Fedez choc: “Avevo stesso tumore di Steve Jobs”/ “No metastasi, mi ritengo fortunato”

- Alessandro Nidi

Fedez ha rivelato che il tumore al pancreas che l’aveva colpito era lo stesso che fu diagnosticato a Steve Jobs: “Non ha preso i linfonodi, tanto c*lo…”

Fedez XF2022 640x300
Fedez torna a X Factor 2022

Fedez ha nuovamente parlato del tumore al pancreas che poche settimane fa l’ha costretto a subire un’operazione per asportarlo. Il rapper è tornato sull’argomento a margine della presentazione del concerto gratuito “LOVE MI”, organizzato da lui e da J-Ax e in programma il prossimo 28 giugno 2022 in piazza Duomo, a Milano. L’artista ha esordito dicendo di ritenersi parecchio fortunato: “È arrivato l’esame istologico. Il tumore era molto raro, è quello di Steve Jobs. La fortuna è che non ha una classificazione in cancerogeno benigno, ma in G1, G2 e G3. Il mio era G1, il che vuol dire ‘tanto c*lo’… Non ha preso i linfonodi e non avevo micro metastasi, per cui non ho dovuto fare chemioterapia”.

Una disavventura di cui Fedez avrebbe sicuramente fatto volentieri a meno, ma che, fortunatamente, ha avuto un’evoluzione “positiva”:Al 90% posso dire che va tutto bene, è come se vedessi il mondo a colori – ha spiegato il cantante –. È stata un’operazione importante, nel corso della quale sono stati rimossi duodeno, cistifellea, pancreas e un pezzo di intestino, ma sto facendo attività fisica e mi ritengo molto, molto fortunato”.

FEDEZ, DAL TUMORE AL PANCREAS ALLE POLEMICHE SULLA SUA FRASE SULLA FAMIGLIA: “NON HO MAI VOLUTO DIRE CHE L’AMORE POSSA SOSTITUIRE LA MEDICINA”

Nel prosieguo del suo discorso, Fedez, relativamente alla battaglia che ha dovuto suo malgrado condurre contro il tumore al pancreas, ha voluto effettuare una precisazione ulteriore circa una dichiarazione da lui rilasciata nei giorni scorsi e che ha suscitato alcune polemiche sul web: “Mi sono permesso di dire che l’amore per la famiglia è la cura più forte e ci sono state persone che hanno storto il naso per questo. In verità, io volevo solo ringraziare le persone che mi sono vicine, non volevo dire che l’amore sostituisce la medicina”.

La “sua” Chiara Ferragni e i loro figli Leone e Vittoria sono stati fondamentali in questo periodo a dir poco complicato per Fedez e, al di là della scienza, hanno contribuito col loro supporto a mantenere alto il morale del ritrovato amico di J-Ax.





© RIPRODUZIONE RISERVATA