Elena Sofia Ricci/ “Nel privato ho faticato più che nel lavoro, mi farei un applauso”

- Emanuela Longo

Elena Sofia Ricci, ospite di Da noi a ruota libera si è svelata raccontando la sua carriera ma anche alcuni lati inediti del privato

elena sofia ricci rai1 640x300
Elena Sofia Ricci, Da noi a ruota libera

Elena Sofia Ricci è stata ospite oggi di Da noi a ruota libera, la trasmissione di Francesca Fialdini in onda nel pomeriggio di Rai1. “Abbiamo lavorato molto per questa forma, non è gratuita. E’ stato un anno faticoso e adesso sto parecchio bene”, ha commentato felice. L’attrice, con estrema sincerità, ha ammesso che si farebbe degli applausi più per la vita privata che per la carriera: “Quella è venuta più facile, per me sin da piccola è stato semplice stare davanti alla macchina da presa”. Nel privato le ambizioni erano invece più difficili da trasformare in concreto: “Ho faticato di più, nel privato me li farei gli applausi”, ha ammesso.

In merito al suo nome ha ammesso che per molto tempo veniva chiamata solo Elena, poi però ha iniziato ad accettare anche l’altra parte di sé con la quale dover fare i conti: “Raggiungere l’equilibrio è stato un percorso molto interessante”, ha ammesso. La sua prima apparizione televisiva risale al 1984 con un Claudio Amendola giovanissimo: “Sono piccolissima, sembro mia figlia Emma, c’è tanto della mia primogenita”, ha svelato.

Elena Sofia Ricci, la sua prof oggi sua grande amica

Elena Sofia Ricci aveva il fuoco dentro quando andava a scuola: “Non è che facevo io la guerra, ma era lei che la faceva a me”, ha raccontato. L’attrice si sentiva da lei “puntata”. Oggi è diventata una delle sue più grandi amiche. “Lei era così appassionata della sua materia che alla fine del liceo tutti portammo italiano come prima materia. Le devo molto, non ho più la mia mamma e mi sono rimasti Valeria Fabrizi e la prof Anna”, ha aggiunto. Proprio la sua ex prof ha voluto mandare un messaggio: “Io sono stata il suo primo copione teatrale”, ha riferito, “nella metro si divertiva a intrattenere i compagni facendo la mia imitazione e accentuando molto l’accento pugliese”.

L’attrice ha indossato i panni di Rita Levi Montalcini: “Per interpretarla mi sono fatta plasmare da Emanuela Aureli”. Ed anche lei le ha mandato un affettuoso messaggio. Elena Sofia si è detta molto grata alla Aureli: “Senza di lei non avrei mai centrato così Rita”. Di recente l’attrice ha dato vita ad un progetto molto importante: “Noi tutti abbiamo sentito di fare qualcosa per tutti i lavoratori dello spettacolo, nessuno escluso, perchè c’era da mettere il fuoco su quanto poco si investiva in cultura fino al 2020”. Fortunatamente è iniziato un dialogo con le istituzioni. “Avevamo bisogno di essere riconosciuti come categoria di lavoratori”, ha aggiunto. Il teatro non l’ha mai abbandonato ed oggi sta portando in scena un grande spettacolo con nove giovani attori in scena: “La dolce ala della giovinezza”.  “Mi sono formata in teatro e ogni tanto devo tornare lì”, ha ammesso. Uno dei suoi attori l’ha sorpresa con delle parole molto importanti destinate all’attrice.

© RIPRODUZIONE RISERVATA