GRIGLIA DI PARTENZA FORMULA 1/ Bottas in pole position a Istanbul, bene Leclerc!

- Mauro Mantegazza

Griglia di partenza Formula 1, Gp Turchia 2021: Valtteri Bottas in pole position domani a Istanbul davanti a Max Verstappen e Charles Leclerc.

Verstappen Formula 1
Diretta Formula 1: Max Verstappen (Foto LaPresse)

GRIGLIA DI PARTENZA FORMULA 1: BOTTAS IN POLE POSITION

Valtteri Bottas ha conquistato la pole position e di conseguenza partirà davanti a tutti domani sulla griglia di partenza Formula 1 sul circuito di Istanbul, che ospiterà il Gran Premio di Turchia 2021. Il pilota finlandese della Mercedes tuttavia non è stato il più veloce, perché ad essere onesti la pole position è stata ottenuta da Lewis Hamilton, il quale però dovrà scattare dalla undicesima casella sulla griglia di partenza Formula 1 a causa della penalizzazione di dieci posti per la sostituzione del motore endotermico. Al fianco di Bottas in prima fila ci sarà Max Verstappen con la Red Bull, ecco poi al terzo posto un ottimo Charles Leclerc, con una Ferrari che fa davvero ben sperare. Seconda fila anche per Pierre Gasly con l’ottima Alpha Tauri, segue Fernando Alonso che ha ottenuto il sesto tempo e sarà dunque quinto. Chiudono nell’ordine la classifica del Q3 Sergio Perez, Lando Norris, Yuki Tsunoda e Lance Stroll, che occuperanno i posti dal sesto al nono domani sulla griglia di partenza Formula 1.

Eliminati nel Q2 Sebastian Vettel, Esteban Ocon, George Russell, un ottimo Mick Schumacher che è riuscito a passare il Q1, una vera impresa al volante della Haas-Ferrari, ed infine Carlos Sainz, che d’altronde a causa della sostituzione dell’intera power unit sarebbe partito in ogni caso dal fondo dello schieramento domani. In fondo alla griglia di partenza Formula 1, a parte i corridori penalizzati, troveremo infine naturalmente i cinque piloti eliminati già nel Q1: flop per Daniel Ricciardo, escluso al pari di Nicholas Latifi, Antonio Giovinazzi, Kimi Raikkonen e Nikita Mazepin. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

GRIGLIA DI PARTENZA FORMULA 1: SI COMINCIA

Tutto è pronto per dare il via alle qualifiche che andranno a formare la griglia di partenza Formula 1 per il Gp Turchia 2021 di domani a Istanbul. I due protagonisti più attesi sono senza dubbio Lewis Hamilton e Max Verstappen, ma non possiamo dimenticare che due settimane fa a Sochi la pole position era invece andata a Lando Norris, l’inglese della McLaren che in Russia ha conquistato la prima pole position della propria carriera, un traguardo comunque di assoluto livello per un pilota di soli 21 anni.

D’altronde l’intera stagione 2021 sta risultando molto positiva per Norris, che vanta anche quattro podi grazie a un secondo posto a Monza (per completare la doppietta con Daniel Ricciardo) più tre terzi posti a Imola, Montecarlo e Zeltweg nella seconda delle due gare in Austria. La domenica è stata meno felice per Norris, che ha pagato la pioggia caduta nel finale e l’errore di valutazione nella scelta di non entrare ai box per cambiare le gomme, ma sicuramente Lando sarà protagonista anche a Istanbul. Adesso parola alla pista e al cronometro, comincia la battaglia per la pole position in Formula 1! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L’ANNO SCORSO

In attesa di scoprire come si comporrà la griglia di partenza Formula 1 questo pomeriggio sul circuito di Istanbul, possiamo ricordare che un anno fa il ritorno in calendario del Gran Premio di Turchia dopo nove anni di assenza aveva regalato colpi di scena fin dalle qualifiche del sabato. Infatti si corse a Istanbul a metà novembre e fino a quel momento le pole position stagionali erano andate tutte alla Mercedes, che sognava il clamoroso “cappotto” vanificato proprio in Turchia dalla imprevedibile pole position del canadese Lance Stroll con l’allora Racing Point in 1’47”765 in un’ora cominciata con la pioggia e con l’asfalto che andò poi man mano ad asciugarsi.

