GRIGLIA DI PARTENZA FORMULA 1/ Gp Olanda 2021: pole Verstappen! Ferrari in 3^ fila

- Michela Colombo

Griglia di partenza Formula 1: nel Gp Olanda 2021 Max Verstappen è in pole position, settima volta quest’anno. Beffato Lewis Hamilton per 38 millesimi, Ferrari in terza fila a Zandvoort.

Verstappen Formula 1
Griglia di partenza Formula 1: Max Verstappen (Foto LaPresse)

GRIGLIA DI PARTENZA FORMULA 1: MAX VERSTAPPEN IN POLE POSITION!

Max Verstappen scatterà per primo sulla griglia di partenza di Formula 1 nel Gp Olanda 2021. A Zandvoort il pilota della Red Bull fa esplodere il pubblico di casa timbrando la pole position con un giro da 1’08’’885: 38 millesimi il vantaggio su Lewis Hamilton che completa la prima fila, ma ancora una volta viene battuto dal grande rivale per il titolo. Sono 7 le pole position stagionali per Verstappen, 6 nelle ultime sette gare: solo in Ungheria Hamilton è riuscito a stargli davanti, e dunque domani l’inglese della Mercedes dovrà inventarsi qualcosa per non subire il sorpasso in classifica dall’olandese. In seconda fila si piazzano Valtteri Bottas e un super Pierre Gasly con Alpha Tauri; quinto Charles Leclerc e sesto Carlos Sainz, dunque le due Ferrari si sono difese come hanno potuto ma sia il monegasco che lo spagnolo pagano quasi 7 decimi da Verstappen. A completare le prime dieci posizioni sulla griglia di partenza di Formula 1, per il Gp Olanda 2021 che scatterà domani, sono Antonio Giovinazzi – fantastico – Esteban Ocon, Fernando Alonso e Daniel Ricciardo: clamorosamente eliminato nel Q1 Sergio Pérez su Red Bull, mentre Nicholas Latifi ha avuto un incidente nel finale del Q2 e la sessione è terminata in anticipo. Da segnalare anche l’eliminazione di Lando Norris nello stesso Q2: il pilota della McLaren non mancava al Q3 da oltre un anno. (agg. di Claudio Franceschini)

GRIGLIA DI PARTENZA FORMULA 1, GP OLANDA 2021
1. Max Verstappen (Red Bull) 1’08’’855
2. Lewis Hamilton (Mercedes) 1’08’’923
3. Valtteri Bottas (Mercedes) 1’09’’222
4. Pierre Gasly (Alpha Tauri) 1’09’’478
5. Charles Leclerc (Ferrari) 1’09’’527
6. Carlos Sainz (Ferrari) 1’09’’537
7. Antonio Giovinazzi (Alfa Romeo) 1’09’’590
8. Esteban Ocon (Alpine) 1’09’’933
9. Fernando Alonso (Alpine) 1’09’’956
10. Daniel Ricciardo (McLaren) 1’10’’166

INIZIANO LE QUALIFICHE!

Eccoci: a breve daremo la parola alla spiata di Zandvoort per le qualifiche che disegneranno la griglia di partenza della Formula 1 per il Gran Premio d’Olanda 2021 e davvero non vediamo l’ora che i semafori verdi si accendano. Pure nell’attesa ci pare divertente andare a controllare un po’ di statistiche segnate su questo tracciato, benchè pure risalgono a trent’anni fa. È infatti curioso notare che su 30 gare disputate nella storia della F1 a Zandvoort, abbiamo nel tempo applaudito a ben 20 piloti differenti nella battaglia della Pole Position: appena nove piloti infatti sono usciti a fare il bis sul tracciato olandese e di questi, uno solo, Renè Arnoux, vanta il record di tre prime piazze dello schieramento conquistate qui. Dietro di lui solo Ascari, Hill, Rindt, Peterson, Lauda, Andretti, Prost e Piquet riuscirono a bissare l’impresa. Segnaliamo pure che tra i costruttori è la Lotus a detenere il record di pole position per il Gp d’Olanda, con 8 primi posti, seguita dalla Ferrari, ferma a sette: Brabham e Renault invece sono riusciti solo in 4 occasioni. Vedremo ora che accadrà in pista: le qualifiche per la griglia di partenza della Formula 1 per il Gp d’Olanda 2021 cominciano!

L’ULTIMA VOLTA

Come abbiamo accennato prima è da più di trent’anni che la F1 non torna in Olanda e dunque l’ultimo nostra riferimento per la griglia di partenza della Formula 1 qui a Zandvoort è ben datato. Per la precisione dobbiamo andare con la memoria fino al 24 agosto del 1985, ultima edizione della prova oranje, dove pure sono state grandissime scintille anche nella lotta per la pole position. Curiosando nei vecchi dati, ecco che allora spicca la prima posizione in griglia di partenza della Formula 1 ottenuta da Nelson Piquet, con il tempo di 1.11.074 al volante della Brabham Bmw: in prima fila su poi spazio per Keke Rosberg, con la Williams, che pure segnò durante le qualifiche un ritardo di quasi mezzo secondo dal brasiliano. La seconda fila vide poi Alain Prost (quell’anno campione del mondo) e Ayrton Senna, con Teo Fabi e Patrick Tambay subito dietro: solo 10^ Niki Lauda che poi andò a vincere per il Gran premio d’Olanda.

GRIGLIA DI PARTENZA FORMULA 1: SI TORNA IN OLANDA!

Vi è grande attesa tra gli appassionati per scoprire la griglia di partenza della Formula 1 per il Gran premio d’Olanda 2021, oggi, sabato 4 settembre 2021. Siamo dunque sl tracciato praticamente inedito di Zandvoort e il gran pubblico si chiede chi riuscirà a strappare la pole position e chi invece, beffato nel time attack finale riempirà le altre file dello schieramento, per la gara di domani.

Rispondere a tali domande è ovviamente quasi impossibile e solo le qualifiche ufficiali, in programma oggi pomeriggio, daranno il verdetto: nel frattempo possiamo fare qualche ipotesi, anche se il tracciato ben particolare come è quello olandese (dove la Formula 1 non fa tappa da più di trent’anni) potrebbe riservarci davvero grandi sorprese. Dopo tutto si tratta di un circuito molto tecnico, con curve al limite ed alcune ancora con bakinfg elevato e favorevole e dove ogni errore viene pagato a caro prezzo: non solo, mal tempo e possibile sabbia in pista potrebbero ulteriormente sconvolgere le carte. Non sarà una qualifica facile e la griglia di partenza della Formula 1 per il Gran premio d’Olanda 2021 potrebbe davvero riservarci gran sorprese.

GRIGLIA DI PARTENZA FORMULA 1, GP D’OLANDA 2021: I NUMERI DELLA STAGIONE

Pure, come abbiamo accennato, con tutte le cautele del caso, per la griglia di partenza della Formula 1 per il Gran premio d’Olanda 2021 e per la pole position qualche ipotesi possiamo farla: o almeno possiamo segnalare dei nomi che andranno sicuramente tenuti d’occhio, esaminando le statistiche registrate durante la stagione. Con cinque pole position già conquistate nella prima parte del campionato del mondo infatti anche oggi a Zandvoort merita una nota  a parte Max Verstappen, che dopo aver fatto sua anche la pole position in Belgio sette giorni fa punta al massimo risultato anche oggi davanti al bilico di casa. A dargli del filo da torcere, ancora una volta sarà Lewis Hamilton e la Mercedes: il campione in carica della formula1 quest’anno è partita dalla prima posizione della griglia di partenza in ben tre occasioni, lasciando al compagno di squadra Valtteri Bottas, l’onore della pole position solo nel Gran premio del Portogallo. Nel mezzo a scombinare un po’ le carte Charles Leclerc, che rubò il giro più veloce durante le qualifiche, sia a Monaco che a Baku: ma difficilmente il monegasco potrebbe ripetersi oggi. Certo non si può mai dire e come detto prima, oggi la sorpresa a Zandvoort è davvero dietro l’angolo: ci attende una qualifica entusiasmante e chissà che accadrà per la griglia di partenza della Formula 1.

© RIPRODUZIONE RISERVATA