Letizia Paternoster/ Mondiali ciclismo pista, oro nell’eliminazione: “Sono rinata”

- Michela Colombo

Letizia Paternoster ha vinto la medaglia d’oro nell’eliminazione ai Mondiali di ciclismo su pista. La gioia dell’azzurra: “Questa è la mia rinascita”.

letizia paternoster lapresse archivio 640x300
Letizia Paternoster (archivio Lapresse)

È ancora grande Italia ai Mondiali di ciclismo su pista a Roubaix! Ieri sera la nostra Letizia Paternoster ha infatti vinto la medaglia d’oro nella prova dell’eliminazione al femminile, recuperando dunque il terzo titolo iridato per la spedizione tricolore in terra transalpina. Per la nostra beniamina un’impresa bellissima arrivata pure dopo due anni di grande sofferenza: i tanti infortuni patiti e il covid hanno infatti impedito all’azzurra di effettuare quel salto di qualità che tutti si aspettavamo negli ultimi anni. E che pure è finalmente arrivato, con un magnifico titolo iridato.

E ora è solo momento della festa per Letizia Paternoster, che solo ieri a Roubaix appena vinto, si è sciolta in lacrime per la grande emozione: “E’ stato veramente fantastico, una liberazione enorme per me. Ci credevo tanto, l’ho sognato questo successo. Ero frastornata, non ci credevo. Mi sono tornati in mente questi due anni orrendi che ho passato. Questa è la mia vittoria, la mia rinascita. Lo dovevo a me stessa, per tutto il male che ho passato. Ho passato un momento difficile da spiegare a parole, perché è veramente da vivere per capirlo. Ora è scattato un crack in testa già da un mesetto, perché voglio riprendere in mano la mia vita” le prime parole a caldo della trentina.

LETIZIA PATERNOSTER ORO AI MONDIALI SU PISTA: LA GARA DELL’AZZURRA

Solo poche ore fa dunque Letizia Paternoster si è diventata campionessa del mondo per il ciclismo su pista nella gara di eliminazione: andiamo a ripercorrere dunque la sua bellissima finale al Velodromo di Roubaix. La gara, come gli appassionati ben ricordano è stata davvero emozionate e pure era la prima volta che si assegnava il titolo per tale specialità: la nostra beniamina, che ha concentrato tutta la sua preparazione e attenzione su questo banco di prova è subito partita benissimo, dimostrando grande attenzione nelle prime fasi.

Arrivano le prime eliminazione, ma la trentina è sempre tra le big, fino alla fase finale: negli ultimi giri Paternoster alza l’asticella e pur da sfavorita, nell’ultimo giro rimasto al Velodromo francese riesce a battere nell’ultimo contro uno la belga Lotte Kopecki, che poi vincerà la medaglia d’argento. Sul podio per l’eliminazione femminile ai mondiali di ciclismo anche la statunitense Jennifer Valente, vincitrice della medaglia di bronzo. Ed è dunque ancora gran festa per il tricolore!.

© RIPRODUZIONE RISERVATA