Formula 1/ Gp Stati Uniti 2019, Minardi: sarà grande festa per Hamilton! (esclusiva)

- int. Giancarlo Minardi

Pronostico Formula 1: intervista esclusiva a Giancarlo Minardi in vista del Gp degli Stati Uniti 2019, previsto questo fine settimana ad Austin.

Hamilton Formula 1
Hamilton alla Ferrari? (Foto LaPresse)

Il Mondiale della Formula 1 torna protagonista in questo fine settimana con il Gran Premio degli Stati Uniti ad Austin, in Texas e qui, salvo casi imprevedibili, potremo finalmente incoronare Lewis Hamilton come Campione del mondo. Il pilota inglese ha visto mancare tale obbiettivo per un soffio in Messico: pur leader in classifica della Formula 1 con un ampio vantaggio, la vittoria della prova messicana non è bastata a Hamilton, per appena 4 punti. Chiaramente a provare a rovinare la festa delle Mercedes ci saranno le Ferrari di Leclerc e Vettel, come pure Verstappen e la Red Bull, che vorrà recuperare i guai del Gp del Messico. Per presentare il Gp degli Stati Uniti 2019 della Formula 1 abbiamo sentito Giancarlo Minardi: eccolo in questa intervista esclusiva a ilsussidiario.net.

Come vede questo Gp degli Stati Uniti 2019? Gran Premio all’insegna della Mercedes con Lewis Hamilton che dovrebbe quindi conquistare il suo sesto titolo mondiale.

Lewis Hamilton il titolo una formalità: che gara farà? La solita gara, che dovrebbe vincere. Gli manca poco per aggiudicarsi questo titolo. Poi il pilota inglese nella prossima stagione punterà a arrivare a eguagliare Michael Schumacher che ha sette titoli mondiali. E vorrà sicuramente battere il numero di successi in Formula 1 del pilota tedesco…

Mondiale meritato di Hamilton: ha contato più il pilota o la Mercedes? Come abbiamo visto anche in Messico, ormai le vittorie nascono dall’unione del lavoro di un pilota con la sua macchina. Uno staff completo e ideale che porta ai successi più importanti in Formula 1

Bottas cosa potrebbe fare in questa gara? Fare da seconda guida, il ruolo che gli è affidato in Mercedes, fare il gioco di squadra, cercando di aiutare Hamilton in questo Gran Premio. Del resto lui e Hamilton sono attualmente la coppia più forte in Formula 1!

Ferrari competitiva in Messico: come la vede per la prossima stagione? Cosa manca per vincere il titolo? Ci vuole ancora tanto lavoro, limare quei quattro – cinque decimi di secondo che mancano per arrivare alla Mercedes. Migliorare in tante cose che la rendano competitiva con la monoposto tedesca fino in fondo. Ci sarà tempo da qui fino a fine marzo di fare questo, ma non posso sapere quello che farà la Ferrari fino all’inizio della prossima stagione!

Vede meglio Leclerc o Vettel a Austin? Leclerc sul giro fisso, Vettel per l’esperienza. Dovrebbe essere così per i due ferraristi.

Troppi errori per Verstappen: in Messico pareva tornato quello di un po’ di tempo fa… Diciamo che il vero errore l’ha commesso sabato nelle prove del Gran Premio del Messico. Sono cose che possono capitare per un pilota che poi domenica toccherà il numero cento dei Gran Premi disputati nella sua carriera.

Quali sono le caratteristiche tecniche del circuito di Austin? Il circuito di Austin è di tipo medio veloce, dove il carico aerodinamico è molto importante, favorevole quindi alla Mercedes e alla Red Bull che dovrebbero andare molto bene più della Ferrari.

 

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA