GRIGLIA DI PARTENZA FORMULA 1/ Norris in pole position a Sochi. Bene Sainz, secondo!

- Michela Colombo

Griglia di partenza Formula 1: Lando Norris in pole position al Gran premio di Russia 2021 a Sochi, ottimo secondo Sainz, Hamilton sbaglia ed è quarto

Lewis Hamilton esultanza Bahrain lapresse 2021 640x300
Griglia di partenza Formula 1 (Foto LaPresse)

GRIGLIA DI PARTENZA FORMULA 1: LANDO NORRIS IN POLE POSITION

Lando Norris ha conquistato la pole position e di conseguenza partirà davanti a tutti sulla griglia di partenza Formula 1 domani a Sochi, in occasione del Gran Premio di Russia 2021, un esito imprevedibile e che regala gioia alla McLaren ma pure alla Ferrari, che scatterà infatti a sua volta dalla prima fila grazie all’eccellente secondo posto di Carlos Sainz. Clamorosa delusione per la Mercedes e in particolare per Lewis Hamilton, che avrebbe dovuto sfruttare i problemi altrui ed invece ha commesso un errore che lo ha relegato al quarto posto, dietro anche al suo futuro compagno George Russell, eccellente con la Williams. In terza fila Daniel Ricciardo e Fernando Alonso, completano la top 10 della griglia di partenza Formula 1 Valtteri Bottas (brutto il suo settimo posto), Lance Stroll, Sergio Perez ed Esteban Ocon.

Max Verstappen invece non ha fatto registrare nemmeno un tempo cronometrato, ma in ogni caso sarebbe partito dal fondo dello schieramento a causa della sostituzione della power unit. Stesso discorso per la Ferrari di Charles Leclerc, che però ha passato almeno il Q1, fermandosi comunque nella seconda manche che ha eliminato pure Sebastian Vettel, Pierre Gasly, Yuki Tsunoda e Nicholas Latifi. A parte i penalizzati, occupano il fondo della griglia di partenza Formula 1 le due scuderie motorizzate Ferrari, perché Kimi Raikkonen, Mick Schumacher, Antonio Giovinazzi e Nikita Mazepin si sono classificati in quest’ordine dal quintultimo al penultimo posto, davanti al solo Verstappen. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

GRIGLIA DI PARTENZA FORMULA 1: SI COMINCIA

Siamo dunque pronti a dare il via alle qualifiche che disegneranno la griglia di partenza della Formula 1 per il Gran premio di Russia 2021 e davvero ci aspettiamo di tutto nella lotta alla pole position a Sochi. Di certezze oggi ne abbiamo ben poche: pure sappiamo che in ogni caso Verstappen partirà dall’ultima casella disponibile. Come abbiamo già accennato, il pilota della Red Bull ha montato la quarta power unit sulla sua vettura ieri e dunque da regolamento dovrà scalare fino all’ultima fila: in aggiunta l’alfiere della casa austriaca avrebbe da scontare una penalità di tre posizioni in griglia di partenza della Formula 1, dopo lo scontro occorso a Monza con Hamilton solo pochi giorni fa.

Pure non sarà il solo perchè anche Charles Leclerc sarà all’ultima fila dello schieramento e certo non potrà combattere per la pole position a Sochi. Come il collega, anche il monegasco in settimana ha montato la quarta power unit sulla sua Ferrari e dunque, da regola verrà automaticamente retrocesso in fondo alla griglia di partenza. Misure che così non ci colgono di sorpresa: sarà comunque difficile vedere due piloti di questo calibro così lontani dalla pelle position: ma chissà che il meteo non aiuti a ribaltare la situazione. Vedremo che accadrà: nel frattempo cominciano le qualifiche! (agg Michela Colombo)

L’ANNO SCORSO

In attesa di dare il via alle qualifiche che determineranno la griglia di partenza della Formula 1 – a patto che si calmi il maltempo che sta stravolgendo il sabato, ulteriore incognita che si aggiunge alle penalizzazioni di Verstappen e Leclerc – e naturalmente anche la pole position del Gp di Russia, ci pare interessante ora andare a fare un passo indietro nella storia della gara di Sochi. Come abbiamo accennato prima, sul tracciato cittadino russo, ottenere la prima casella dello schieramento non è sinonimo di vittoria.

Su sette edizioni della gara, solo in due occasioni autore della pole position è salito anche sul primo gradino del podio: in cinque invece comunque aveva conquistato la prima fila della griglia di partenza nelle qualifiche del giorno prima. Va pure detto che l’anno scorso, la pole position della gara russa era andato a  Lewis Hamilton, ma il britannico fu il giorno dopo, solo terzo: a vincere a Sochi nel 2020 fu il collega Bottas, che pure in qualifica ottenne solo la seconda fila dello schieramento. (agg Michela Colombo)

GP RUSSIA 2021: A CHI LA POLE POSITION?

Siamo in attesa di scoprire la griglia di partenza della Formula 1 per il Gran premo di Russia 2021 che ci sta allietando in questo fine settimana: a chi andrà la pole position sul tracciato cittadino di Sochi, si chiedono oggi, 25 settembre 2021 gli appassionati. Dare risposta a tale quesito, prima che abbiano inizio le qualifiche ufficiali ovviamente è ben rischioso, tenuto poi conto che il colpo di scena su una pista come è quella russa potrebbe essere davvero dietro l’angolo: stiamo vivendo una stagione intensa e combattuta, dominato certo dal duello Mercedes-Redbull, ma dove in parecchi si sono tolti le proprie soddisfazioni.

Senza contare che storicamente, ottenere qui la pole position o la prima fila nella griglia di partenza della Formula 1 non è sinonimo di vittoria: anzi  quasi mai l’autore del miglior tempo alle qualifiche del sabato, il giorno dopo in gara è salito sul primo gradino del podio. Sarà dunque per difficile pronosticare oggi la griglia di partenza della Formula 1 per il Gran premio di Russia 2021, e ovviamente anche la pole position di Sochi.

GRIGLIA DI PARTENZA FORMULA 1: I NUMERI DELLA STAGIONE

Pur tenuto conto di una inevitabile incertezza nelle nostre predizioni, ecco che per la griglia di partenza di Formula 1 del Gp di Russia 2021 come per la lotta alla pole position, vale ora la pena ricordare che cosa è successo in questa stagione del mondiale, in tal senso. Come abbiamo accennato prima, trovare qui la pole position non è sinonimo di vittoria: una “tradizione” in cui certo “spera” Max Verstappen che avendo montato venerdi la quarta power unit sulla sua Redbull, sicuramente domani partirà dall’ultima posizione della griglia di partenza della Formula 1. Il regolamento in questo è ben chiaro: l’olandese sarà dunque penalizzato e certo non potrà concorrere alla pole position, benchè pure in questo in stagione abbia fin qui dominato. Lo ricordiamo bene: nel mondiale 2021 Verstappen ha ottenuto fin qui ben  otto prime caselle dello schieramento, l’ultima a Monza solo pochi giorni fa. Sarà dunque un vero peccato non poterlo vedere concorrenziale oggi.

Chi dunque potrebbero subito approfittare di questa golosa occasione e battagliare per la pole position saranno le Mercedes, al solito grandi favorite sulla pista di Sochi. Le vetture di Toto Wolff si sono dimostrate estremamente capaci anche sul giro secco, facendo loro in stagione 4 pole position, di cui ben tre firmate da Hamilton (ma l’ultima risale al Gp d’Ungheria, occorso ai primi di agosto. E come abbiamo detto prima molti altri potrebbero dare fastidio: dalle Ferrari (dove pure Leclerc anche partirà in fondo domani) fino alla McLaren, che con Ricciardo e Norris sta davvero stupendo i propri tifosi. Staremo a vedere!

© RIPRODUZIONE RISERVATA