Joao Felix all’Atletico Madrid/ Superato CR7: superati i limiti della decenza

- Davide Giancristofaro Alberti

Joao Felix si appresta a sbarcare a Madrid, sponda Atletico: una stagione da record

Joao Felix, Benfica
Joao Felix (Sito Benfica)

Joao Felix all’Atletico Madrid è una trattativa che deve invitare a riflettere. Il giovanissimo attaccante portoghese ha dimostrato di avere grandi qualità, tanto da meritarsi il paragone con Cristiano Ronaldo. Giocatore rapido e dotato del senso della posizione non ha ancora fatto il salto di qualità e non ha dimostrato quanto possibile per uno che costi 126 milioni di euro. Forse proprio per questo alla fine ad aggiudicarselo non è stato un club di primissima fascia ma un Atletico che vuole crescere e che ha deciso di reinvestire su un giovane i soldi incassati dalla cessione di Antoine Griezmann. Le petit diable non è stato già ufficialmente venduto, ma è probabile che andrà a giocare nel Barcellona che ormai lo insegue da diverse stagioni. Vedremo se i soldi spesi saranno giustificati dalla sua esplosione. (agg. di Matteo Fantozzi)

IL PORTOGHESE PIÙ PAGATO DELLA STORIA

126 milioni: questa la cifra che l’Atletico Madrid sborserà per assicurarsi le prestazioni di Joao Felix, stella del Benfica e della Nazionale portoghese. E il 19enne ha già battuto il primo record, diventando il calciatore lusitano più pagato della storia: superato anche Cristiano Ronaldo, acquistato un anno fa dalla Juventus per 117 milioni di euro. Di Felix ha parlato Futre, elogiandone le sue qualità: «Credo sia come Mbappè che in pochi mesi passò dal Monaco al Psg. Una crescita pazzesca. Ora si parla delle cifre della sua cessione perché di solito nel mercato portoghese i giocatori non vengono pagati molto, ma lui ha dimostrato in 7 mesi di essere un fenomeno. Ha giocato bene in Europa League e anche quando gioca male mostra lampi di genio. Siamo davanti a un top player!». A proposito di Ronaldo ha rimarcato: «E’ come CR7: se non segna non è felice». (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

L’EREDE DI CR7 CHE SI ISPIRA A KAKA’

Sarà Joao Felix l’erede di Antoine Griezmann all’Atletico Madrid: il talentino portoghese arriverà dal Benfica per 126 milioni di euro, un investimento importante che fa trasparire la grande voglia dei Colchoneros di assicurarsi uno dei talenti più cristallini del panorama internazionale. In Portogallo sono certi che sarà lui a cogliere la pesante eredità di Cristiano Ronaldo, una volta che il fuoriclasse della Juventus appenderà gli scarpini al chiodo, ma la salita inizia ora: tante responsabilità e anche tante motivazioni per l’ormai ex numero 79 del Benfica. In una recente intervista ha parlato così dei suoi modelli di ispirazione: «Numero 79? Un giorno dovevamo scegliere i nostri numeri di maglia, compilando un foglio. Ero uno dei più giovani anche nella squadra B nel Benfica e così scelsi per ultimo, ne erano rimasti pochi, tra cui il 79… anche se ho una passione per il 10. Il mio idolo? Da bambino mi piaceva molto Kaká, guardavo molti suoi video, soprattutto quelli in cui appariva anche Rui Costa: fare quello che ha fatto e vinto lui è molto difficile, ma farò di tutto per essere altrettanto un grande calciatore», riporta Sky Sport. (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

L’INCREDIBILE ASCESA DI JOAO FELIX

Joao Felix sarà a breve un nuovo calciatore dell’Atletico di Madrid. Il Benfica ha comunicato di aver ricevuto un’offerta da 126 milioni di euro, e a questo punto si attende solo la fatidica fumata bianca. Il classe 1999 di Viseu si appresta così a frantumare ogni record per quanto riguarda i talenti del calcio, e basta vedere la classifica dei calciatori più pagati di sempre per capirlo. Joao Felix si piazzerà infatti al terzo posto assoluto dietro ai soli Neymar e a Mbappe, pagati rispettivamente dal Paris Saint Germain, 222 e 145 milioni di euro. Joao Felix sarà più pagato di Coutinho (a quota 120 milioni), nonché di Dembele (105). Più costoso anche di Hazard, Gareth Bale e di un certo Cristiano Ronaldo, che la Juventus ha acquistato a “solo” 100 milioni di euro. Cifre da record a conferma di una grande stagione della punta lusitana. Joao Felix ha disputato ben 43 partite, segnando 20 reti di cui 15 in campionato e tre in Europa League, con l’aggiunta di undici assist, a conferma di quanto il ragazzo sia un grande finalizzatore, ma nel contempo anche un ottimo costruttore di gioco. Una carriera iniziata nelle giovanili del Porto, quella del classe 1999, poi a luglio 2015 il passaggio al Benfica fino all’approdo in prima squadra la scorsa estate. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

JOAO FELIX ALL’ATLETICO MADRID

Manca davvero poco affinché il trasferimento di Joao Felix dal Benfica all’Atletico Madrid venga ufficializzato. Nelle scorse ore la società lusitana ha diramato una nota ufficiale in cui ha spiegato di aver ricevuto una proposta da parte dei Colchoneros di ben 126 milioni di euro: «Il Benfica informa – quanto si legge sullo spazio web delle Aquile – che l’Atletico Madrid ha presentato una proposta per l’acquisizione a titolo definitivo dei diritti sportivi del giocatore Joao Felix per una cifra di 126 milioni di euro, la quale sarà analizzata». La clausola rescissoria del 19enne portoghese è pari a 120 milioni di euro, ma nei 6 milioni sarebbero compresi anche i costi della commissione, e ciò spiegherebbe appunto l’offerta maggiorata. Un’operazione, quella dell’Atletico, resa possibile grazie alla cessione ormai imminente di Antoine Griezmann.

JOAO FELIX ALL’ATLETICO MADRID

Il campione del mondo francese ha annunciato nelle scorse settimane l’addio ai madrileni, e sembrerebbe destinato a giocare fra le fila del Barcellona. Joao Felix diverrà il 19enne più caro di sempre, nonché l’acquisto più costoso della storia della squadra allenata da Diego Pablo Simeone, e infine, il giocatore portoghese più pagato di sempre, più ancora di un certo Cristiano Ronaldo (il massimo raggiunto sono stati i 100 milioni di euro versati dalla Juventus la scorsa estate nelle casse del Real Madrid). Joao Felix era seguito dai principali top club del Vecchio Continente, a cominciare dalla Juventus, dal Real Madrid e dal Manchester City, ma evidentemente l’Atletico è stato il club più veloce di tutti, o probabilmente le altre società non se la sono sentita di investire più di 120 milioni in un giocatore seppur di enorme talento ma comunque così giovane. La cosa certa è che il Colchoneros avranno il loro “crack”, con la speranza che possa far dimenticare in fretta il gioiello Griezmann. L’ufficialità potrebbe giungere nella giornata odierna.

© RIPRODUZIONE RISERVATA