Mihajlovic leucemia, pellegrinaggio tifosi Bologna/ Messa a San Luca con la moglie

- Niccolò Magnani

Sinisa Mihajlovic, la leucemia e il pellegrinaggio dei tifosi del Bologna al Santuario della Madonna di San Luca: la moglie Arianna alla Santa Messa, “grazie a tutti”

Pellegrinaggio per Miha
Pellegrinaggio tifosi Bologna per Sinisa Mihajlovic (Twitter, Fc Bologna)

Sinisa Mihajlovic e la sua drammatica malattia hanno rappresentato negli ultimi giorni una delle pagine più drammatiche ma anche commoventi del calcio italiano degli ultimi anni: l’ammissione di quella «maledetta leucemia», l’inizio delle cure e l’affetto dei tifosi sono stati i tratti più significativi di questo inizio di stagione choc in casa Bologna. Oggi però un fatto semplice nella sua azione ma “rivoluzionario” per i tempi che viviamo, un’autentico pellegrinaggio dei tifosi bolognesi si è recato alla Santa Messa in mattinata nel Santuario della Madonna San Luca. Scalino dopo scalino, passo dopo passo, una fiumana di migliaia di tifosi ha percorso l’intero pellegrinaggio verso il colle dove si staglia il Santuario e una volta arrivati hanno pregato per il loro mister malato di leucemia. Come riporta il Resto del Carlino, la Santa Messa è stata celebrata da Don Vittorio Fortini che si è commosso nel vedere quella marea di tifosi felsinei che concretamente accompagnavano la moglie Arianna Rapaccioni e alcuni amici e familiari del tecnico del Bologna, tutti ferventi cattolici.

IL PELLEGRINAGGIO PER LA MALATTIA DI MISTER MIHAJLOVIC

Durante la Preghiera dei fedeli, all’interno del Santuario è risuonata questa invocazione accolta da lunghi attimi di silenzio e preghiere personali: «Per la guarigione di tutte le persone malate nello spirito e nel corpo, e in particolare per il mister Sinisa; fa, O Padre, che con fiducia, speranza e coraggio accettino la Tua Volontà che premia sempre, qui ora e in eterno. Noi ti preghiamo». Il tecnico del Bologna è stato colpito da una fase acuta della leucemia mieloide e negli scorsi giorni ha dovuto iniziare la chemioterapia: l’affetto esploso dalla città di Bologna per Mihajlovic ha colpito l’intero mondo del calcio e la giornata di oggi, con il pellegrinaggio domenicale a San Luca invece che approfittare della bella giornata di sole per una scappata al mare ne è una semplice conferma. Al termine della cerimonia, la moglie di Sinisa ha salutato i tantissimi tifosi arrivati visibilmente commossa: «Grazie da parte mia, di Sinisa e della squadra per la solidarietà di tutti i bolognesi».



© RIPRODUZIONE RISERVATA