Griglia di partenza MotoGp/ Bagnaia ottimo terzo ad Assen! Gp Olanda 2021

- Mauro Mantegazza

Griglia di partenza MotoGp, Maverick Vinales in pole position al Gp Olanda 2021 ad Assen davanti a Fabio Quartararo e Francesco Bagnaia.

griglia MotoGp
Diretta Motogp (Foto LaPresse)

GRIGLIA DI PARTENZA MOTOGP: BAGNAIA OTTIMO TERZO AD ASSEN

Maverick Vinales, Fabio Quartararo e Francesco Bagnaia scatteranno dalla prima fila della griglia di partenza MotoGp domani ad Assen nel Gran Premio d’Olanda 2021. Il francese non è di certo una sorpresa, lo spagnolo suo compagno di squadra alla Yamaha ufficiale è “risorto” dopo il disastro di settimana scorsa al Sachsenring, ma adesso noi vogliamo spendere qualche parola in più su Pecco, che è naturalmente la grande speranza italiana. Bagnaia se l’è vista brutta, perché è stato costretto a disputare il Q1, con il rischio dunque di partire molto indietro sulla griglia di partenza MotoGp. Invece è riuscito ad ottenere la qualificaizone al Q2, dove Bagnaia poi ha fatto un capolavoro conquistando il terzo miglior tempo e di conseguenza anche la prima fila alle spalle solamente delle due Yamaha ufficiali. Le premesse per la gara sono dunque buone: al Sachsenring Pecco Bagnaia aveva fatto una bellissima rimonta, ma era stato penalizzato da una posizione di partenza sulla griglia troppo arretrata. Stavolta il problema non si pone, chissà cosa riuscirà a fare in gara… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

GRIGLIA DI PARTENZA MOTOGP: MAVERICK VINALES IN POLE POSITION AD ASSEN

Maverick Vinales ha conquistato la pole position e di conseguenza scatterà davanti a tutti sulla griglia di partenza MotoGp domani, in occasione del leggendario Gran Premio d’Olanda 2021 sul circuito di Assen. Lo spagnolo della Yamaha si è preso il primo posto con il nuovo record della pista in 1’31″814 e precede il compagno di squadra e leader della classifica iridata, Fabio Quartararo. Al terzo posto, per completare la prima fila della griglia di partenza MotoGp, c’è un ottimo Francesco Bagnaia, che è stato il migliore italiano e anche il migliore dei piloti Ducati. Seguono Takaaki Nakagami, Johann Zarco e Miguel Oliveira, che si schiereranno in quest’ordine sulla seconda fila. Settima posizione per la Suzuki di Alex Rins davanti alla seconda Ducati ufficiale di Jack Miller e la Aprilia di Aleix Espargaro. Decimo il campione del Mondo Joan Mir davanti a Pol Espargaro e Valentino Rossi, che sarà dunque dodicesimo perché nel Q2 non ha mai trovato il guizzo giusto. Nel Q1 erano stati Francesco Bagnaia e Johann Zarco a prendersi i due posti a disposizione per il Q2, mentre per Marc Marquez una caduta e un ventesimo posto sulla griglia di partenza MotoGp per la gara di domani: com’è lontano il Sachsenring… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

GRIGLIA DI PARTENZA MOTOGP: COMINCIANO LE QUALIFICHE

Tutto è pronto adesso per le qualifiche che disegneranno il volto della griglia di partenza MotoGp per il Gp Olanda 2021 ad Assen. Dobbiamo però annotare un dato molto significativo su questa stagione della MotoGp: solamente due volte su otto Gran Premi ha vinto in gara chi era partito dalla pole position, siamo dunque soltanto al 25%. Entrambe le volte la doppietta pole position-vittoria è riuscita a Fabio Quartararo, che ha vissuto weekend perfetti a Portimao e al Mugello. In ben altre tre occasioni però il francese è stato scavalcato: a Jerez e Le Mans doppia vittoria di Jack Miller dopo le pole di Quartararo, che invece a Barcellona ha dovuto cedere il passo a Miguel Oliveira alla domenica. In compenso Quartararo ha vinto la seconda gara in Qatar, che aveva visto Jorge Martin in pole position, mentre nella prima la pole di Francesco Bagnaia diventò una vittoria di Maverick Vinales. Infine, settimana scorsa al Sachsenring ecco la pole di Johann Zarco seguita dalla vittoria di Marc Marquez. Oggi invece che cosa succederà? Parola naturalmente alla meravigliosa pista di Assen e al cronometro per scoprirlo, siamo pronti al via delle qualifiche per determinare la griglia di partenza MotoGp! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

