MEDAGLIERE EUROPEI NUOTO 2022/ Medaglie Italia: 19 ori e 52 podi, siamo fantastici!

- Mauro Mantegazza

Medagliere Europei nuoto 2022: medaglie Italia, aumenta a 19 ori e 52 podi il bottino della nazionale azzurra con la staffetta 4×100 mista maschile che vola e fa il record dei campionati.

pallanuoto diretta
(Foto LaPresse)

MEDAGLIERE EUROPEI NUOTO ROMA 2022: ORO NUMERO 19!

È dovuta arrivare la nona finale perché Simona Quadarella perdesse in ambito continentale: nel medagliere degli Europei nuoto 2022 però la romana si prende la medaglia d’argento nei 400, che non sono esattamente la sua gara, e lo fa nuotando in 4’04’’77. Battuta nettamente, per oltre sei decimi, da Isabel Gose, le va bene così: la Quadarella precede se non altro l’ungherese Kesely e dunque vola a due ori e un argento, bilancio comunque straordinario. Così come per l’Italia tutta nel medagliere degli Europei nuoto 2022: Alberto Razzetti cede a Kos e questa volta gli ungheresi ci stanno davanti, 10 centesimi la differenza tra Razzo (1’57’’82) e il magiaro.

Poi, o per meglio dire prima in ordine cronologico, ottimo bronzo per Ilaria Cusinato: nei 200 farfalla l’azzurra timbra il crono di 2’07’’77, preceduta da Lana Pudar che registra uno splendido oro per la Bosnia stando davanti alla britannica Stephens, mentre Antonella Crispino è ultima. Deludente, come anche Gabriele Detti solo settimo nei 400 stile. Infine le staffette: peccato per la 4×100 mista femminile che è stata in testa con Benedetta Pilato nella seconda frazione, ma poi si è fatta assorbire dall’Olanda (bronzo) così come dalla Francia, mentre Sarah Sjostrom ha sigillato l’oro per la Svezia. Straordinaria e devastante quella maschile: Thomas Ceccon, Nicolò Martinenghi, Matteo Rivolta e Alessandro Miressi hanno timbrato il record dei campionati prendendosi l’ennesimo oro. Il numero 19 per l’Italia, quasi un peccato che il nuoto sia finito perché avremmo voluto aumentare questo numero nel medagliere degli Europei 2022… (agg. di Claudio Franceschini)

UN ORO E DUE ARGENTI!

La serata nel medagliere degli Europei nuoto 2022 inizia decisamente bene per l’Italia: Leonardo Deplano vola nella finale dei 50 stile libero e sfiora addirittura l’oro, che però va alla Gran Bretagna con il solito Ben Produ. Il bronzo è della Grecia con Kristian Gkolomeev; ottimo il tempo di Deplano, 21’’60, e dunque anche nella velocità l’Italia mostra grandi cose. Niente da fare nemmeno per Benedetta Pilato, ma è argento anche per lei: la giovane azzurra si deve piegare alla campionessa mondiale Ruta Meylutite, tornata grande e che si prende in 29’’59 l’oro per la Lituania.

Per la Pilato una gara in 29’’71 e nella quale è mancato lo sprint migliore; peccato per Arianna Castiglioni, che per 12 centesimi resta giù dal podio beffata da Imogen Clark, che dunque aumenta il bottino di podi per la Gran Bretagna nel medagliere degli Europei nuoto 2022. Dopo la Pilato, ecco Thomas Ceccon, uno degli straordinari protagonisti di questa kermesse di Roma: per il vicentino una splendida medaglia d’oro, un’altra, nella finale dei 100 dorso nuotata in 52’’21 e nella quale ha saputo battere al fotofinish il greco Apostolos Christou. Dunque l’Italia vince in pochi minuti un oro e due argenti, facendo salire il totale a 48 medaglie nel medagliere degli Europei nuoto 2022: niente male davvero, e non è finita… (agg. di Claudio Franceschini)

UN BRONZO DAI TUFFI

Il medagliere degli Europei nuoto Roma 2022, in attesa delle ben nove finali in corsia che costituiranno naturalmente il piatto forte di oggi, si è arricchito per il momento di una medaglia di bronzo per l’Italia, che è arrivata dalla gara dei tuffi sincro misti dal trampolino 3 metri con Chiara Pellacani e Matteo Santoro, i quali hanno ottenuto il terzo posto con 283,56 punti, alle spalle della Germania che ha vinto la medaglia d’oro e della Gran Bretagna che ha chiuso in seconda posizione.

Da notare che incredibilmente si tratta della prima medaglia d’oro in assoluto per la Germania, che è in nettissima e anomala difficoltà nel medagliere degli Europei nuoto Roma 2022, mentre il bilancio aggiornato per l’Italia parla di 17 ori, 15 argenti e 13 bronzi, per un totale di 45 podi. In seguito, anche una finale senza podio per l’Italia: oro per la Gran Bretagna, argento per l’Ucraina e bronzo per la Germania nella piattaforma femminile. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L’ITALIA DOMINA INCONTRASTATA

Il medagliere degli Europei nuoto Roma 2022 continua a regalarci una certezza: l’Italia è nettamente la nazione più forte del Vecchio Continente negli sport acquatici. Il nostro bottino è arrivato a quota 17 medaglie d’oro, 15 argenti e 12 bronzi, per un totale di ben 44 medaglie, che rendono l’Italia praticamente inavvicinabile sotto ogni punto di vista. Basterebbe dire che, nel medagliere degli Europei nuoto Roma 2022, è seconda per numero di ori l’Ucraina a quota nove, mentre per numero complessivo di podi è seconda la Gran Bretagna con 15, praticamente un terzo dei nostri. Ieri abbiamo aggiunto tre medaglie d’oro: in ordine cronologico, ecco prima la vittoria di Elena Bertocchi nei tuffi dal trampolino 1 metro femminile, poi gli allori di Nicolò Martinenghi nei 50 rana maschili e di Margherita Panziera nei 100 dorso femminili, per entrambi il secondo oro in questa rassegna continentale.

Ecco poi anche altre sette medaglie, in un giorno addirittura da dieci podi: l’argento di Simone Cerasuolo per la doppietta nei 50 rana e quello di Gregorio Paltrinieri nei 1500 sl, poi ben cinque bronzi a cominciare da quelli di Sarah Jodoin Di Maria/Eduard Timbretti Gugiu nei tuffi sincro misti dalla piattaforma e Chiara Pellacani dal trampolino da 1 metro, per passare poi a quelli di Alberto Razzetti nei 200 farfalla maschili, Sara Franceschi nei 200 misti femminili ed infine della staffetta 4×200 sl mista con Stefano Di Cola, Matteo Ciampi, Alice Mizzau e Antonietta Cesarano. Dominio totale nel nuoto in corsia con undici ori, nove argenti e otto bronzi, sempre sul podio finora nelle 15 gare disputate fra nuoto artistico e tuffi. Un dominio totale…

MEDAGLIERE EUROPEI NUOTO 2022 (TOP 10)

Italia 19-19-14
Ucraina 9-3-0
Gran Bretagna 6-6-7
Ungheria 5-7-3
Svezia 4-2-1
Olanda 4-1-6
Francia 3-7-7
Germania 3-2-5
Romania 2-0-0
Svizzera 1-3-0
Grecia 1-1-2
Lituania 1-0-3
Bosnia 1-0-1
Israele 1-0-0





© RIPRODUZIONE RISERVATA