MASSIMO LOPEZ/ “Quasi convinsi Mina a tornare in tournée”

- Emanuele Ambrosio

Massimo Lopez tra gli ospiti della replica di “Da noi a ruota libera” di Francesca Fialdini. Il comico e attore su Anna Marchesini: “manca come un braccio”

L’attore Massimo Lopez
L’attore Massimo Lopez

Ospite a Da noi… a ruota libera, Massimo Lopez parla della sua passione per Mina. Insieme a lei, Massimo incise nel 1994 il brano Noi, semplicemente perché Mina lo contattò affascinata dalla sua voce. Per lui fu un’emozione unica, e il loro feeling era talmente alto che Massimo fu sul punto di convincerla a tornare in tournée. “T’immagini che bello?”, gli disse a un certo punto Mina. Lui la invitò a partire con lei, ma alla fine non se ne fece nulla.

Spazio anche al racconto di alcune delle sue imitazioni più iconiche, quelle dei papi, da Giovanni XXIII a Francesco. La Fialdini manda in onda una clip dal suo spettacolo con Tullio Solenghi, in cui lo vediamo proprio nei panni di papa Bergoglio. (agg. di Rossella Pastore)

Massimo Lopez a Da noi… a ruota libera

Massimo Lopez tra gli ospiti di “Da noi a ruota libera“, il talk show condotto da Francesca Fialdini su Rai1. Per il comico e attore, conosciuto anche per essere stato uno dei componenti de Il Trio con Tullio Solenghi e Anna Marchesini, recentemente ha dovuto dire addio al fratello Giorgio morto all’età di 74 a Roma. Un dolore immenso per l’imitatore e conduttore televisivo che ha salutato con un commosso video condiviso anche sui social. ” Mio fratello Giorgio questa mattina all’alba se n’è andato. E’ andato via un grande artista, una grande mente, un filosofo, un saggio. Ma lui non si è spento, il suo spirito è forte, rimane e rimarrà per sempre, mi ha insegnato tantissimo, mi ha dato il coraggio di fare questo mestiere e quindi ce l’ho sempre con me qui nel cuore. Ciao Girogio, ti voglio bene”. Queste le parole che Lopez ha voluto dedicare all’amato fratello Giorgio Lopez, doppiatore che ha prestato per anni la sua voce al cinema all’attore Dustin Hoffman.

Intanto per Lopez è arrivato il momento di tornare sul palcoscenico proprio in compagnia del collego Tullio Solenghi con cui è protagonista di uno show in programma a Senigallia. Intervistato da CentroPagina, l’attore ha dichiarato: “è una rinascita perché la vita fuori dal palco ci fa spegnere. Non parlo in linea generale: mi riferisco proprio a me e Tullio perché abbiamo un rapporto particolarissimo con il pubblico. Per noi è fondamentale avere questo scambio”.

Massimo Lopez e la voce di Homer Simpson: “Un onore, ma non è stato facile”

Massimo Lopez torna a condividere il palcoscenico con l’amico e collega Tullio Solenghi. “Lo conosco oramai talmente bene che pregi e difetti non possono che farmi sorridere” – ha detto l’artista che si è poi soffermato anche su Anna Marchesini e su Il Trio. “Anna manca come un braccio: il nostro rapporto era di vera e profonda amicizia” – ha confessato Lopez. Parlando poi de Il Trio, l’attore e comico ha sottolineato come tutto sia nato da un rapporto di profonda amicizia e stima. “Quel apporto ancora prima di essere professionale era personale. Ci venne naturale dirci “Perché non lavorare insieme visto che ci si capisce al volo ed abbiamo la stessa lunghezza d’onda?”” – ha raccontato Lopez che ha sempre considerato Anna Marchesini come una sorella.

Non solo attore e comico, Massimo Lopez è anche doppiatore. Forse in tanti non sanno che la sua voce è quella di Homer Simpson nel celebre cartoon Simpson. Un doppiaggio non semplice per l’attore che ha confessato: “all’inizio non è stato facile. Quando si raccoglie un’eredità così pesante si passa necessariamente per una fase di rifiuto da parte del pubblico. La scelta di affidarmi questa responsabilità ed onore, è arrivata direttamente dalla produzione americana: oltretutto con Tonino eravamo grandi amici ed abbiamo iniziato la carriera praticamente insieme”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA