Harry e Meghan chiamano figli ‘principe’ e ‘principessa’/ Titoli per Archie e Lilibet

- Alessandro Nidi

Harry e Meghan adottano per i figli Archie e Lilibet i titoli reali di 'principe' e 'principessa'. Per farlo, avrebbero contattato Buckingham Palace...

La coppia Harry e Meghan La coppia Harry e Meghan

Harry e Meghan hanno scelto di adottare i titoli reali per i loro due figli, che ora si chiameranno Principe Archie e Principessa Lilibet. La notizia, riportata dai tabloid britannici, fra cui il “Daily Mail”, è stata ufficializzata nelle scorse ore dalla coppia, che ha rivelato che i bambini hanno ereditato automaticamente i titoli quando il loro nonno, re Carlo III, è salito al trono. Fino a questo momento, sul sito internet di Buckingham Palace i figli di Harry e Meghan venivano chiamati semplicemente “Maestro” e “Signorina”, ma ora il portale sarà aggiornato.

Stando a quanto filtra dall’Inghilterra, ci sarebbe stata una corrispondenza sulla questione tra il Duca e la Duchessa di Sussex e gli assistenti reali, sfociata nella comunicazione di ieri. Peraltro, è stato al tempo stesso reso noto che la principessa Lilibet Diana è stata battezzata in casa in California da 11 milioni di sterline. A confermarlo è stato il portavoce di Harry e Meghan: “La principessa Lilibet Diana è stata battezzata venerdì 3 marzo dal vescovo di Los Angeles, il reverendo John Taylor”. Secondo la rivista statunitense “People”, i coniugi avrebbero invitato il re, la regina consorte e il Principe e la Principessa del Galles alla cerimonia, alla quale c’erano tra i 20 e i 30 invitati, tra cui Doria Ragland, madre di Meghan, e il miliardario Tyler Perry, a cui sarebbe stato chiesto di fare da padrino a Lili.

HARRY E MEGHAN ADOTTANO PER I FIGLI I TITOLI DI “PRINCIPE” E “PRINCIPESSA”

Il “Daily Mail” ha altresì riferito che i titoli dei bambini saranno usati in contesti formali, ma non nella quotidianità. Archie, tre anni, e Lilibet hanno il diritto di essere chiamati ‘principe e principessa’ in seguito all’ascesa al trono del nonno; infatti, nel 1917 Giorgio V emise delle “lettere patenti”, ossia delle volontà legali scritte, che conferivano il titolo di principe o principessa ai nipoti in linea maschile del sovrano. Archie e Lilibet non avevano i titoli alla nascita, essendo pronipoti di Elisabetta II, ma quando quest’ultima è morta la situazione è mutata.

I figli di Harry e Meghan avrebbero anche il diritto di usare “S.A.R. – Sua Altezza Reale“, ma, poiché il titolo di S.A.R. di Harry è sospeso, dopo che lui e Meghan Markle hanno abbandonato gli incarichi reali, anche i suoi figli non possono usarlo.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Gran Bretagna

Ultime notizie