Mietta: “Non sono no vax”/ “Soffro di attacchi di panico e rischio choc anafilattico”

- Chiara Ferrara

Mietta torna a parlare dopo la positività al Covid-19 a Ballando con le Stelle: “Non sono una no vax, spiego perchè non sono vaccinata”

mietta e maykel fonts ballando con le stelle

Mietta è finalmente guarita dal Covid-19 e adesso risponde alle accuse: “Non sono una no vax”. La ormai ex concorrente di Ballando con le Stelle, dopo essere stata aspramente criticata per non avere voluto rivelare se era vaccinata o meno, ha deciso di spiegarne i motivi: “Oggi voglio rispondere a tutti gli attacchi ignobili che mi sono arrivati sui social. Da parte mia non c’è contrarietà al vaccino”, queste le prime dichiarazioni rilasciate a Fq Magazine.

La cantante ha ammesso di non essere vaccinata per problemi di salute, fisici e psichici. “Non ho mai avuto un buon rapporto coi farmaci. Se ho mal di denti me lo tengo e così il mal di testa. Quando ho pensato di fare il vaccino mi sono ritrovata in una marea di informazioni che mi arrivavano ogni giorno. Per me che soffro di attacchi di panico è stato qualcosa che mi ha turbato parecchio”. È così che, dopo avere letto il foglietto con le indicazioni, ha deciso di rimandare l’appuntamento e di sottoporsi prima ad alcuni accertamenti. “Non ero serena ed ero reduce da uno choc anafilattico. Mi è mancato il respiro. Poi avevo anche in programma un intervento. Ma ripeto, erano e sono cose personali. Ho solo voluto aspettare il mio tempo”.

Mietta: “Non sono no vax”. Il botta e risposta con Selvaggia Lucarelli

Mietta, dopo avere ribadito di non essere una no vax, ai microfoni di Fq Magazine ha voluto parlare anche del botta e risposta avuto a Ballando con le Stelle con Selvaggia Lucarelli. La giornalista, dopo avere saputo della positività, l’ha subito incalzata, chiedendole se era vaccinata o meno. La cantante, da parte sua, si è rifiutata di rispondere. “Premetto che la domanda era legittima, non mi ha mai attaccata. In diretta su Rai Uno ho mostrato solo un eccesso di riservatezza davanti ad una richiesta specifica, invitandola a parlarne in privato. Non volevo apparire in quel momento come una debole e invece bisogna ammettere che quando ci sono difficoltà non bisogna aver paura di tirare fuori le fragilità”, ha spiegato.

Al contrario, ad attaccarla, nei giorni successivi, sono state tanti leoni da tastiera sui social network. Una situazione che ha vissuto con grande amarezza. “Persone che non conoscono il problema e non sanno cosa passa nella testa di una persona e parlano a ruota libera. C’è in atto una tensione sociale che fa vomitare da un lato e dall’altro”. Per fortuna ad esserle state vicini sono stati gli altri concorrenti del talent show e la produzione, con cui è rimasta in buoni rapporti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA