GRIGLIA DI PARTENZA FORMULA 1/ Verstappen in pole position, Vettel e Perez delusi

- Claudio Franceschini

Griglia di partenza Formula 1: Max Verstappen in pole position nel Gp Bahrain 2021 sul circuito di Sakhir davanti alle due Mercedes, Leclerc quarto con la Ferrari

Hamilton gruppo Formula 1 lapresse 2021 640x300
Griglia di partenza Formula 1, Gp Bahrain 2021 (Foto LaPresse)

GRIGLIA DI PARTENZA FORMULA 1: I DELUSI IN BAHRAIN

Studiando la griglia di partenza Formula 1 in vista del Gp Bahrain 2021, non possiamo non porre l’accento anche su quelli che sono i grandi delusi. Abbiamo già accennato a Sergio Pérez, rimasto fuori dalla Q3 per aver montato gomma gialla nel corso della Q2; sicuramente è una grande sorpresa vedere una Red Bull fuori dalle prime 10, considerato anche – e soprattutto – che Max Verstappen ha centrato la pole position rifilando praticamente 4 decimi a Lewis Hamilton. Possiamo considerare un deluso anche Yuki Tsunoda, il primo di sempre che, nato nei Duemila, sarà al via di un Gran Premio di Formula 1: devastante nel Q1, con un po’ di fortuna in più avrebbe potuto spingere la Alpha Tauri nelle prime dieci posizioni. Male Sebastian Vettel, solo diciottesimo con una Aston Martin che invece Lance Stroll ha portato nella Top Ten; sicuramente il tedesco dovrà lavorare molto per trovare il giusto feeling con una monoposto della quale si è lamentato parecchio. Infine le due Haas: vedere Mick Schumacher e Nikita Mazepin sul fondo della griglia di partenza Formula 1 è una delusione che potrebbe anticipare una stagione travagliata per questa scuderia, speriamo per i due giovani piloti che le cose possano migliorare… (agg. di Claudio Franceschini)

BUON RITORNO PER ALONSO

Fernando Alonso sarà al nono posto sulla griglia di partenza di Formula 1 per il Gp Bahrain 2021. Certo: la quinta fila non è un risultato che in assoluto si possa considerare eccezionale, ma se consideriamo che lo spagnolo ha saltato gli ultimi due anni e che guida una Alpine, ne possiamo parlare in termini positivi. Vero che la Alpine, come Renault, aveva chiuso in grande ascesa il Mondiale precedente; vero anche che parte alle spalle di altre scuderie, e che Esteban Ocon per esempio è rimasto fuori dalla Q3 dovendosi accontentare del sedicesimo posto sulla griglia di partenza. Alonso invece ha timbrato il nono tempo in 1’30’’249, precedendo anche la Aston Martin di Lance Stroll e tenendo fuori dalla Q3 la Red Bull di Sergio Pérez, che ha pagato la scellerata strategia delle gomme. Lo spagnolo non centrava la Top 10 in qualifica da fine maggio 2018: naturalmente eravamo a Montecarlo, una delle piste sulle quali Alonso si è sempre espresso al meglio, e la posizione era la settima. Da quel momento, solo delusioni: vedremo se questa volta la sua nona piazza sulla griglia di partenza Formula 1 gli consentirà di fare un bel risultato anche nel Gp Bahrain 2021… (agg. di Claudio Franceschini)

IL CAPOLAVORO DI VERSTAPPEN

Sulla griglia di partenza Formula 1 per il Gp Bahrain 2021 c’è dunque Max Verstappen a partire davanti a tutti: l’olandese della Red Bull ha dominato la qualifica e, a dirla tutta, l’intero weekend almeno fino alla gara. Il distacco inflitto a Lewis Hamilton è di quasi 4 decimi: stiamo parlando di un capolavoro da parte del figlio d’arte, perché la monoposto del 7 volte campione del mondo sta dominando il mondo della Formula 1 dal 2014 e invece ieri la Red Bull si è mostrata non solo migliore sul giro secco (cosa che naturalmente può capitare) ma le ha inflitto un margine davvero importanti, di quelli che giustamente devono fare riflettere. Verstappen scatterà in pole position sulla griglia di partenza Formula 1 per il Gp Bahrain 2021: sul circuito di Sakhir avrà quindi la grande occasione per provare a fare subito il vuoto, anche se chiaramente dovrà marcare stretto sia Hamilton, che gli partirà a fianco, che Valtteri Bottas che avrà alle spalle, con le due Mercedes che potranno provare a fare gioco di squadra. Max dovrà giocare d’anticipo: riuscire a rimanere davanti alle macchine campioni del mondo dopo le prime curve potrebbe appunto essere fondamentale per la sua gara… (agg. di Claudio Franceschini)

LA RED BULL SFIDA LA MERCEDES

Max Verstappen in pole position, la griglia di partenza Formula 1 vedrà dunque davanti a tutti nel Gran Premio del Bahrain 2021 a Sakhir colui che era scattato dalla prima casella anche ad Abu Dhabi, in occasione della ultima gara del 2020. Allora era stato un guizzo piacevole, ma isolato nel dominio Mercedes; adesso invece potrebbe essere un segnale di inversione di tendenza, perché già nei test pre-stagionali la Red Bull era piaciuta più della Mercedes. Certo, per ora il discorso vale solo per Verstappen, dal momento che il suo nuovo compagno di squadra Sergio Perez è stato addirittura eliminato già nel Q2, mentre Valtteri Bottas fa da spalla a Lewis Hamilton piazzandosi al terzo posto subito dopo il sette volte campione del Mondo della Formula 1. La Red Bull però ha lanciato il guanto di sfida con questa pole position di Max Verstappen e anche la Ferrari si piazza meglio delle previsioni sulla griglia di partenza Formula 1 per la prima gara dell’anno: entrambe le Rosse al Q3, Charles Leclerc in seconda fila e nel Q2 addirittura le prime due posizioni occupate proprio da Carlos Sainz (alla fine ottavo) e Leclerc. Per la Ferrari il cammino sarà più lungo, ma forse la tendenza è stata invertita… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

GRIGLIA DI PARTENZA FORMULA 1: VERSTAPPEN IN POLE POSITION, LECLERC QUARTO!

Max Verstappen ha conquistato la pole position e di conseguenza scatterà davanti a tutti sulla griglia di partenza Formula 1 domani sul circuito di Sakhir, in occasione del Gran Premio del Bahrain 2021 che aprirà una nuova stagione essendo il primo atto del Mondiale 2021 di Formula 1. Si conferma dunque il valore della Red Bull, che in questo momento sembra poter essere addirittura superiore alla Mercedes: il tempo del pilota olandese è stato di 1’28″997, con ben 388 millesimi di vantaggio su Lewis Hamilton. Seconda fila della griglia di partenza Formula 1 per l’altra Mercedes di Valtteri Bottas, staccato di 589 millesimi dalla pole position di Verstappen, e per la Ferrari di un ottimo Charles Leclerc, a 681 millesimi dalla vetta e meno di un decimo da Bottas, aspetto decisamente positivo per Maranello. Quinto Pierre Gasly davanti a Daniel Ricciardo e Lando Norris, ecco poi in ottava posizione Carlos Sainz con l’altra Ferrari, a 1″218 da Verstappen. Chiudono la top 10 Fernando Alonso e Lance Stroll, rispettivamente nono e decimo. Nel Q2 sono stati eliminati Sergio Perez, Antonio Giovinazzi, Yuki Tsunoda, Kimi Raikkonen e George Russell, mentre erano usciti di scena già nel Q1 Esteban Ocon, Nicholas Latifi, Sebastian Vettel, Mick Schumacher e Nikita Mazepin, che occuperanno le ultime cinque posizioni della griglia di partenza Formula 1. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

GRIGLIA DI PARTENZA FORMULA 1: L’ULTIMO POLEMAN

Stiamo per scoprire la composizione della griglia di partenza di Formula 1 per il Gp Bahrain: proprio all’ultimo Gran Premio Max Verstappen aveva strappato la prima pole position stagionale, interrompendo il dominio Mercedes. Cosa che in stagione era riuscita solo a Lance Stroll, sulla cui Racing Point si potrebbe aprire un capitolo a parte; dopo il colpo del canadese in Turchia era arrivato quello dell’olandese della Red Bull, che del resto aveva già manifestato una certa superiorità nella FP1 e FP3 (chiudendo terzo la FP2) e dunque si era preso un risultato non così sorprendente. Verstappen aveva preceduto per la miseria di 15 millesimi Valtteri Bottas, a sua volta davanti a Lewis Hamilton; nello spazio di 2 decimi e mezzo si erano posizionati i primi quattro piloti sulla griglia di partenza, con Lando Norris in quarta posizione a precedere Alexander Albon. Poi c’era stata l’altra McLaren di Carlos Sainz, davanti a Daniil Kvyat su Alpha Tauri, Lance Stroll, Charles Leclerc che aveva salvato il salvabile con la Ferrari e Pierre Gasly; per Verstappen si era trattato della terza pole position in carriera, questo è un dato in cui deve migliorare ma con questa Mercedes non è semplice. Ora però la parola passa alla pista, finalmente ci siamo per le qualifiche e stiamo per conoscere la griglia di partenza di Formula 1 per il Gp Bahrain 2021! (agg. di Claudio Franceschini)

GRIGLIA DI PARTENZA FORMULA 1: L’ANNO SCORSO

Valutando e aspettando la griglia di partenza di Formula 1 per il Gp Bahrain 2021, andiamo a vedere quello che era successo nella prima gara dello scorso anno. Va ricordato che eravamo in Austria ed era il 4 luglio: gare cancellate per la pandemia di Coronavirus e calendario fortemente rivisitato avevano portato all’esordio sul Red Bull Ring. I padroni di casa avevano ottenuto un terzo e un quinto posto: Max Verstappen aveva pagato oltre mezzo secondo dalla “peggiore” delle Mercedes mentre Alexander Albon si era piazzato tra Lando Norris, sorpresa delle qualifiche, e Sergio Pérez. La pole position si era rivelata una lotta tra le due Mercedes, che era stata vinta da Valtteri Bottas: il vantaggio su Lewis Hamilton era stato di 12 millesimi ma il britannico era poi stato penalizzato di tre posizioni sulla griglia di partenza per non aver rispettato le bandiere gialle e aver superato i limiti della pista. Le Ferrari avevano chiuso settima (Charles Leclerc) e undicesima con Sebastian Vettel fuori dal Q3 per la prima di molte volte in quella stagione; a completare la Top Ten erano stati Carlos Sainz, Lance Stroll e Daniel Ricciardo. Come andranno le cose oggi nelle qualifiche del Gp Bahrain 2021 di Formula 1? Lo scopriremo tra poco… (agg. di Claudio Franceschini)

GRIGLIA DI PARTENZA FORMULA 1: CHI IN POLE POSITION IN BAHRAIN?

La griglia di partenza della Formula 1 per il Gp Bahrain 2021 sta per formarsi: manca sempre meno infatti alle qualifiche sul circuito di Sakhir, che ci diranno finalmente chi sarà il pilota in pole position che per primo guiderà il resto del gruppo per la nuova stagione. Il circus della Formula 1 riparte dal Gp Bahrain e non dall’Australia, contrariamente a quanto si è sempre visto in epoca recente; riprende dopo un anno nel quale la pandemia di Coronavirus ha avuto la meglio su calendario e pubblico, ha frenato gli sviluppi delle monoposto e imposto di fatto che anche il 2021 fosse una stagione di transizione, con le grandi modifiche che saranno attese per il prossimo anno.

Questo scenario previsto naturalmente toglie poco allo spettacolo delle qualifiche e della ricerca della pole position, alla fine anche con queste premesse la griglia di partenza di Formula 1 per questo imminente Gp Bahrain 2021 potrebbe riservare parecchie sorprese; mentre aspettiamo che si corra possiamo sicuramente fare qualche valutazione sulle aspettative delle varie monoposto, e provare a ipotizzare quello che succederà in pista…

GRIGLIA DI PARTENZA FORMULA 1: LE PREVISIONI

La cosa più probabile, aspettando la griglia di partenza di Formula 1 per il Gp Bahrain 2021, è che la Mercedes occupi la prima fila o comunque piazzi un pilota davanti: la pole position l’anno scorso è stata un affare riguardante i soli Lewis Hamilton e Valtteri Bottas, il finlandese almeno nella prima parte della stagione si è fatto particolarmente valere in qualifica salvo poi venire affondato in gara. Per quanto abbiamo detto più sopra, la Mercedes resta assolutamente la monoposto da battere: ci sorprenderemmo se non dovesse arrivare un altro titolo mondiale per lei che sarebbe (a meno che Bottas cambi passo) l’ottavo per un Lewis Hamilton sempre più intenzionato a entrare nella storia. Tuttavia, noi chiaramente tifiamo non solo per la Ferrari ma anche per un campionato di Formula 1 incerto, combattuto e pieno di sorprese: naturalmente quindi i primi indiziati a spezzare il dominio delle Frecce d’Argento sono i piloti della Red Bull, in particolare di Max Verstappen che nelle ultime stagioni ha dimostrato di essere il solo capace di inserirsi nella lotta interna Hamilton-Bottas. Sergio Pèrez dovrà dimostrare di timbrare risultati anche con il cambio di scuderia, la Ferrari parte decisamente indietro ma Charles Leclerc ha sempre fatto il suo in termini di griglia di partenza, e dunque staremo a vedere se anche oggi ci regalerà un bel risultato…

© RIPRODUZIONE RISERVATA