Emanuel Lo e Alex Baroni, compagno e ex di Giorgia/ “La morte di Alex? Buco nero nella mia vita”

- Emanuele Ambrosio

Emanuel Lo e Alex Baroni sono i compagni di Giorgia, la cantante di “Come Saprei”. La morte di Alex Baroni: una voragine per l’artista

Giorgia
Giorgia

Giorgia e  Alex Baroni, a distanza di 19 anni il dolore è ancora presente

Emanuel Lo e Alex Baroni sono i compagni di Giorgia, la cantante di “Come Saprei”. La vita sentimentale dell’artista è stata segnata dalla morte di Alex Baroni, il cantautore con cui è stata legata per diversi anni. Una tragedia che la cantautrice romana ancora oggi non ha dimenticato e di cui ha ancora tanta difficoltà nel parlarne. Ospite del salotto di Verissimo, la cantante ha raccontato: “a sua morte è stata una voragine, un buco nero nella mia vita”. E’ il 13 aprile del 2002 quando, dopo più di un mese di coma, Alex Baroni muore nell’ospedale Santo Spirito di Roma.

A distanza di 19 anni però il dolore è ancora presente: “per me è come se fosse successo un attimo fa, è un modo per tenerlo sempre accanto. All’epoca ebbi un crollo totale e assoluto, io sono stata aiutata. Ora me ne rendo conto, allora non lo capì. È stata una cosa violenta e purtroppo non avevamo finito di dirci le cose. Non bisogna mai rimandare il “ti voglio bene”. Non solo, Giorgia ha anche raccontato dell’ultimo messaggio ricevuto dall’ex compagno la sera prima dell’incidente: “l’ho conservato per molto tempo. Io non ebbi il tempo di rispondere. Poi non so cosa è successo, ma il telefono non me l’ha fatto più trovare e l’ho preso per un segnale. Fu devastante”.

Giorgia e il compagno Emanuel Lo: “Facevo di tutto per allontanarlo da me”

Dopo il dolore per la morte di Alex Baroni, nella vita di Giorgia è arrivato un nuovo amore. Si tratta di Emanuel Lo, ballerino e coreografo che per diversi anni ha corteggiato la cantante romana. La loro storia è iniziata nel 2004 e nel 2010 sono diventati genitori del piccolo Samuel, anche se il loro amore non ha avuto vita facile. “Facevo di tutto per allontanarlo da me. Otto anni in meno, bello, muscoloso, io gelosa pazza, pensavo: quando sarà decrepita tu sarai ancora bono, sai che tortura – ha detto la cantante che a pelle non si fidava del bel ballerino.

“Mi dava l’aria di uno sciupafemmine e mi rifiutavo di vedere la brava persona dietro il mio pregiudizio. Ero una cavallina matta come dice Emanuel. Alla fine mi sono lasciata andare e magicamente, non ci avrei mai sperato, ho imparato a non essere gelosa” – ha sottolineato la cantante che ad un certo ha deciso di fidarsi lasciandosi così andare. “La gelosia nasconde l’insicurezza. Ma anche il tempo è maschilista, dovremmo cambiare questa idea che l’uomo invecchiando diventa figo e la donna brutta, dovremmo riabituarci a guardare una faccia con le rughe, perché sono belle. E mentre dico queste verità al telefono con lei sto facendo ginnastica facciale per tirare su le guance” – ha detto la cantante di “E poi” che da diciassette anni è felicemente innamorata del suo Emanuel!

© RIPRODUZIONE RISERVATA