Guenda Goria difende il padre Amedeo Goria/ “Toglie le mutande: e lo scandalo?” e su Ainett Stephens…

- Emanuela Longo

Guenda Goria scende in campo in difesa del padre Amedeo Goria e replica alle critiche: “interverrò se farà qualcosa di negativo ma…”

guenda goria 640x300
Guenda Goria

Gli atteggiamenti di Amedeo Goria nella Casa del Grande Fratello Vip, soprattutto nei confronti di Ainett Stephens, hanno infastidito non poco gli appassionati del reality. Ad intervenire in difesa del giornalista sportivo, nelle passate ore è stata la figlia Guenda, interpellata tramite le sue Instagram Stories proprio rispetto alle continue avances di Amedeo nei confronti dell’ex gatta nera. Qualcuno le ha domandato se avesse visto la scena del padre mentre si toglie le mutande nel letto, accanto alla Stephens, ma Guenda Goria si è limitata a replicare: “E lo scandalo dov’è?”.

Al momento, dunque, secondo l’ex gieffina il padre si starebbe comportando bene, sottolineando come il suo percorso sia appena all’inizio. “Mi piacerebbe che non venisse perennemente giudicato dai social”, ha auspicato la giovane, parlando di “caccia alle streghe”. “Lui si diverte ed è simpaticissimo”, ha precisato, sottolineando come sia ben voluto anche dagli altri inquilini. Questo l’avrebbe spinta a seguirlo con affetto.

Guenda Goria difende il padre Amedeo e rivendica il suo essere femminista

Le esternazioni pubbliche di Guenda Goria in difesa del padre Amedeo hanno avuto come conseguenza nuove critiche anche nei suoi confronti, alle quali ha giovane ha replicato con amarezza attraverso le Instagram Stories: “Sinceramente se mio padre farà qualcosa di realmente negativo sarò la prima a criticarlo”, ha precisato, “ma non a prescindere”. Quindi ha difeso i suoi valori di donna sottolineando come il suo dovere di figlia sia proteggere con onestà chi ama.

Guenda ha voluto ribadire anche la sua presa di posizione contro ogni forma di violenza a scapito delle donne: “Sono stata la prima a criticare mio padre al Grande Fratello Vip e non sempre è stato facile crescere con lui”, ha spiegato, “Ma è mio padre. E lo amo per quello che è”. La Goria è conscia dell’amore del padre verso le donne ma tutto ciò non avrebbe nulla a che vedere con la violenza. Poco prima che Ainett Stephens mettesse un freno all’atteggiamento del giornalista, la figlia aveva aggiunto sui social: “Riprendere mio padre? Lo farò se sarà opportuno. Ho aspettato a esprimere il mio giudizio. Volevo capire se Ainett Stephens fosse infastidita dal suo comportamento e così non è”. Infine aveva spiegato che il fatto di vivere con un padre dalla forte “indole erotica verso le donna” ha contribuito a rendere ancora più profondi i suoi valori di donna. “A chi critica il mio femminismo dico che dovrebbe vergognarsi”, ha tuonato Guenda.



© RIPRODUZIONE RISERVATA