Gerry Cardinale in città per l’acquisto del Milan/ La nuova proprietà sarà RedBird

- Josephine Carinci

Gerry Cardinale, patron di RedBird, in città per l’acquisto del Milan. Il club rossonero passerà di proprietà da Elliott al nuovo fondo

Alessio Romagnoli Milan coppa scudetto lapresse 2022 640x300
Calciomercato Milan: Alessio Romagnoli verso la Lazio (Foto LaPresse)

Dopo essere tornato alla vittoria dello scudetto dopo 11 anni, il Milan potrebbe presto cambiare proprietà. Sfumata la trattativa con InvestCorp, il nome più papabile per la proprietà del club rossonero è quello del fondo RedBird. Le negoziazioni sono già cominciate ma entreranno nel vivo a breve. Come spiega repubblica.it, il fondatore del gruppo Gerry Cardinale è in Italia, a Milano.

Qui c’è già da qualche settimana Paul Singer, fondatore di Elliott, che appunto incontrerà Cardinale per l’accordo. In settimana è previsto il passaggio di proprietà, con la firma del contratto preliminare che farà passare il club rossonero nelle mani di RedBird. Elliott resterà in dirigenza, con quota di minoranza. Come prosegue poi repubblica.it, i Singer potrebbero rimanere con una quota rilevante di azioni, pari a circa il 30 per cento. Ma quanto sarà quotato il club rossonero? La valutazione sarebbe di 1,3 miliardi, che potrebbero diventare 1,8 al verificarsi di determinate condizioni, tra cui fatturato e stadio.

Chi è Gerry Cardinale

Gerry Cardinale è il fondatore e managing director di RedBird Capital Partners, fondo Usa pronto ad acquistare il Milan per 1,3 miliardi. Ma chi è il patron del gruppo che presto acquisterà il club rossonero? Imprenditore di 53 anni, originario di Philadelphia, è laureato in studi sociali ad Harvard. In seguito ha preso un diploma in “Politics and Political Theory” a Oxford nel 1991. L’anno successivo è entrato in Goldman Sachs, dove ha lavorato fino al 2012. Leader nel private equity della Merchant Bank, ha gestito oltre 100 miliardi di dollari di capitale privato.

RedBird invece è un fondo specializzato in investimenti sportivi. In totale ha asset per sei miliardi. L’azienda americana ha un 10% di Fenway Sports Group, acquistato per 750 milioni. Ha inoltre un trust che ha partecipazioni nel Liverpool, nella squadra di baseball dei Red Sox e nel New England Sports Network. Detiene inoltre l’85% del Tolosa. Il Milan sarà dunque un’altra delle squadre che andrà ad aumentare il pacchetto di club della RedBird.





© RIPRODUZIONE RISERVATA