Gol di Leao o Brahim Diaz in Milan-Cagliari?/ Fantacalcio: cosa ha deciso la Serie A

- Maurizio Mastroluca

“Il gol del 2-1 in Milan-Cagliari è di Leao o Brahim Diaz?” A rispondere alla domanda che gli appassionati di fantacalcio si sono posti è la Serie A. Cosa dice il regolamento

rafael leao brahim diaz 2021 lapresse 640x300
Milan, Brahim Diaz e Rafael Leao in allenamento (Foto: LaPresse)

Gol di Leao o Brahim Diaz in Milan-Cagliari? La Serie A lo assegna al portoghese

Nel vincente esordio casalingo di Serie A, in cui il Milan si è imposto sul Cagliari con il risultato di 4-1, è saltato all’occhio un episodio dubbio, in particolar modo per gli appassionati di fantacalcio. Al 17′ minuto, Rafael Leao riporta in vantaggio i rossoneri siglando la rete del 2-1. Servito da Theo Hernandez, il portoghese, converge verso il centro prova la conclusione dalla distanza, il suo tiro tocca sulla schiena di Brahim Diaz e beffa il portiere rossoblu, Radunovic.

Nonostante la deviazione di Diaz sia stata decisiva in quanto ha disorientato l’estremo difensore ospite, la Serie A ha assegnato la marcatura a Leao. L’attaccante di Stefano Pioli ha così realizzato il primo gol della sua stagione e ha spianato la strada al Milan per la vittoria finale di 4-1. Una decisione che ha lasciato perplessi i fantallenatori che speravano nel +3 del trequartista spagnolo.

Gol di Leao o Brahim Diaz in Milan-Cagliari? Ecco cosa dice il regolamento

Il dubbio creatosi tra gli appassionati di fantacalcio durante la gara tra Milan e Cagliari è stato risolto dalla Lega di Serie A. A chiarire ogni dubbio e spiegare la decisione sull’attribuzione del gol tra Rafael Leao e Brahim Diaz è il regolamento. Per far sì che un gol venga assegnato a chi devia il pallone c’è bisogno di una giocata volontaria. Nel caso in questione, Leao conclude nello specchio della porta, il pallone colpisce in maniera casuale la schiena di Diaz, e nonostante la deviazione di quest’ultimo sia risultata decisiva per superare Radunovic, la marcatura va assegnata all’autore del tiro.

Se il tiro del calciatore portoghese non fosse stato diretto nello specchio della porta e avesse colpito allo stesso modo la schiena di Diaz, il gol sarebbe stato assegnato allo spagnolo. La marcatura è così di Rafael Leao, in quanto Diaz non compie una giocata volontaria, ma viene colpito involontariamente dalla sfera.

© RIPRODUZIONE RISERVATA