GRIGLIA DI PARTENZA MOTOGP: DUE ANNI FA

In attesa di scoprire come si comporrà la griglia di partenza MotoGp per il Gp Olanda 2021, possiamo fare un tuffo a due anni fa, ultima edizione di questa leggendaria corsa prima dell’annullamento del GP 2020 a causa della pandemia di Coronavirus. Il grande protagonista del sabato ad Assen fu Fabio Quartararo, che proprio in quel periodo si stava imponendo sempre più all’attenzione generale, soprattutto in qualifica. Il pilota francese della Yamaha (ai tempi naturalmente team Petronas) fermò il cronometro sul tempo di 1’32″017 in occasione della sua migliore prestazione, grazie alla quale andò a precedere sulla griglia di partenza MotoGp ad Assen gli spagnoli Maverick Vinales e Alex Rins, mentre il campione del Mondo Marc Marquez non andò oltre un quarto posto con il quale aprì la seconda fila davanti a Joan Mir e Cal Crutchlow. Poca gloria per l’Italia dunque nel sabato di Assen di due anni fa, con il settimo posto di Danilo Petrucci come migliore risultato. Alla domenica poi avrebbe vinto Vinales davanti a Marquez, con Quartararo comunque sul podio in terza posizione e una buona rimonta degli italiani, con Andrea Dovizioso quarto da undicesimo in griglia, Franco Morbidelli quinto scattando nono e Petrucci che comunque salì dal settimo al sesto posto. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LOTTA PER LA POLE POSITION AD ASSEN

Tra poche ore scopriremo la griglia di partenza MotoGp, perché ci attendono le qualifiche del Gran Premio d’Olanda 2021 sul circuito di Assen, un grande classico per il Motomondiale che finalmente ritorna dopo l’assenza forzata dell’anno scorso, imposta dalla pandemia di Coronavirus – prima volta nella storia del Motomondiale di una stagione senza Assen. Lo spettacolo sarà assicurato perché per conquistare la pole position servirà fare tutto per bene sulla cosiddetta “Università della moto”, pista che resta molto impegnativa anche se ‘normalizzata’ dopo i lavori ormai di diversi anni fa, che hanno accorciato il circuito di Assen.

In primo piano potrebbe esserci Fabio Quartararo, che non solo è l’attuale leader della classifica mondiale della MotoGp ma è anche il re stagionale delle partenze davanti a tutti sulla griglia di partenza, grazie a cinque pole position nelle prime otto gare, una striscia cominciata a Portimao a metà aprile e proseguita fino a Barcellona, passando per Jerez de la Frontera, Le Mans e il Mugello. Quartararo d’altronde è una certezza sul giro secco, ma il primato nella classifica iridata ci dice che per ora è il più forte anche alla domenica. La Ducati si candida naturalmente a prima rivale per le migliori posizioni sulla griglia di partenza MotoGp.

GRIGLIA DI PARTENZA MOTOGP: I NUMERI RECENTI

Presentando lo stato dell’arte in attesa di conoscere la griglia di partenza MotoGp, si può anche cercare già di dire qualcosa sui dati emersi dalle qualifiche nei primi otto Gran Premi dell’anno, ricordando che le tre pole position sfuggite a Quartararo sono finite tutte a piloti Ducati, a cominciare dal doppio appuntamento a Losail tra fine marzo e inizio aprile. Pista storicamente Ducati quella in Qatar e tale è stata anche quest’anno, almeno al sabato, perché nel primo appuntamento (quello che ufficialmente era Gran Premio del Qatar) la pole position è andata a Francesco Bagnaia, da quest’anno pilota del team ufficiale Ducati, mentre la settimana successiva il Gran Premio di Doha ha esaltato il team satellite Ducati Pramac, capace di regalarsi un sabato di Pasqua da sogno grazie alla pole position di Jorge Martin davanti al compagno di squadra Johann Zarco. In seguito, sarebbe cominciata la citata striscia di cinque pole position per Fabio Quartararo sulla griglia di partenza MotoGp, un dominio che è stato interrotto settimana scorsa al Sachsenring dal suo connazionale Johann Zarco, che così è stato il terzo pilota Ducati (e quarto in assoluto) a conquistare pole position quest’anno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA