Fonseca lascia la Roma?/ Bofisè: “Rimarrà. Crisi? Club paga il lockdown” (esclusiva)

- int. Giuseppe Bofisè

Fonseca lascia la Roma? Intervista esclusiva a Giuseppe Bofisè sul destino dell’allenatore lusitano a Trigoria, tra voci di addio e crisi del club.

Fonseca Roma
Paulo Fonseca, allenatore della Roma (Foto LaPresse)

Nonostante l’ultima vittoria maturata contro il Brescia solo pochi giorni fa, Paulo Fonseca rimane sempre nell’occhio del ciclone e non sono poche le voci le vogliono il tecnico lusitano in partenza a fine stagione da Trigoria. Con una società in piena crisi, tra bilancio in rosso e cessioni in bilico, e uno spogliatoio che non ha trovato gli obbiettivi fissati a inizio anno, potrebbe infatti pagare pegno proprio l’allenatore, arrivato nella Capitale solo l’estate scorsa. Anzi proprio la mancata qualificazione alla prossima edizione della Champions League, pare la prima motivazione dietro al possibile addio di Fonseca alla Roma a fine stagione: e anzi pure arrivano già le prime voci su i suoi possibili sostituti, da Spalletti fino al nome a sorpresa di De Rossi. Per parlare del futuro di Fonseca alla Roma abbiamo sentito l’operatore di mercato Giuseppe Bofisè: eccolo in questa intervista esclusiva a ilsussidiario.net.

Fonseca sarà esonerato e lascerà la Roma? No non credo proprio visto che è un allenatore che ha fatto sempre bene durante questa stagione. Sta pagando probabilmente questo nuovo inizio del campionato.

Il suo esonero potrebbe capitare anche prima della fine della stagione? Non credo neanche questo anche perchè in questo momento il problema della Roma non è certo l’allenatore ma i problemi dirigenziali con l’eventuale cessione della società.

Si parla di un ritorno di Spalletti, crede che si possibile? Questa mi sembra una cosa improbabile, con Spalletti che alla Roma ha fatto bene nelle sue due precedenti gestioni della società giallorossa. I tifosi romanisti del resto sono divisi in due, quelli che hanno stima di Spalletti e quelli che non ne hanno, con il tecnico toscano che può avere magari avuto diversi problemi con Francesco Totti.

E l’ipotesi Daniele De Rossi, con al fianco suo padre Alberto De Rossi? Alberto De Rossi ha sempre preferito allenare i giovani. Daniele De Rossi è troppo giovane per fare una cosa del genere in questo momento anche se poi in campo alla Roma si comportava già da allenatore. Magari poi in futuro potrebbe fare come Montella.

Quale allenatore straniero potrebbe venire alla Roma? Perchè parlare di allenatori stranieri quando abbiamo tecnici italiani di assoluto valore come D’Aversa o come lo stesso Di Francesco che alla Roma aveva fatto cose ottime…

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA