia di diventare un “campionato interno” della Jumbo, con Kuss maglia rossa confermata con 1’37″su Roglic e 1’44” su Vingegaard.

Il Tourmalet è stato naturalmente decisivo per la vittoria di tappa, anche perché in una giornata emozionante come oggi non c’è stato spaziose le fughe e tutto il palcoscenico è stato per i big. Siamo in Francia, c’è aria di Tour e ne ha beneficiato il re della Grande Boucle, perché Vingegaard ha attaccato più di una volta e infine è riuscito a fare il vuoto su tutti gli avversari, tra i quali vanno fatalmente citati anche e forse soprattutto i compagni di squadra Sepp Kuss e Primoz Roglic. Per il danese è un meritato trionfo solitario, alle sue spalle è proprio Kuss a guadagnare sul gruppetto degli inseguitori per prendersi la seconda moneta, mentre questa è la giornata peggiore nella carriera di Remco Evenepoel. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

VERSO IL TOURMALET

La diretta della tredicesima tappa della Vuelta 2023 sta affrontando la lunga discesa dopo il Col de Spandelles, quindi poi ci sarà naturalmente ancora il Tourmalet da affrontare, con due big della classifica generale della Vuelta 2023 che escono di fatto di scena. Remco Evenepoel è addirittura alla deriva, perché il suo ritardo è superiore ai sette minuti quando ancora manca la terribile ascesa finale, ma non se la passa bene neppure Joao Almeida, il cui ritardo dai migliori è già superiore ai due minuti. Sono queste per ora le notizie di spicco, ma adesso diamo merito a chi sta dando spettacolo davanti.

Tappa meravigliosa nel suo svolgimento, ne abbiamo visti di tutti i colori anche fra la discesa dell’Aubisque e la salita dello Spandelles: ad esempio un attacco di Damiano Caruso e Mikel Landa in discesa, raggiunti da Sepp Kuss e Jonas Vingegaard, un quartetto al quale evidentemente non è stato dato il via libera da parte degli avversari. Appena ricucito questo attacco, ecco di nuovo un Landa in grande giornata e un Vingegaard che, in Francia, sente aria di Tour per dare fuoco alle polveri sullo Spandelles. Tutti questi movimenti fra i big rendono però difficilissima la giornata soprattutto per chi deve inseguire, cioè Joao Almeida e ancora più indietro Remco Evenepoel. Davanti alla fine i migliori si ricompattano e così c’è ancora gloria per Michael Storer, che vince anche questo GPM, stavolta davanti a Vingegaard e Juan Ayuso, notizia molto interessante perché lo Spandelles assegnava anche gli abbuoni. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA VUELTA 2023 STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA 13^ TAPPA

Ricordiamo ancora una volta che la diretta tv della Vuelta 2023 sarà su Eurosport: il canale fa parte del pacchetto della televisione satellitare e lo trovate al numero 210 del decoder, dunque riservato agli abbonati che, in assenza di un televisore, potranno avvalersi anche del servizio di diretta streaming video grazie all’applicazione Sky Go, che non comporta costi aggiuntivi. Essendo poi che Eurosport è compreso anche nella piattaforma DAZN, i suoi clienti potranno assistere alle immagini della tappa di oggi in mobilità, utilizzando dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

BATTAGLIA SULL’AUBISQUE

La diretta della Vuelta 2023 oggi ha visto la tredicesima tappa infiammarsi già sul Col d’Aubisque, la prima delle tre grandi salite che caratterizza il durissimo tappone pirenaico con sconfinamento in Francia. C’era stata bagarre fin dai primi chilometri, con attacchi sia sulla prima brevissima salita sia nella successiva discesa, ma è stato l’Aubisque a dare le prime indicazioni chiare, soprattutto perché hanno perso terreno dagli altri big della classifica generale della Vuelta 2023 due nomi di spicco quali Remco Evenepoel e Joao Almeida, con il belga ancora più in difficoltà rispetto al portoghese.

Di conseguenza è naturalmente la Jumbo-Visma a fare il ritmo, perché la maglia rossa Sepp Kuss ma anche Primoz Roglic e Jonas Vingegaard hanno visto le sofferenze di due avversari molto temuti. Ci sono poi naturalmente gli attaccanti che vogliono portare via una fuga da lontano: fra loro possiamo citare Kenny Elissonde (Lidl-Trek), Cristian Rodriguez (Arkéa Samsic) e Andreas Kron (Lotto Dstny), ma soprattutto Michael Storer della Groupama-FDJ, che si è preso la grande soddisfazione di passare per primo su un GPM così prestigioso. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

SI COMINCIA!

Ci siamo, sta davvero per cominciare la diretta della Vuelta 2023. La tredicesima tappa dello scorso anno era stata la Ronda-Montilla, 168,4 chilometri: Remco Evenepoel ci arrivava in maglia rossa con un vantaggio di 2’41’’ su Primoz Roglic e 3’03’’ su Enric Mas. Era stata una tappa transitoria, da volata: così era infatti finita e il successo era andato al danese Mads Pedersen (già maglia verde), che sul traguardo aveva bruciato Bryan Coquard e Pascal Ackermann.

