DIRETTA/ Zaksa Civitanova (risultato finale 2-3): la decide un muro di Zaytsev

- Claudio Franceschini

Diretta Zaksa Civitanova streaming video tv: orario e risultato live della partita valida per il gruppo C di volley Champions League (3^ giornata), la Lube va nella tana dei campioni.

Civitanova
Diretta Trento Civitanova, gara-4 semifinale playoff (da facebook Legavolley)

Finisce 3 a 2 la gara tra Zakza e Lube, con il Civitanova che porta a casa la vittoria nel quinto set! Dopo il pareggio arrivato nel quarto set, con i polacchi che si sono imposti per 25 a 22, la sfida si è prolungata. Il tie break comincia con Lube subito avanti, con lo ZAKSA che invece pasticcia in difesa. I polacchi tentano il recupero, complice l’errore di Lucarelli in appoggio e Simon che viene murato due volte, ma la Lube è poi brava a tenere il vantaggio.

Al match point, sulla palla va Kaczmarek: dopo un muro incredibile di Ivan Zaytsev, la Lube vince la gara per 3 a 2! Una rivincita personale per lo Zar, che dopo un periodo difficile tra infortunio e Covid sigla il punto della vittoria!

DIRETTA ZAKSA CIVITANOVA (RISULTATO 2-2): SI VA AL TIE BREAK

Sarà il tie break a decretare il vincitore della sfida tra Zaksa e Civitanova. Il terzo set ha visto prevalere la Lube per 18-25, mentre il quarto set è andato ai padroni di casa: i polacchi si sono imposti 25-22, allungando nel finale dopo un set combattuto punto a punto.

Tra i giocatori più in palla per Civitanova troviamo sicuramente Anzani, bravo sia in fase di attacco che in fase di ripiegamento. Non possiamo non citare tra gli altri Simon e Garcia, senza dimenticare che la Lube non gioca una partita ufficiale dallo scorso 26 dicembre tra il rinvio degli ultimi turni di campionato e le vicissitudini legate alla pandemia. Infine, ricordiamo le assenze pesantissime di Juantorena, infortunato, e di Kovar, positivo al Covid. Appuntamento a tra poco per l’analisi del tie break. (Aggiornamento di MB)

DIRETTA ZAKSA CIVITANOVA (RISULTATO 1-1): RITORNO DEI POLACCHI

Si è ristabilita la parità nella sfida tra Zaksa e Civitanova. Dopo il 17-25 del primo set, il secondo set ha visto prevalere la formazione polacca con un netto 25-16. Nulla da fare per la Lube, dunque, che non è riuscita a dare continuità all’ottima performance iniziale e anche all’inizio del set.

Il momento decisivo del secondo set si è verificato a metà set, quando la formazione di casa è riuscita a portarsi a +6 con sei punti significativi, arrivando sul 21-15. A niente è servito il timeout chiamato dal tecnico Chicco Blengini. La firma decisiva è della difesa polacca, bravissima nell’intuire e disinnescare un super attacco di Lucarelli. (Aggiornamento di MB)

DIRETTA ZAKSA CIVITANOVA (RISULTATO 0-1): LUBE IN VANTAGGIO

Iniziamo la diretta di questa Zaksa Civitanova e il risultato parziale sorride ai colori italiani. La Lube, infatti, ha vinto il primo set per 17-25, sfoderando una prestazione di altissimo livello sia in termini di qualità che di carattere. Lo scontro al vertice, dunque, al momento vede prevalere la Lube, ma la strada da fare è ancora tanta…

Dopo un inizio contratto degli ospiti, Zaksa Civitanova ha visto venire fuori con il passare dei minuti il talento della Lube. Dopo una battaglia punto a punto, Simon ha sfoderato le sue grandi qualità sotto rete, mentre Lucarelli ha regalato l’allungo decisivo a metà set con un attacco maestoso. Tra i migliori, ovviamente, non può mancare Anzani, formidabile in fase di difesa. (Aggiornamento di MB)

DIRETTA ZAKSA CIVITANOVA (RISULTATO 0-0): SI COMINCIA!

Siamo finalmente arrivati all’attesissima diretta di Zaksa Civitanova. Per la squadra polacca come abbiamo detto la Champions League vinta la scorsa primavera è stato il primo sigillo nel torneo, mentre la Lube si era imposta nell’edizione del 2019 vincendo per la seconda volta la Champions League di volley maschile. È curioso notare che la strada di Civitanova si era incrociata con quella dello Zaksa nella fase a gironi: la Lube aveva vinto 3-0 in Polonia, poi nell’ultima giornata del gruppo aveva rimontato da 0-2 (con terzo set vinto 34-32) e ottenuto un successo al tie break.

