Guardiola allenatore Juventus?/ Voci e l’attesa a Malpensa: dilaga l’ironia social

- Silvana Palazzo

Guardiola nuovo allenatore della Juventus? Lui resta la prima scelta per il dopo Allegri, ma “il City non ne vuole sapere”. Le parole di Gennarelli

Guardiola indicazioni lapresse 2019
Pep Guardiola sarà il prossimo allenatore della Juventus? (Foto LaPresse)

I tifosi della Juventus mantengono viva la speranza di vedere Pep Guardiola come nuovo allenatore, ma tutto porta a Maurizio Sarri. Nelle ultime ore si sono diffuse varie voci sui social network su un imminente arrivo del tecnico del Manchester City a Malpensa, diventato uno dei trend topic su Twitter. Purtroppo nessuna traccia del catalano, con tanto di sfottò da parte dei tifosi delle altre squadre: «#Guardiola è atterrato a #Malpensa. Ma nessuno l’ha riconosciuto. Infatti per evitare l’assalto di tifosi e giornalisti Pep ha deciso di indossare degli occhiali, una tuta da benzinaio e di fumare come un turco, creando una cortina fumogena che lo nascondesse da occhi indiscreti», «#Malpensa ore 6:35. Come vi avevamo anticipato nei giorni scorsi oggi è lo Stramaccioni Day: firmerà un triennale con la Juve. Stramaccioni è uscito da un’uscita secondaria per sfuggire agli innumerevoli fan (ben 3) che attendevano in aeroporto Guardiola», «Indiscrezioni da #Malpensa: Guardiola avrebbe pranzato con un tramezzino con Cotto e Grana e una bottiglietta d’acqua pagando 32,5€. Pranzo da Vip». (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

GUARDIOLA-JUVENTUS, IL PARERE DI FEDERICO GENNARELLI

Pep Guardiola o Maurizio Sarri, enigma nuovo allenatore per la Juventus e per i suoi tifosi. L’ex Napoli sembra ad un passo dalla panchina bianconera, ma non si placano le indiscrezioni riguardanti l’attuale tecnico del Manchester City. Il giornalista Federico Gennarelli ha commentato: «Guardiola è stato ed è il primo nome per la Juventus. Da quello che ho raccolto, l’accordo con lui è totale (da un po’) ma il City si è messo di traverso e sta ledendo la sua immagine rallentando tutto. Lo stallo non può durare, ma credo che la Juve ci proverà fino in fondo». Prosegue il cronista di Radio Sportiva, parlando poi di Maurizio Sarri: «Nessuno mi toglie l’idea che esistano due tavoli paralleli e che l’accordo sia fatto con entrambi, perché ho riscontri evidenti e chiari: rispetto molto il lavoro di colleghi (bravissimi) che ne parlano al 99%. Mi fa strano solo che la Juve oggi dipenda da due sì o no». (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

LE PAROLE DI ANDREAS MOLLER

Pep Guardiola nuovo allenatore della Juventus? L’impressione che molti tifosi bianconeri hanno, e cioè che il catalano sarebbe la guida perfetta per il club in questo momento storico, è condivisa anche da un ex come Andreas Möller. Intervistato da Tutto Juve, il tedesco ha dichiarato:”Guardiola sarebbe perfetto per la Juventus, per me è uno dei migliori al mondo ma ci vorrebbero tanti soldi per ingaggiarlo”. Occhio però a pensare che Guardiola possa diventare una sorta di panacea per tutti i mali:”La Juve è sempre nella mia testa e nel mio cuore, ma la situazione che sta vivendo non è semplice perché non è facile trovare un bravo allenatore. Pep, come dicevo, sarebbe perfetto ma il suo arrivo non è sinonimo di garanzia per la Champions. Non è matematico che il suo arrivo ti faccia vincer subito, non conta solo il nome di chi allena ma anche di quelli che scendono in campo”. (agg. di Dario D’Angelo)