Secondo posto per Max Verstappen, che metterebbe la firma per ripetere un piazzamento del genere con Lewis Hamilton invece solo sesto e quindi in terza fila sulla griglia di partenza Formula 1, preceduto anche da Sergio Perez con la seconda Racing Point, Alexander Albon con la seconda Red Bull e Daniel Ricciardo, allora alla Renault. Brutte qualifiche invece per la Ferrari con Sebastian Vettel dodicesimo e Charles Leclerc quattordicesimo, anche se undicesimo e dodicesimo in griglia grazie a penalizzazioni altrui. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LA LOTTA PER LA POLE POSITION

Tra poche ore scopriremo la griglia di partenza Formula 1 per il Gp Turchia 2021 da Istanbul, il sedicesimo appuntamento della stagione che caratterizza questo weekend molto importante per capire come potrà evolvere la lotta per la conquista del Mondiale di Formula 1. Il format sarà quello tradizionale: una precisazione che è doveroso fare in questa stagione nella quale la Formula 1 sta sperimentando al sabato anche le cosiddette Sprint Race. Sarà invece tutto “normale” ad Istanbul, dove sorpassare in gara non è un’impresa impossibile, ma naturalmente partire davanti a tutti sulla griglia di partenza Formula 1 è sempre importante – un guaio per Lewis Hamilton, che deve fare i conti con la penalizzazione di 10 posizioni per la sostituzione del motore endotermico.

Finora, potremmo tuttavia evidenziare che solamente cinque volte (più due casi anomali) nel Mondiale 2021 di Formula 1 ha vinto chi è partito in pole position, cioè Lewis Hamilton al Montmelò a maggio e Max Verstappen a Le Castellet, in entrambe le gare disputate in Austria ed infine un mese fa in Olanda. Inoltre lo stesso olandese della Red Bull si era imposto a Montecarlo, quando di fatto Verstappen era scattato davanti a tutti a causa dell’assenza sulla griglia di partenza di Charles Leclerc, che aveva conquistato la pole position, mentre a Spa di fatto la gara non c’è stata e la pole dello stesso Verstappen fu determinante per l’ordine d’arrivo. Il duello per la conquista del titolo iridato è vibrante quest’anno, vedremo che effetti avrà sulla griglia di partenza di Formula 1 per questa gara di Istanbul, inserita a causa della rinuncia di Singapore.

GRIGLIA DI PARTENZA FORMULA 1: I NUMERI RECENTI

Negli ultimi anni la griglia di partenza Formula 1 è stata quasi sempre un monologo della Mercedes, che l’anno scorso ha accarezzato a lungo il record di conquistare tutte le pole position di una stagione, possibilità sfumata proprio ad Istanbul con la pole position di Lance Stroll. Il 2021 tuttavia sta raccontando una storia differente, perché i numeri sono molto equilibrati. Al sabato talora si è messa in luce anche la Ferrari, ben due volte capace di conquistare la pole position con Charles Leclerc sui circuiti cittadini di Montecarlo e Baku; sappiamo però che alla domenica la musica è molto diversa e lascia spazio al duello tra Max Verstappen e Lewis Hamilton, con l’olandese in vantaggio nelle qualifiche.

Verstappen infatti si è preso finora ben otto pole position contro le tre di Hamilton, un numero decisamente basso per il sette volte campione del Mondo, anche se nelle qualifiche vere e proprie siamo 6-4, considerando che a Silverstone il miglior tempo nelle qualifiche lo aveva fatto l’inglese, inoltre a Monza c’è stata di mezzo la penalizzazione di Valtteri Bottas. Una volta a testa alla fine è stato il grande rivale a vincere – scambio di posizioni a vantaggio di Hamilton in Bahrain e di Verstappen a Imola. Per quanto riguarda invece le scuderie, la Mercedes è partita quattro volte davanti a tutti nel 2021 sulla griglia di partenza Formula 1, perché c’è stata la pole position di Valtteri Bottas a Portimao mentre Sergio Perez non ci è ancora riuscito, in compenso però la Red Bull naturalmente ha il “settebello” di Verstappen che la mette in una posizione di forza, infine ricordiamo che a Sochi la pole position fu di Lando Norris con la McLaren.

© RIPRODUZIONE RISERVATA