GREGORIO PALTRINIERI MEDAGLIA D’ORO/ Diretta 10 km fondo Mondiali: Acerenza argento!

- Mauro Mantegazza

Gregorio Paltrinieri medaglia d’oro nella 10 km fondo Mondiali nuoto 2022: doppietta Italia con Domenico Acerenza meraviglioso argento! (oggi 29 giugno).

Acerenza Paltrinieri fondo
Domenico Acerenza e Gregorio Paltrinieri in una immagine d'archivio

DIRETTA GREGORIO PALTRINIERI, 10 KM FONDO MONDIALI DI NUOTO 2022: ORO E DOMENICO ACERENZA ARGENTO, DOPPIETTA ITALIA!

Gregorio Paltrinieri ha vinto la medaglia d’oro e Domenico Acerenza l’argento nella 10 km di nuoto di fondo maschile al Lago Lupa, ennesima gioia per il nostro campione ai Mondiali di nuoto 2022 di Budapest, trionfali sia per Greg sia per l’Italia, mattatrice oggi anche con uno splendido Domenico Acerenza. Meravigliosi entrambi gli azzurri, con la vittoria di Gregorio Paltrinieri in 1h50’56”8, con un margine di vantaggio di 1”4 su Acerenza per la doppietta italiana nella distanza più prestigiosa del nuoto di fondo in acque libere, perché la 10 km è la distanza olimpica. Per Gregorio Paltrinieri è l’apoteosi dopo l’oro nei 1500 sl, più l’argento nei 5 km e il bronzo con la staffetta, ma è bellissimo naturalmente anche l’argento di Acerenza per la doppietta italiana.

A fare il ritmo è stato per gran parte della gara Florian Wellbrock, ma con Gregorio Paltrinieri e Domenico Acerenza sempre vicinissimo. Quando Greg fa lo strappo, il tedesco cede qualcosina, mentre Acerenza regge molto bene. Così il finale diventa il migliore possibile per l’Italia: Wellbrock e il francese Marc-Antoine Olivier non possono fare altro che lottare per il bronzo, assegnato poi al foto-finish a Wellbrock, mentre davanti Paltrinieri fa il vuoto e in scia gli resta solo Acerenza, per un arrivo da leggenda che porta la medaglia d’oro a Greg e l’argento al compagno di squadra. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

RITMO ALTO

Gregorio Paltrinieri è stato fin da subito uno dei grandi protagonisti della 10 km di nuoto di fondo maschile che è in corso al Lago Lupa, sede delle gare in acque libere per i Mondiali di nuoto 2022 di Budapest: nel gruppo di testa c’è anche Domenico Acerenza, dunque ottime notizie per gli Azzurri in una gara nella quale è stato proprio Gregorio Paltrinieri ad imprimere fin da subito un ritmo molto alto per rendere più impegnativa possibile questa 10 km.

Di conseguenza moltissimi nuotatori hanno già perso contatto, anche se i big sono tutti regolarmente presenti, a cominciare dal tedesco Florian Wellbrock e poi naturalmente anche l’ucraino Mykhailo Romanchuk e l’ungherese Kristóf Rasovszky. Per ora quindi non ci sono particolari notizie da dare, ma certamente il ritmo alto è una indicazione importante perché indica una 10 km nella quale i big fanno sul serio e allora nel finale ne vedremo certamente delle belle, sperando che Gregorio Paltrinieri e anche Domenico Acerenza possano farci divertire fino in fondo… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

GREGORIO PALTRINIERI, STREAMING VIDEO E DIRETTA TV 10 KM FONDO AI MONDIALI DI NUOTO 2022

La 10 km di fondo maschile ai Mondiali di nuoto 2022 con Gregorio Paltrinieri sarà visibile in diretta tv su Rai Sport + HD, che è il canale numero 58 del telecomando in chiaro, ma anche in diretta streaming video tramite il sito Internet o l’applicazione del servizio Rai Play. CLICCA QUI PER LA DIRETTA STREAMING VIDEO RAI PLAY DELLA 10 KM CON GREGORIO PALTRINIERI AI MONDIALI NUOTO 2022

SI COMINCIA

Pochissimi minuti al via della 10 km di fondo con Gregorio Paltrinieri, è inevitabile fare qualche accenno ai migliori risultati di Greg nella distanza regina del nuoto di fondo, che oggi è protagonista ai Mondiali di nuoto 2022 a Budapest, o per meglio dire al Lago Lupa, sede delle competizioni in acque libere. L’anno scorso sempre in Ungheria ci furono gli Europei, che tutto sommato nel fondo valgono praticamente come un Mondiale: basterebbe ricordare che Gregorio Paltrinieri vinse la medaglia d’oro e alle sue spalle si classificarono il francese Marc-Antoine Olivier e il tedesco Florian Wellbrock, per un podio che potrebbe benissimo ripetersi anche ai Mondiali – e per noi naturalmente sarebbe una ipotesi fantastica.