Il primo posto aveva qualificato Civitanova, mentre lo Zaksa aveva chiuso in seconda posizione davanti a Modena (per la doppia sfida diretta) ma non era bastato: i connazionali di Belchatow avevano vinto un set in più e nel quoziente avevano avuto ragione. Risultato: Zaksa eliminato al primo turno, ma come abbiamo visto la rivincita sarebbe arrivata presto. Adesso mettiamoci comodi e stiamo a vedere quello che succederà: è davvero tutto pronto, la diretta di Zaksa Civitanova sta per cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA ZAKSA CIVITANOVA IN STREAMING VIDEO E TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

Non sarà possibile seguire la diretta tv di Zaksa Civitanova, ma la partita di Champions League sarà comunque visibile dagli appassionati: come sappiamo, i diritti sul torneo di volley sono stati acquisiti dal broadcaster Discovery Plus e dunque sarà questa piattaforma a fornire le immagini del match. Naturalmente bisognerà essere abbonati al servizio, che è a pagamento; a quel punto avrete accesso alla diretta streaming video, utilizzando dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

L’ANNO SCORSO

Come abbiamo accennato in precedenza, Zaksa Civitanova rappresenta per la Lube la possibilità di riscattare quanto accaduto nella Champions League dello scorso anno. Le due squadre si erano incrociate ai quarti di finale: l’andata si era giocata all’Eurosuole Forum perché Civitanova era arrivata seconda nel suo girone alle spalle di Perugia, e i polacchi avevano fatto il colpo grosso vincendo 3-1. Al ritorno però Civitanova aveva mostrato tutta la sua qualità: 3-0 in trasferta, ma purtroppo la formula delle coppe europee non contempla il quoziente set come criterio per la qualificazione e così si era andati al golden set.

Lo Zaksa lo aveva vinto 16-14, eliminando a sorpresa la Lube e volando in semifinale; curiosamente avrebbe eliminato lo Zenit Kazan nello stesso modo, anche qui vincendo in trasferta l’andata e poi qualificandosi per il golden set, mentre la finale era stata vinta contro Trento. A Civitanova quell’eliminazione ai quarti di Champions League non è affatto andata giù, e dunque oggi proverà a vendicarsi ma vedremo se la squadra di Gianlorenzo Blengini riuscirà a farlo contro un’ottima avversaria… (agg. di Claudio Franceschini)

ZAKSA CIVITANOVA: CONTRO I CAMPIONI!

Zaksa Civitanova, in diretta dall’Hala Azoty di Kedzierzyn-Kozle alle ore 18:00 di mercoledì 12 gennaio, è una grande sfida per l’edizione 2021-2022 di volley Champions League: si gioca infatti il match che sulla carta definirà il primo posto nel gruppo C, ma soprattutto la Lube fa visita ai campioni in carica, nel tentativo anche di vendicare la bruciante eliminazione dello scorso anno. Cresciuto in maniera esponenziale, lo Zaksa nella passata stagione ha comunque stupito chiunque riuscendo a salire sul tetto d’Europa, e ora punta chiaramente a confermarsi volendo battere Civitanova per dare un segnale forte.

La Lube dal canto suo si presenta a questo appuntamento con il primo posto in classifica, anche se al momento è per un solo set di differenza: 6-0 per i marchigiani il record, i polacchi invece hanno lasciato per strada un parziale nella vittoria contro il Lokomotiv Novosibirsk. Ad ogni modo questo è un partitone, e allora noi non vediamo l’ora di scoprire quello che succederà nella diretta di Zaksa Civitanova; mentre aspettiamo che le due squadre scendano in campo possiamo fare una rapida valutazione circa i temi principali che possono essere legati a questa partita.

DIRETTA ZAKSA CIVITANOVA: RISULTATI E CONTESTO

La diretta di Zaksa Civitanova si presenta davvero interessante: i polacchi sono i campioni in carica e difendono il titolo vinto l’anno scorso in Champions League, quando erano riusciti ad avere ragione di avversarie che sulla carta avevano qualcosa in più. Tra queste come detto anche la Lube, poi Trento in finale; nel frattempo però lo Zaksa ha perso il suo allenatore Nikola Grbic, che è tornato in Italia per guidare Perugia – possibile un incrocio in futuro in questa Champions League –e che ha lasciato la panchina al rumeno Gheorghe Cretu, che due anni fa ha vinto la Supercoppa di Russia.

Certamente quella polacca è ancora una squadra temibile e che può arrivare fino in fondo; Civitanova dovrà allora dimostrare di potersela giocare, certamente si parte ad armi pari ma una vittoria ottenuta alla Hala Azoty da parte della Lube sarebbe, a proposito di segnali forti di cui si parlava in precedenza, un bel messaggio non soltanto per lo Zaksa ma anche a tutte le altre pretendenti alla vittoria della Champions League 2021-2022. Tra poco si gioca, speriamo che la squadra marchigiana riesca a fare il colpo grosso…





© RIPRODUZIONE RISERVATA