Il Volo/ “Incontro con Papa Francesco il più profondo, serviva una figura così…”

- Emanuela Longo

Il Volo, i tre tenori protagonisti de Il meglio di Domenica In per ricordare l’omaggio a Ennio Morricone e non solo: come sono cresciuti

il volo domenicain 640x300
Il Volo, Domenica In

Il Volo: gli incontri più importanti della loro carriera

Piero Barone, Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble: i tre tenori de Il Volo sono stati ospiti di Mara Venier e oggi sono stati i protagonisti de Il meglio di Domenica In. Prima di presentare il loro progetto dedicato a Ennio Morricone, i tre cantanti si sono subito esibiti. Loro sono riusciti a portare l’Italia nel mondo: “E’ sempre stato il nostro obiettivo, quello di far conoscere la nostra cultura”, ha commentato Ignazio. Ciascuno di loro ha un ricordo importante della carriera: “Personalmente cantare davanti a Papa Francesco credo sia stato uno dei momenti più importanti e profondi”, ha ricordato Piero Barone. “Avevamo bisogno di una figura come Papa Francesco, grazie a lui ho rivalutato il mondo religioso”, ha spiegato ancora Boschetto.

Omaggio alla carriera del talentuoso trio, partito giovanissimo proprio grazie ad una trasmissione televisiva. “Ricordo ancora l’emozione delle prime interviste, non sapevamo come comportarci davanti alle telecamere”, ha ammesso Gianluca Ginoble che ha ricordato anche la loro crescita artistica. “Abbiamo deciso di fare un tributo sulle colonne sonore”, ha aggiunto, spiegando il progetto su Ennio Morricone.

Il Volo e la crescita professionale

Il Volo ospite di Mara Venier si è raccontato, parlando dell’ultimo lavoro discografico. “Per questo album abbiamo lavorato un anno e mezzo, la prima parte via Zoom”, ha spiegato Piero Barone, “l’abbiamo voluta a tutti i costi”. “In questi due anni siamo stati molto di più con le nostre famiglie e abbiamo riscoperto quella che era la nostra vecchia vita”, ha commentato Gianluca Ginoble, raccontando il modo in cui hanno vissuto gli ultimi due anni di pandemia, prima di esibirsi nuovamente davanti al pubblico di ‘zia’ Mara.

Pur essendo dei ragazzi i tenori de Il Volo hanno una grande responsabilità, quella di portare la nostra bellissima Italia nel mondo. “Questa è la potenza del belcanto che permette di affiancarci a degli idoli, è il prestigio del belcanto, da Pavarotti a Bocelli cerchiamo con umiltà di seguire i loro passi”, ha spiegato Gianluca. Il disco è dedicato al padre di Ignazio che ha perso il padre da poco. Non sono mancate le altre esibizioni musicali sempre in omaggio al grande Ennio Morricone.







© RIPRODUZIONE RISERVATA