Pedersen aveva così festeggiato il primo successo in quella Vuelta, ma poi ne sarebbero arrivati altri due alla 16^ e alla 19^ tappa; ovviamente non era cambiata la classifica generale, solo il giorno seguente (con vittoria di Richard Carapaz) Roglic avrebbe rosicchiato qualcosa a Evenepoel ma senza riuscire a impensierirlo. Adesso però dobbiamo parlare di attualità perché siamo davvero pronti a vivere questa straordinaria tredicesima tappa, con il primo arrivo sul Tourmalet ma tantissime emozioni anche prima: mettiamoci allora comodi e lasciamo che a parlare siano i protagonisti di questa corsa sempre più appassionante, la diretta della Vuelta 2023 sta per cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

LA PRIMA VOLTA

La diretta della Vuelta 2023 ci presenta l’ascesa al Col du Tourmalet: come già detto, la vetta debutta in questo giro a tappe. Sarebbe già dovuto avvenire nel 2020, ma all’epoca c’era ancora la pandemia di Covid: inizialmente fissato come arrivo per la 6^ tappa, il Tourmalet era stato cancellato per le leggi francesi che vietavano gli assembramenti, dunque il percorso della giornata era stato modificato. Tre anni dopo, ecco finalmente il Col du Tourmalet anche alla Vuelta: possiamo nell’attesa ricordare l’ultima volta in cui è stata scalata questa cima al Tour de France, che ha invece spesso ospitato questa vetta.

Era il 2021, ma il Tourmalet non aveva fatto da punto di arrivo: la tappa era la Pau-Luz Ardiden, 130 chilometri. L’aveva vinta Tadej Pogacar, con due secondi di vantaggio su Jonas Vingegaard arrivato insieme a Richard Carapaz: curiosità, era stato lo stesso ordine di arrivo del giorno precedente e sostanzialmente con gli stessi distacchi, cosa che aveva dato a Pogacar un vantaggio enorme sul danese (5’45’’) con Carapaz a chiudere lo stesso ordine di classifica. Una grande prova di forza dello sloveno, che aveva battuto ancora i due grandi rivali e si era anche preso la maglia a pois degli scalatori. (agg. di Claudio Franceschini)

C’È IL TOURMALET!

La tredicesima tappa della Vuelta 2023 sarà uno spettacolo: venerdì 8 settembre partenza alle ore 13:50, la Formigal Huesca La Magia-Col du Tourmalet è lunga 135 chilometri ma è una di quelle tappe destinate a cambiare la classifica, e magari chi indosserà la maglia rossa domani. Si scala il Tourmalet, arrivando a 2100 metri di altitudine; quella è la vetta simbolo della Vuelta 2023 e lo sarà per la prima volta, ma sarà solo il punto di arrivo di una giornata devastante, nella quale si continuerà a salire e dunque davvero gli uomini di classifica hanno una grande occasione per sferrare attacchi che cambino la geografia della corsa.

Nella diretta della Vuelta 2023 abbiamo visto che per il momento i big si sono nascosti: ricordiamo la vittoria di Primoz Roglic nella tappa in cui Sepp Kuss ha preso la maglia rossa, poi a dire la verità non è successo molto nelle tappe in cui si sarebbe potuto muovere qualcosa, e per il momento un altro punto interessante è stato la cronometro in cui Remco Evenepoel ha guadagnato su tutti i rivali per la vittoria finale. Oggi però cambia tutto, o potenzialmente può cambiare: non resta che aspettare per scoprire quello che succederà nella tredicesima tappa della Vuelta 2023.

DIRETTA VUELTA 2023: IL PERCORSO DELLA 13^ TAPPA

Lo abbiamo già detto: la tredicesima tappa della Vuelta 2023 sarà un grande spettacolo. Si parte già con una salita verso Puerto de Portalet, con un GPM di terza categoria; poi giù in discesa per un dislivello di 1000 metri, ma arrivati a Laruns non c’è tempo per tirare il fiato: un salitone di 16 chilometri ci porta al Col d’Aubisque, arriviamo a 1700 metri di altitudine dove è piazzato un GPM di categoria massima. Sarà questa la prima grande rampa da affrontare nella diretta della Vuelta 2023, e la prima in cui potrebbe già nascere una selezione.

Il punto è che non è finita qui: il Col de Spandelles presenta un GPM di prima categoria, non impossibile ma che comunque va a rimettere la strada in salita senza concedere pause. A Pierrefitte-Nestalas abbiamo un traguardo volante, ed ecco arrivare il Tourmalet: una salita di fatto di 20 chilometri arrivando a 2115 metri, una pendenza incredibile nella quale i corridori di classifica dovranno dimostrare di essere presenti. La tredicesima tappa della Vuelta 2023 dunque potrebbe essere davvero quella della verità…

CLASSIFICA VUELTA 2023

1. Sepp Kuss (Usa) 46h42’54’’
2. Primoz Roglic (Slo) + 1’37’’
3. Jonas Vingegaard (Den) +1’44’’





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Vuelta

Ultime notizie