Il vero capolavoro di Gregorio Paltrinieri fu tuttavia alle Olimpiadi, un terzo posto sulla 10 km dopo la mononucleosi è infatti un’impresa clamorosa: il 5 agosto nel parco marino di Odaiba a Tokyo vinse Wellbrock davanti all’ungherese Kristóf Rasovszky (sempre dominio europeo) e appunto Greg, che oggi tenterà di conquistare il mondo. Parola alle acque per la 10 km di fondo con Gregorio Paltrinieri! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PARLA GREG

Mentre aspettiamo la partenza della 10 km di fondo con Gregorio Paltrinieri, diamo spazio alle dichiarazioni del campione azzurro dopo la sua precedente fatica in questi Mondiali di nuoto 2022, cioè la medaglia d’argento vinta lunedì nella 5 km sempre al Lago Lupa. Greg si era espresso così al termine della gara: “Non è facile fare tante gare nello stesso campionato, c’è grande stanchezza ma mi alleno tanto per arrivare a questo punto. Pensavo di poter esser competitivo ma con questo Wellbrock è difficile stare avanti. Però già nuotargli accanto è un buon risultato”.

Gregorio Paltrinieri ha spiegato le difficoltà con il tedesco, battuto nei 1500 sl ma grande protagonista nel fondo: “Con lui faccio fatica a nuotare testa a testa. L’avevo capito ai due chilometri che non ce l’avrei fatta. La nostra lotta è di non fare passare uno davanti l’altro. Abbiamo spinto sin dall’inizio, abbiamo sgranato il gruppo. È la gara che piace a me. Con lui però nel finale non c’è storia, ma questo argento ha un valore enorme perché c’erano tutti i più grandi a livello mondiale compreso l’eroe di casa Kristof Rasovsky”. Infine, Gregorio Paltrinieri aveva rivolto il suo pensiero proprio alla 10 km di oggi: “Per fortuna c’è un giorno di riposo (ieri, ndR) per ricaricarmi in vista della distanza doppia”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ALTRO TRIONFO?

Gregorio Paltrinieri sarà protagonista ancora una volta oggi 29 giugno ai Mondiali di nuoto 2022 da Budapest, perché alle ore 12.00 ci sarà la 10 km maschile di nuoto di fondo in acque libere nelle acque del Lago Lupa, sede delle competizioni di fondo in questa edizione dei Mondiali di nuoto. Questa è la gara più importante del nuoto in acque libere perché la 10 km fa parte anche del programma olimpico e Gregorio Paltrinieri ne fu medaglia di bronzo l’anno scorso a Tokyo, ci si arriva dopo un provvidenziale giorno di riposo e sarà l’ultima fatica per il nostro fenomenale Greg e per i suoi avversari.

Finora per Gregorio Paltrinieri questi Mondiali di nuoto 2022 sono stati trionfali: basterebbe la vittoria nei 1500 sl, una medaglia d’oro meravigliosa per tempo e condotta di gara, per rendere memorabile l’avventura ungherese, ma dobbiamo anche ricordare l’argento nella 5 km di lunedì e il contributo dato al bronzo della staffetta del nuoto di fondo, ora si cerca la ciliegina sulla torta raschiando le ultime energie dopo un programma di gare clamorosamente fitto,, ecco allora tutte le info utili per seguire la 10 km di fondo con Gregorio Paltrinieri ai Mondiali di nuoto 2022

DIRETTA GREGORIO PALTRINIERI, 10 KM FONDO MONDIALI DI NUOTO 2022: IL CONTESTO

Gregorio Paltrinieri quindi sarà grande protagonista della 10 km di fondo ai Mondiali di nuoto 2022 e ancora una volta si troverà a dover lottare conduce avversarie conosce alla perfezione, cioè il tedesco Florian Wellbrock e l’ucraino Mykhailo Romanchuk. Per quanto riguarda il nuoto di fondo in acque libere, finora il numero 1 a questi Mondiali è stato il tedesco, perché Wellbrock ha trascinato la Germania alla medaglia d’oro in staffetta e poi ha vinto la 5 km, anche se pure lui ha dovuto incassare una solenne batosta da Gregorio Paltrinieri nel capolavoro di Greg sui 1500 sl, oggi dunque potrebbe esserci l’ultimo duello fra i due.

Per Mykhailo Romanchuk invece manca ancora il guizzo, anche se il bronzo sugli 800 sl e poi anche sui 5 km di fondo ci dicono come l’ucraino sia un altro straordinario interprete del doppio sforzo tra nuoto in corsia e fondo, nonostante il calendario così ravvicinato non abbia di certo aiutato i tre big nel loro immane sforzo. Noi faremo il tifo per Gregorio Paltrinieri nella 10 km di fondo, ma senza dimenticare che l’Italia schiererà oggi pure Domenico Acerenza: quarto nella 5 km dietro solo ai tre “tenori” e naturalmente bronzo con la staffetta, anche il nuotatore potentino si meriterebbe una medaglia individuale.





© RIPRODUZIONE RISERVATA