Gabry Ponte/ Esulta e si commuove alla consolle di Battiti Live: “Ce l’abbiamo fatta”

- Raffaele Graziano Flore

Gabry Ponte protagonista questa sera su Italia 1 dell’ultimo appuntamento con “Battiti Live 2020”. Il dj si commuove sul palcoscenico per il ritorno della musica

Gabry Ponte
Gabry Ponte (Instagram, 2020)

Chiusura spettacolare di Battiti Live 2020 con Gabry Ponte in consolle. Il famoso DJ si commuove con un discorso ricco di ottimismo e di speranza per il 2021. L’ospite di Alan Palmieri ed Elisabetta Gregoraci si augura che la prossima edizione di Battiti Live possa tornare alla normalità, anche se quest’estate alla fine l’obiettivo è stato raggiunto. “Anche se distanziati ce l’abbiamo fatta”, esulta Gabry Ponte. “Siamo qua!“, continua il dj. E’ un clima festoso ma contenuto, con i due conduttori danzanti sul palco. Anche il pubblico balla, Gabry Ponte è straordinario alla consolle e chiude la stagione estiva di Battiti Live con il remix di Felicità di Al Bano. E’ il momento dei saluti, anche la Gregoraci rischia la lacrimuccia: “Non è stato facile ma è stato bellissimo”, conclude. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

GABRY PONTE, I RINGRAZIAMENTI NELL’ULTIMA PUNTATA DI BATTITI LIVE

Gabry Ponte ringrazia tutti alla fine dell’esibizione a Battiti Live: “Mi siete mancati, saluto tutto e ringrazio chi ha lottato tantissimo per essere qui ed è un segnale bellissimo di ripartenza della musica. Grazie per tutta la musica“. Protagonista di un medley straordinario ha fatto ballare tutti i presenti, ma dopo è sembrato piuttosto commosso per quanto accaduto in tutto il paese in questo 2020 davvero molto complicato. La sua presenza sul palcoscenico è arrivata alla fine dell’evento, rispetto alle scorse edizioni quando invece era stato protagonista per diverse puntate. Alan Palmieri lo sottolinea: “Siamo proprio felici di avere qui questo grande artista. L’anno scorso siamo stati di più insieme, ma anche oggi c’è stata la possibilità di ascoltarlo e dopo tornerà sul palcoscenico“. (agg. di Matteo Fantozzi)

GIÀ L’ANNO SCORSO SUL PALCO DI BATTITI

Quinta e ultima puntata stagionale questa sera con Radionorba Vodafone Battiti Live, l’oramai ricorrente appuntamento estivo con la musica e che andrà in onda su Italia 1 (ma disponibile anche on-demand su Mediaset Play): e nel ricco parterre di ospiti di questa edizione che ha avuto come ‘scenografia’ il Castello Aragonese di Otranto e una serie di tappe itineranti per la Puglia c’è anche Gabry Ponte, il 47enne disc jockey e produttore discografico che a cavallo tra gli Anni Novanta e Duemila ha firmato alcuni delle hit dance di maggior successo, senza ovviamente dimenticare la sua ‘militanza’ nel trio degli Eiffel 65 con cui ha venduto milioni di dischi in giro per il mondo e travalicando pure i confini nazionali. Gabriele Ponte, peraltro, è un habituè della kermesse musicale pugliese avendovi già preso parte durante l’edizione dello scorso anno in quel di Gallipoli e quindi è probabile che sfrutterà l’occasione per presentare il suo ultimo progetto discografico che ha visto la luce solo pochi giorni fa.

GABRY PONTE SI SFOGA DOPO LA CHIUSURA DELLE DISCOTECHE, “CE LO MERITIAMO”

Infatti, ricordando alla sua nutrita fanbase che nonostante “clubs are closed, music is on” (ovvero le discoteche sono chiuse ma la musica non si ferma mai, NdR), Gabry Ponte attraverso le proprie pagine social sta pubblicizzando il suo ultimo progetto, intitolato emblematicamente “Dejà Vu” e che l’ha visto collaborare a quattro mani con Proyecto Fenomeno: un modo per il dj piemontese di fare musica e stare vicino ai propri fan dato che per colpa di quelli che lui definisce “cog***ni” non è più possibile. In riferimento infatti alla chiusura delle discoteche, il produttore e conduttore radiofonico aveva postato un breve messaggio sul suo profilo Instagram, attaccando coloro che non avevano rispettato le norme di distanziamento sociale o indossato la mascherina e causando così la chiusura dei locali notturni. “Avete fatto i cogl***i e questo è il risultato! Giusto così, ce lo meritiamo! Usare il buon senso era troppo difficile, eh?” ha scritto, raccogliendo il pieno appoggio dei suoi fan ma pure qualche critica da parte di chi lo invita a occuparsi solo della sua musica.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da gabry ponte (@gabryponte) in data:



© RIPRODUZIONE RISERVATA