Joe Bastianich e Mario Batali condannati per molestie/ 20 dipendenti risarcite

- Davide Giancristofaro Alberti

Sono stati condannati ad un risarcimento di 600mila dollari, Joe Bastianich e chef Mario Batali, accusati di molestie sessuali verso una ventina di loro dipendenti

joe_bastianich_selfie_instagram_2018
Joe Bastianich, un bilancio tra vita privata e lavoro [Instagram]

E’ stato condannato il noto ristoratore Joe Bastianich, volto della televisione italiana per il suo passato in Masterchef ed ora, come giudice di Italia’s Got Talent. Assieme a lui, lo chef Mario Batali, entrambi accusati di aver molestato sessualmente una ventina di proprie dipendenti dei ristoranti di New York. I due sono soci in affari con il Batali&Bastinich Hospitality Group, e dovranno pagare circa 600mila dollari alle donne che hanno denunciato di essere appunto state molestate sessualmente mentre si trovavano sul luogo di lavoro.

A darne notizia sono i colleghi de Il Fatto Quotidiano nella sua versione online, che raccontano di come la procuratrice dello stato di New York, Letitia James, abbia descritto l’ambiente di lavoro nei locali dei due imprenditori, come permeato da una “cultura sessuale – si legge sul giornale – e fatto da ricatti e ritorsioni in violazione delle leggi cittadine e statali a difesa dei diritti umani”. James ha spiegato: “Batali e Bastianich hanno permesso che si sviluppasse un ambiente di lavoro intollerabile con comportamenti vergognosi e inappropriati in qualunque situazione”, aggiungendo come “la celebrità e la fama non assolvono nessuno se deve essere perseguito dalla legge”.

JOE BASTIANICH E MARIO BATALI CONDANNATI: AD APRILE AVEVA CHIUSO IL “DEL POSTO”

A causa dello scandalo scoppiato lo scorso aprile, scrive ancora il Fatto Quotidiano, il ristorante più famoso aperto da Batali e Bastianich a Manhattan, leggasi il Del Posto, aveva chiuso (la motivazione ufficiale resta comunque la pandemia), e nei confronti dello chef erano emersi accuse di diverse molestie sessuali da parte delle sue dipendenti, al punto che nel 2019 aveva deciso di uscire dalla società che lo stesso aveva creato assieme all’ex giudice e conduttore di Masterchef.

Il risarcimento, fa sapere ancora la giudice, è frutto di un patteggiamento giunto dopo una indagine scaturita a seguito della denuncia delle stesse dipendenti. A pagare i 600mila dollari di cui sopra sarà ora la Batali&Bastianich Hospitality Group, la società che i due soci avevano creato tempo fa.



© RIPRODUZIONE RISERVATA