Griglia di partenza Formula 1 1/ Pole position per Bottas, Sainz meglio di Leclerc

- Mauro Mantegazza

Griglia di partenza Formula 1: Bottas in pole position beffando per 7 millesimi il compagno di squadra Hamilton al Gp Portogallo 2021 a Portimao, poi le Red Bull.

Formula 1 Bottas
Diretta Formula 1: Valtteri Bottas (Foto LaPresse)

GRIGLIA DI PARTENZA FORMULA 1: FOCUS SULLA FERRARI

Cercando le due Ferrari sulla griglia di partenza Formula 1 della gara che oggi vedrà impegnate anche le Rosse sul circuito di Portimao, in Portogallo, troviamo Carlos Sainz al quinto posto e Charles Leclerc in ottava posizione. Considerando che stiamo parlando di una stagione di ricostruzione, possiamo parlare di un bilancio tutto sommato soddisfacente per la Ferrari, che possiamo considerare come la terza forza emersa dalle qualifiche del Gran Premio del Portogallo 2021. Questo è l’obiettivo realistico, perché il gap con Mercedes e Red Bull resta grande – d’altronde, giova sempre ricordare che nel 2020 la Ferrari ha chiuso addirittura al sesto posto il Mondiale Costruttori. L’aspetto più curioso riguarda però il confronto interno tra i due piloti: a Imola due settimane fa Sainz non aveva nemmeno raggiunto il Q3, questa volta invece lo troveremo ben tre caselle più avanti rispetto al compagno di squadra Leclerc sulla griglia di partenza Formula 1. Un segnale importante per Carlos, che finora aveva convinto in gara ma sembrava faticare in qualifica; per Charles invece deve essere uno stimolo per cercare di fare meglio, ne trarrebbe beneficio tutta la Ferrari… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

RECORD SFIORATO

Ne abbiamo già ampiamente accennato, ma parlando dellgriglia di partenza Formula 1 dobbiamo tornare sul record che Lewis Hamilton ha soltanto sfiorato ieri pomeriggio nelle qualifiche del Gp Portogallo 2021 a Portimao. Il primato per numero di pole position è suo già da molto tempo, ma due settimane fa a Imola Hamilton era arrivato a quota 99 partenze davanti a tutti e logicamente avrebbe voluto fare 100 al più presto. Invece, per sette piccolissimi millesimi di ritardo dal compagno di squadra Valtteri Bottas, l’assalto di Lewis Hamilton alla tripla cifra di pole è rimandato di almeno una settimana, considerando che già domenica prossima il Circus sarà di scena al Montmelò. Di certo ci avrebbero sperato gli organizzatori di Portimao, che avrebbero scritto un’altra pagina di storia in appena due edizioni del Gran Premio di Portogallo di Formula 1 sul circuito dell’Algarve: l’anno scorso qui Hamilton colse la vittoria numero 92, con la quale superò i 91 successi di Michael Schumacher. Il record delle 100 partenze davanti a tutti sulla griglia di partenza Formula 1 invece dovrà essere rimandato, forse non di molto… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

BOTTAS IN POLE POSITION

Valtteri Bottas in pole position per una doppietta Mercedes però agrodolce sulla griglia di partenza Formula 1 verso il Gran Premio del Portogallo 2021 sulla pista di Portimao, dove Lewis Hamilton non è riuscito a tagliare il traguardo delle 100 partenze in pole position per sette minuscoli millesimi. Così si spiega dunque quella sensazione sicuramente agrodolce all’interno della scuderia che comunque ha monopolizzato la griglia di partenza Formula 1 per la gara di oggi. Il pilota finlandese è stato il più veloce di tutti nelle qualifiche e si gode una pole position ancora più preziosa perché arriva in un inizio di Mondiale fin qui difficilissimo per Bottas, che aveva grande bisogno di questo acuto dopo i disastri soprattutto di Imola. Alle sue spalle, come si è già ampiamente capito, ecco un Lewis Hamilton staccato dal compagno di squadra di quei famigerati 7 millesimi rispetto al tempo di 1’18″348 ottenuto da Bottas. Siccome i campioni non sono mai sazi, siamo sicuri che Hamilton non sarà molto contento di avere perso l’occasione di andare in tripla cifra per un’inezia, anche se dalla seconda casella della griglia di partenza le prospettive per la gara sono buone.

GRIGLIA DI PARTENZA FORMULA 1: RED BULL INSEGUE MERCEDES

Una prima fila tutta Mercedes sulla griglia di partenza Formula 1 poteva essere di fatto la normalità negli scorsi anni, ma così non era stato un questo primo scorcio del 2021, che ci aveva indicato la Red Bull come minimo sullo stesso piano, se non addirittura superiore alla Mercedes. Portimao invece, almeno sul giro secco, ha sorriso a Stoccarda, mentre le ‘lattine’ della Red Bull monopolizzano la seconda fila della griglia di partenza, con Max Verstappen davanti a Sergio Perez. Citazione di merito per un ottimo Carlos Sainz quinto con la migliore Ferrari, mentre Charles Leclerc non è andato oltre l’ottavo posto sulla pista dove l’anno scorso era stato “miracolosamente” quarto nelle qualifiche, dietro anche alla Alpine-Renault di Esteban Ocon e alla McLaren di Lando Norris, mentre chiudono la top 10 la AlphaTauri di Pierre Gasly e la Aston Martin di Sebastian Vettel, tornato in Q3 dopo ben 16 Gran Premi. Daniel Ricciardo invece è stato clamorosamente eliminato già nel Q1 e per il pilota australiano della McLaren si prospetta una domenica assai complicata, mentre Fernando Alonso si è fermato nel Q2, al pari delle due Alfa Romeo di Antonio Giovinazzi e Kimi Raikkonen, con il pilota italiano che si è preso comunque la mai banale soddisfazione di precedere il compagno di squadra e campione del Mondo – un’impresa in stile Bottas, potremmo dire per questa volta…

© RIPRODUZIONE RISERVATA