GUARDIOLA ALLA JUVE: PISTA ANCORA APERTA

In questo momento Pep Guardiola è indietro nelle gerarchie bianconere: il prossimo allenatore della Juventus, secondo le indiscrezioni degli ultimi giorni, dovrebbe essere Maurizio Sarri che si libererà dal Chelsea e avrebbe anche confidato di essere in procinto di trasferirsi alla Continassa. Tuttavia, la pista che porta allo spagnolo non è chiusa: il Manchester City sta “lottando” con la UEFA per evitare l’esclusione dalla prossima Champions League e nel finale della scorsa settimana si è anche mormorato che lo stesso Guardiola avrebbe chiesto al suo club di rescindere il contratto. Per andare alla Juventus? Questo è ancora da chiarire ma certamente la decisione del club inglese sarà determinante, soprattutto se arriverà in tempi brevi; intanto ieri il catalano sarebbe partito verso Milano nella tarda serata di New York, dove ha posato con Simone Inzaghi e Alberto Aquilani. Sono giorni caldi: Sarri resta in pole position mentre Guardiola potrebbe essere destinato a ricoprire il ruolo di grande sogno di inizio estate (o fine primavera) senza però che si concretizzi. Staremo a vedere, sicuramente anche la Juventus a questo punto vorrebbe chiudere quanto prima per ufficializzare i programmi per la prossima stagione, per i quali è ovviamente necessario che ci sia un allenatore. (agg. di Claudio Franceschini)

GUARDIOLA ALLENATORE JUVENTUS? IN AVANZA A NEW YORK

Guardiola allenatore della Juventus o Sarri? La domanda è lecita, considerando le indiscrezioni di calciomercato che si susseguono negli ultimi giorni. Quella che comincia oggi è una settimana decisiva per l’approdo dell’allenatore del Chelsea alla corte di Andrea Agnelli, eppure c’è chi ritiene che sia ancora possibile vedere il tecnico catalano sulla panchina bianconera. Sogno o ossessione? Il confine si fa sempre più sottile. Lo dimostra una foto che sta facendo impazzire i tifosi bianconeri. Nonostante le ripetute smentite, non passa la febbre Guardiola: sui social sta circolando una foto di Guardiola all’aeroporto di New York insieme ad un fan italiano. Non è nota la destinazione, ma per chi sogna il suo trasferimento alla Juventus c’è la speranza che questo ritorno in Europa sia legato all’annuncio che la Juventus a breve dovrà dare riguardo il nuovo allenatore. In realtà il tecnico del Manchester City era andato in vacanza a New York, quindi i giorni di relax nella Grande Mela potrebbero essere terminati a prescindere dalle voci che lo riguardano. Ma i tifosi sognano…

PEP GUARDIOLA ALLENATORE JUVENTUS: “LE MANOVRE DEL CITY”

Alle voci si accompagnano i sospetti, come quelli dell’ex calciatore bianconero Antonello Cuccureddu, secondo cui Guardiola resta la prima scelta della Juventus per la panchina. «Io dissi in tempi non sospetti che per chiudere il cerchio l’unica cosa sarebbe stata puntare su Guardiola, poi è chiaro che c’è una giostra in cui saltano molti allenatori», ha dichiarato a Radio Bianconera. Il fatto che non sia stato ancora nominato l’allenatore è strano comunque per Cuccureddu: «Forse stanno ancora aspettando Guardiola, altrimenti Sarri lo avrebbero già ufficializzato». Dello stesso avviso è la giornalista di Raisport Jolanda De Rienzo, che ha parlato di Guardiola ai microfoni di Radio Sportiva. «Ha pensato fin dall’inizio a Guardiola, per poi riscontrare dei problemi con il City: se avessero voluto Sarri come prima scelta avrebbero già chiuso, invece la prima scelta è Guardiola ma il City si sta mettendo in mezzo provando in ogni modo a impedire il suo addio». Allora la domanda sorge spontanea: la porta è davvero chiusa o c’è modo di aprirla?

© RIPRODUZIONE RISERVATA