Melissa Satta sexy a Sky, Caressa: “Via la giacca!”/ “Non prendetemi per sessista…”

- Alessandro Nidi

Melissa Satta meravigliosa e sensuale su Sky, Fabio Caressa perde la testa: “Qui aspettiamo tutti con ansia il momento del senza giacca”

melissa satta 640x300
Melissa Satta (foto: Instagram Stories)

La bellezza e la sensualità di Melissa Satta mietono un’altra vittima, per di più in diretta televisiva: si tratta di Fabio Caressa, telecronista di successo e conduttore di Sky Calcio Club, dove, ieri sera, proprio la meravigliosa showgirl si è presentata in qualità di ospite in studio. L’ex velina, d’altra parte, oltre alla sua forma fisica invidiabile, sfoggiava un completo davvero molto elegante, con un tailleur impreziosito da un top quasi del tutto trasparente, che lasciava, diciamo così, decisamente poco spazio all’immaginazione.

Proprio di fronte alla straordinaria femminilità di Melissa Satta, Caressa non è riuscito a trattenersi, lasciandosi andare a un’affermazione che non ha riscosso grandi consensi sul web, dove alcuni telespettatori l’hanno giudicata non solo poco pertinente al contesto, ma anche e soprattutto evitabile. “Non voglio essere sessista – ha scherzosamente affermato il cronista sportivo –, ma qui stiamo tutti aspettando il momento del senza giacca. Momento che poi è puntualmente arrivato.

MELISSA SATTA, GAFFE DI CARESSA A SKY E L’AUTOGOL DEGLI HIGHLIGHTS

Dopo l’incidente linguistico con Melissa Satta, Fabio Caressa e, più in generale, Sky Calcio Club ha sfiorato un clamoroso autogol. Poco dopo la mezzanotte, infatti, nel rullo degli highlights di Serie A sono stati trasmessi anche quelli di Juventus-Milan, gara disputata alle 20.45. Fortunatamente per Sky, dalla regia si sono accorti appena in tempo dell’errore, rimuovendo le immagini dagli schermi televisivi giusto un secondo prima che il pallone calciato dal bianconero Morata si insaccasse alle spalle del portiere rossonero Maignan.

Con le telecamere, pertanto, si è rapidamente fatto ritorno in studio, con Fabio Caressa che, credendo di non essere in onda, si è lasciato sfuggire il seguente commento: “Qua vengono con le manette, ci arrestano!”. È d’uopo infatti rammentare che Sky può trasmettere le immagini delle partite di cui non detiene i diritti solo a tre ore di distanza dal triplice fischio finale. Le reti di Morata e Rebic sono pertanto andate in onda su Sky Sport 24 solamente dopo l’1.30, nel totale rispetto degli accordi presi a inizio stagione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA