Federico Chiesa alla Juventus?/ Sacrificio Douglas Costa per il talento Fiorentina

- Davide Giancristofaro Alberti

Il futuro di Federico Chiesa è in mano al neo-proprietario della Fiorentina, Commisso. Juventus in pole: le ultime notizie

Chiesa Italia Portogallo lapresse 2018
Federico Chiesa, esterno offensivo della Fiorentina (Foto LaPresse)

Federico Chiesa-Juventus, una trattativa che può entrare nel vivo a stretto giro di posta e che potrebbe comportare un sacrificio importante in casa bianconera. Con l’arrivo del classe 1997 della Fiorentina si ridurrebbe ulteriormente il minutaggio di Douglas Costa, poco utilizzato da Massimiliano Allegri, e voglioso di vivere un’esperienza da protagonista. Riscattato nell’estate del 2018 dal Bayern Monaco per 40 milioni di euro, l’esterno offensivo è in scadenza 2022: non mancano i club interessati, ma la Juventus non ha intenzione di cederlo a prezzo di saldo. Anche perché il suo sacrificio consentirebbe alla Vecchia Signora di avere un tesoretto importante per assicurarsi il figlio di Enrico Chiesa. Il prezzo del cartellino si aggira attorno ai 50-55 milioni di euro, ma al momento non sono arrivate offerte concrete: si è parlato di un possibile approdo al Manchester United, ma solo come contropartita tecnica nell’affare Paul Pogba. Attesi aggiornamenti… (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

IL COMMENTO DI MARTORELLI E GRAZIANI

E’ tutto da scrivere il futuro di Federico Chiesa, fantasista della Fiorentina nel mirino dei top club europei. Dopo le voci sull’Inter, negli ultimi giorni si è parlato molto di un avvicinamento tra la Juventus ed il classe 1997. Giocondo Martorelli, agente FIFA, a Radio Bianconera ha spiegato: «Io ho sempre detto in maniera molto chiara che se si fosse spostato da Firenze sarebbe andato alla Juventus. Gli ultimi giorni hanno detto che le parti si sono riavvicinate. C’è una nuova proprietà e Firenze e qualche scenario può cambiare, ma se Federico lascerà la Fiorentina credo che andrà alla Juventus. L’Inter è indietro», riporta Tutto Juve. Queste invece le parole di Ciccio Graziani a Radio Bruno: «A Firenze bisogna ritrovare il senso di appartenenza e naturalmente la Fiorentina non puà più essere un supermercato. La realtà Fiorentina va sposata in pieno, io non conosco Commisso ma mi auguro che abbia voglia di fare e di investire. Chiesa? Se l’offerta della Juventus è reale, parliamo di cifre davvero importanti. L’offerta è certamente allettante, se il giocatore non si chiamasse Chiesa…». (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

CHIESA-JUVENTUS, COME GIOCHEREBBE NEL MODULO BIANCONERO

Federico Chiesa avrebbe trovato l’accordo con la Juventus: se il calciatore della Fiorentina dovesse davvero vestire la maglia bianconera, potrebbe già essere importante nel 4-3-3 che sarebbe costruito da… quello che sarà il nuovo allenatore della Juventus, ma siccome sia Maurizio Sarri che Pep Guardiola prediligono questo modulo non facciamo un torto a nessuno dei due e, senza il timore di fare “spoiler” (che non potremmo in alcun modo fare) replichiamo quale sia l’idea della Gazzetta dello Sport per il prossimo anno. La Rosea parla esplicitamente di Sarri, ma in ogni caso il tridente è chiaro: Chiesa graviterebbe a destra (come abituato a fare nella Fiorentina) giocandosi eventualmente il posto con Paulo Dybala, mentre Cristiano Ronaldo andrebbe largo a sinistra con facoltà di accentrarsi e dando supporto alla prima punta, che potrebbe essere Mario Mandzukic o quel Gonzalo Higuain che al momento tornerebbe a Torino. Ci sarebbero poi delle piccole variazioni a seconda del tecnico (per esempio, con Guardiola Dybala potrebbe essere un ottimo centravanti di movimento) ma siamo ai dettagli che ancora non conosciamo: l’idea però è che Federico Chiesa possa essere già un titolare nella Juventus che verrà. (agg. di Claudio Franceschini)

FEDERICO CHIESA ALLA JUVENTUS? IL COMMENTO DI PEDULLA’

La notizia di un accordo trovato tra Federico Chiesa, stella della Fiorentina, e la Juventus è stata lanciata ieri sera e naturalmente oggi è quella principale, all’interno di un calciomercato non ancora decollato (anche perchè ufficialmente chiuso) e che deve ancora risolvere i nodi particolarmente spinosi legati ai nuovi allenatori di Roma, Milan e della Juventus stessa. Alfredo Pedullà, esperto di calciomercato e collaboratore a Sportitalia, ha voluto dire la sua sull’operazione definendola “una partita aperta”, ha confermato come la Juventus abbia operato una politica di accerchiamento sul calciatore da qualche mese ma ha anche commentato l’eventualità che Rocco Commisso, ormai nuovo proprietario della Fiorentina, lasci partire Chiesa: “Qualunque gruppo non si può presentare con la cessione del gioiello della squadra” ha detto, ed è abbastanza convinto che per questo Commisso farà di tutto per trattenere e confermare l’esterno offensivo. Se però ce la farà, è ancora tutto da dimostrare: prima bisognerà vedere quale sarà l’offerta che la Juventus presenterà alla Fiorentina… (agg. di Claudio Franceschini)

LA RABBIA DI LADY ANTOGNONI

Nemmeno il tempo di annunciare l’accordo tra Federico Chiesa e la Juventus che già arrivano le prime reazioni dal mondo viola. Una di queste, particolarmente piccata, è a firma di Rita Antognoni: la moglie di Giancarlo, storica bandiera della Fiorentina (15 stagioni per 429 presenze) e oggi all’interno della dirigenza, ha utilizzato il suo profilo Facebook per lanciare un messaggio a Sky Sport, che ieri sera ha dato la notizia dell’intesa che il calciatore e i bianconeri avrebbero trovato. “Invece di pensare e dire dove va Chiesa pensate a chi allenerà queste squadre!!” ha scritto. Il riferimento è a Juventus, Inter e Milan che secondo lady Antognoni sono le uniche squadre di cui il canale satellitare parla; è noto che l’eventuale cessione del gioiello viola sia una sorta di nervo scoperto per i tifosi, ancor più se dovesse accasarsi alla grande rivale bianconera sulla scia di quanto accaduto con Federico Bernardeschi due anni fa e, soprattutto, Roberto Baggio nell’ormai lontano 1990. Uno “sgarbo” di calciomercato mai perdonato: ora vedremo se ce ne sarà un altro… (agg. di Claudio Franceschini)

LE PAROLE DI CALAMAI

Federico Chiesa si avvicina a piccoli passi alla Juventus dopo aver trovato un accordo per cinque anni a cinque milioni di euro netti annui. Un primo importante sì che però non significa che l’operazione sia già chiusa, tutt’altro. La società campione d’Italia dovrà infatti ora trattare con la dirigenza della Fiorentina, cosa tutt’altro che semplice tenendo conto che è questione di giorni se non di ore, l’approdo ufficiale alla presidenza della Viola di Rocco Commisso, il manager italo-americano che ha recentemente acquistato la società calcistica di Firenze in cambio di un assegno da 165 milioni di euro. A riguardo va segnalato il tweet di Luca Calamai, noto giornalista de La Gazzetta dello Sport, che commentando le ultime su Chiesa ha scritto: «Il futuro di Chiesa in questo momento non lo decidono Juve o Inter ma Commisso e il nuovo proprietario non lo vuole vendere. Aspettiamo le prossime mosse». Chiaro che per Commisso, presentarsi con la cessione di Chiesa ai nuovi tifosi, sarebbe una sorta di autogol in una piazza già caldissima dopo una stagione negativa. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

COMMISSO CERCA DI TRATTENERLO

L’Inter prova lo sgarbo per strappare Federico Chiesa alla Juventus, ma soprattutto entrambe le squadre devono fare i conti con Rocco Commisso: il nuovo patron della Fiorentina ha espressamente dichiarato, stando a quanto riporta la Gazzetta dello Sport, che Chiesa sia il giocatore sul quale costruire il nuovo progetto viola, una squadra che riesca a qualificarsi per le coppe europee. Il gioiello del settore giovanile sarà di fatto l’unico per il quale la società gigliata farà sforzi: tutti gli altri, qualora non siano convinti del progetto, saranno liberi di fare le valigie ed eventualmente potranno essere venduti anche a cifre non stellari. Stando a quanto detto in precedenza lo stesso Chiesa vorrebbe andare a giocare con la Juventus, ma Commisso proverà a trattenerlo anche accettando di arrivare a una sorta di scontro, in ogni caso non avendo la minima intenzione di regalare il calciatore; in più i bianconeri devono guardarsi dall’Inter che, finchè non ci sarà l’intesa con la Fiorentina, può certamente inserirsi offrendo al giocatore una maglia da titolare e un ruolo centrale nella nuova squadra, cosa che eventualmente la Juventus avrebbe meno possibilità di garantire. Staremo a vedere… (agg. di Claudio Franceschini)

CHIESA ALLA JUVENTUS? IL PRECEDENTE CUADRADO

Federico Chiesa potrebbe diventare un giocatore della Juventus: come abbiamo riportato, già ieri l’esterno della Fiorentina avrebbe trovato l’accordo con la società bianconera ma adesso bisogna trovare quello con i viola, che come sappiamo stanno passando di mano in queste ore dai Della Valle a Rocco Commisso. Il che torna utile per ricordare che un altro laterale offensivo di grande talento era stato oggetto del contendere tra le due squadre: nel 2014 Juan Cuadrado fu una delle richieste di Antonio Conte al suo presidente, ma la Fiorentina non era per nulla convinta di venderlo a una rivale storica, fece muro e determinò una delle cause che portarono alla rottura tra l’allenatore salentino e i bianconeri. Cuadrado sarebbe rimasto altri sei mesi a Firenze, per poi trasferirsi al Chelsea e arrivare finalmente alla Juventus, un anno dopo il primo abboccamento e in prestito annuale, confermato l’anno seguente per poi arrivare ad un riscatto di 20 milioni. Ovvero, 10 meno di quelli che i Della Valle avevano chiesto nel 2014: ora vedremo quello che succederà con Chiesa, sappiamo che la proprietà uscente aveva battuto sul tasto della cessione societaria con il talento della nazionale in organico ma la nuova proprietà potrebbe decidere altrimenti… (agg. di Claudio Franceschini)

LE CIFRE DELL’INTESA

Federico Chiesa ha trovato un accordo con la Juventus. Nelle scorse ore l’attaccante della Fiorentina ha detto sì alla proposta bianconera da 5 milioni di euro netti annui per i prossimi 5 anni, un’intesa del valore di 25 milioni totali fino al 2024. Affinchè l’operazione vada in porto manca però l’accordo con la Viola, che in questi giorni sta attraversando un cambio di proprietà dai Della Valle al manager italo-americano Commisso. Una volta che la nuova proprietà si sarà stabilità, si potrà trattare seriamente, con i campioni d’Italia in carica che si faranno forti dell’accordo di massima già raggiunto con il giocatore, come da indiscrezioni raccolte da Gianluca Di Marzio di Sky Sport. Ieri il giovane attaccante classe 1997 ha parlato in conferenza stampa da Coverciano, dove si trova per il ritiro con la Nazionale, e in merito al proprio futuro ha ammesso: «Fa piacere l’interessamento di altri club – ha dichiarato ieri lo stesso Federico Chiesa in conferenza stampa con la nazionale italiana – ma sono in Nazionale e sono a disposizione del ct Mancini, penso solo a questo. Ho messo il telefono in modalità aereo».

FEDERICO CHIESA ALLA JUVENTUS: ACCORDO

Trovare la fumata bianca non sarà comunque semplice per la Juventus, anche perché la Fiorentina ha sempre valutato Chiesa attorno ai 70/80 milioni di euro alla luce anche delle numerose offerte a lei pervenute, ed inoltre, bisognerà capire se la nuova dirigenza vorrà “presentarsi” cedendo appunto il suo giocatore più talentuoso, una mossa condivisibile dal punto di vista del marketing, ma senza dubbio non troppo intelligente se si vuole incontrare i favori dei tifosi, tenendo conto di una stagione a dir poco deludente, conclusasi con la salvezza all’ultimissima giornata. La cosa certa è che la Juventus fa sul serio per avere la stellina della Fiorentina che in questa stagione ha segnato 12 reti fra campionato e Coppa Italia, con l’aggiunta di 9 assist.

© RIPRODUZIONE RISERVATA